Vai al contenuto
tiziana.3

Revoca amministratore - può amministratore il condominio di residenza?

Salve a tutti!

Abito in un condominio di 16 unità. L'appartamento è di nostra proprietà.

Negli ultimi tempi mio marito si è accorto, guardando i consuntivi, che il lavoro dell'amministratore non era proprio così chiaro. Di conseguenza abbiamo deciso di sospendere i pagamenti delle rate mensili in quanto, chiedendo delucidazioni all'amministratore stesso, le risposte sono state decisamente poco esaustive.

Oltre alle nostre più che fondate preoccupazioni rispetto all'amministratore, vi racconto cos'altro è successo.

Nell'assemblea di fine anno svoltasi a dicembre 2012, sono stati presentati dall'amministratore alcuni preventivi per la riparazione del cancello elettronico d'ingresso del condominio. Visto l'elevata somma di questa riparazione i condomini hanno deciso di aspettare l'anno seguente per l'esecuzione dei lavori senza (per fortuna) scegliere nessun preventivo.

E fin qui tutto bene.

Circa due settimane fa, un altro condomino, scopre per puro caso che uno di questi preventivi (preciso il più alto) in realtà era falso. Spiego meglio: l'amministratore ha ritenuto opportuno usare un preventivo fatto da questa ditta ad un altro condominio. Ha cancellato tutto tenendo ferma l'intestazione della ditta e la firma del proprietario. Su tale carta intestata l'amministratore di propria iniziativa ha fatto il preventivo (chiaramente gonfiato di parecchio) e lo ha sottoposto alle persone presenti in assembrea.

E' chiaro che il condomino che ha scoperto questa irregolarità ha ritenuto opportuno rendere noto il "fattaccio" a tutti.

Alla luce di ciò (la maggioranza in millesimi) ritiene opportuno diffidare l'amministrazione e autogestirsi.

Ora vengo alle domande:

1) un condomino/proprietario, col nuovo regolamento, può amministrare il condominio di residenza?

2) potete aiutarmi a stilare la lettera di diffida in modo corretto per tutelare il condominio da ogni rivalsa da parte dell'amministratore?

 

Purtroppo questo comportamento scorretto non fa altro che ledere la categoria e la figura dell'amministratore in generale.

 

Spero che mi aiuterete a venir fuori da questo caos

 

Vi ringrazio

1) Non siete autorizzati a sospendere i pagamenti;

2) Essendo 16 avete bisogno di un amministratore esterno;

3) Convocate l'assemblea rimuovete l'amministratore ed eleggete un altro, più onesto;

4) Una lettera di diffida vi serve ben poco;

@ tiziana.3

1. si, se condomino

2. non serve secondo me diffidare l'amministratore con una lettera per il fatto del preventivo falso perchè è nel vostro interesse cercare delle ditte e proporre i preventivi all'assemblea, l'amministratore si sa che cerca di fare un po l'interesse dalla ditta che conosce, per cui diffidate in toto ciò che propone in assemblea salvo non avete fiducia piena (come dovrebbe essere)

 

Per il cambio di amministrazione sarà bene che tuo marito sia preparato per bene nella gestione, ti posso assicurare che non sarà una passeggiata anche se non ho mai provato, comunque questo cambio ci sarà se tuo marito raggiungerà la maggioranza prevista cioè delle teste ed almeno 500 millesimi.

Art. 71-bs Dacc

Possono svolgere l’incarico di amministratore di condominio coloro:

a) che hanno il godimento dei diritti civili;

b) che non sono stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l’amministrazione

della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge

commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque

anni;

c) che non sono stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia

intervenuta la riabilitazione;

d) che non sono interdetti o inabilitati;

e) il cui nome non risulta annotato nell’elenco dei protesti cambiari;

f) che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado;

g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attività di formazione periodica

in materia di amministrazione condominiale.

I requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma non sono necessari qualora l’amministratore sia

nominato tra i condomini dello stabile.

...2) Essendo 16 avete bisogno di un amministratore esterno;...

Nel nostro condominio siamo 15 ed amministro io condòmino senza avere ne diploma ne corso iniziale ne aggiornamenti.

Ho solo i requisiti morali.

Devo dimettermi e dobbiamo nominare un amministratore esterno? 😂

Leonardo, la mettiamo sul ridere dai, Kurt essendo amministratore ha tutto l'interesse a dire che un condomino non possa essere amministratore del proprio condominio. 🤣

Nel nostro condominio siamo 15 ed amministro io condòmino senza avere ne diploma ne corso iniziale ne aggiornamenti.

Ho solo i requisiti morali.

Devo dimettermi e dobbiamo nominare un amministratore esterno? 😂

Stavo rispondendo al telefono e scrivevo contemporaneamente..............lo ammetto non so fare due cose insieme.

Certo che serve un amministratore ANCHE INTERNO, ma se esterno è meglio, mi propongo io....vengo in trasferta (Scherzo ovviamente).

Io avevo pensato di acquistare un millesimo dello scantinato di Tiziana in modo da diventare condòmino e propormi come amministratore INTERNO. Ho già pronto anche il mio preventivo di nomina:

"Il mio compenso omnicompersivo è di una fornitura annua di confetti" 😂

Io avevo pensato di acquistare un millesimo dello scantinato di Tiziana in modo da diventare condòmino e propormi come amministratore INTERNO. Ho già pronto anche il mio preventivo di nomina:

"Il mio compenso omnicompersivo è di una fornitura annua di confetti" 😂

Salve a tutti!

Abito in un condominio di 16 unità. ........

Alla luce di ciò (la maggioranza in millesimi) ritiene opportuno diffidare l'amministrazione e autogestirsi.

Ora vengo alle domande:

1) un condomino/proprietario, col nuovo regolamento, può amministrare il condominio di residenza?

2) potete aiutarmi a stilare la lettera di diffida in modo corretto per tutelare il condominio da ogni rivalsa da parte dell'amministratore?

 

Purtroppo questo comportamento scorretto non fa altro che ledere la categoria e la figura dell'amministratore in generale.

 

Spero che mi aiuterete a venir fuori da questo caos

 

Vi ringrazio

×