Vai al contenuto
ALMA

Recupero spese per lavori urgenti

Salve a tutti vi scrivo per una informazione.

Un anno e mezzo fa il vecchio amministratore ha effettuato un lavoro di manutenzione urgente su un terrazzo di copertura a livello di proprietà esclusiva dal quale provenivano infiltrazioni alle unità immobiliari sottostanti.

All'epoca il vecchio amministratore invio delle lettere ai condomini interessati invitandolo anche a presentare un preventivo di una propria ditta di fiducia. Nessun riscontro gli pervenne e pertanto diede il via ad i lavori.Una volta conclusi i lavori ripartì la spesa 1/3 al proprietario del lastrico e 2/3 alle unità immobiliari sottostanti.

Tutti hanno pagato la loro quota tranne un condominio proprietario dell'unità immobiliare sottostante che si è rifiutato di pagare.

A questo punto come mi comporto per recuperare gli importi?

Può servire far ratificare la spesa in assemblea?

Oppure mi conviene iniziare un giudizio per accertare in credito ?

Grazie

Se il rendiconto non è stato ancora approvato, conviene far deliberare la spesa in assemblea. Successivamente, procedere per il recupero della somma.

a questo punto dovrei recuperare il bilancio approvato della gestione precedente che contempla quella spesa e sulla scorta di quel bilancio richiedere decreto ingiuntivo giusto?

Condomini morosi, l'amministratore può chiedere un decreto ingiuntivo anche sulla base del bilancio preventivo

Suprema Corte di Cassazione, Sez. II Civile, sentenza n. 24299 del 29/09/2008

Per il recupero della morosità condominiale l'amministratore può riscuotere le quote degli oneri condominiali in forza di un bilancio preventivo, sino a quando questo non sia sostituito dal consuntivo regolarmente approvato.

Lo ha confermato la Corte di Cassazione, sezione seconda civile, con la sentenza n. 24299, depositata lo scorso 29 settembre 2008, annullando con rinvio una sentenza del Giudice di Pace di Roma che aveva annullato un decreto ingiuntivo emesso nei confronti di alcuni condomini morosi in quanto non risultava ancora approvato il bilancio consuntivo.

Mi sono appena sentito con il vecchio amministratore il quale mi ha detto che poichè la spesa era divisa solo tra 4 condomini non l'ha messa nel bilancio. Quindi non ho un bilancio approvato che contempla quella spesa. A questo punto, mi chiedo ma è corretto questo modus operandi? penso che il fatto che la spesa vada ripartita solo tra 4 condomini non vuol dire che non deve essere messa nel bilancio.. Mi sbaglio?

ha sbagliato a non metterla in bilancio.. Sono soldi che sono usciti dalla cassa del condominio.

A questo punto, portala in assemblea e la fai deliberare. solo in questo modo potrai procedere nei confronti del moroso.

ok grazie mille... quindi il concetto è, fatto il lavoro il condominio paga la ditta e quindi fa una spesa che va in bilancio e poi ripartisce la spesa secndo i criteri.. però mi diceva il vecchio amministratore che dopo il lavoro ogni condomino ha pagato la sua quota alla ditta per questo motivo non l' ha messo in bilancio... anche in questo caso doveva metterla in bilancio ?

infine approfitto della vostra disponibilità per non sbagliare per il futuro, vorrei capire, quando mi trovo a dover affrontare una spesa di manutenzione di un terrazzo esclusivo, prima di tutto per deliberare o ratificare la spesa chi devo convocare ? l'assemblea totale o solo i condomini per i quali devo dividere la spesa? in questo ultimo caso che tabella applico? come faccio a conteggiare il raggiungimento del quorum necessario per l'approvazione ? Grazie mille

×