Vai al contenuto
kalikalikali

Problema con affitto a immigrato (irregolare???)

Salve a tutti,

8 anni e 1 mese fa ho affittato il mio appartamento di Milano in zona Loreto a un Egiziano.

In quel periodo abitavo a Messina, e per affittare il mio appartamento mi sono affidato a una agenzia "Solo Affitti", la quale ha prodotto dei documenti favorevoli alla locazione al soggetto egiziano. Inoltre mi avevano assicurato circa una clausola del contratto che se lui non avesse pagato per un qualche motivo, l'agenzia si sarebbe fatta carico della quota di affitto fino al massimo di un anno. Io sempre da Messina ho preso per buono il tutto e ho affittato la casa a questa persona. All'inizio pagava senza particolari ritardi con bonifico sul mio conto corrente, e io con gran parte di quella quota pagavo mutuo e condominio. Cosi era il contratto, cioè lui avrebbe pagato x per l'affitto e y per il condominio, che comprende quasi tutto, acqua riscaldamento spese di immondizia manutenzione ordinaria e pulizia luoghi comuni. Circa 500 euro a trimestre.

I primi 2 o 3 anni circa appunto pagava senza particolari problemi, dopo invece ha incominciato a non pagare più, subito per 6 mesi consecutivi io non ho avuto più ne notizie ne soldi da lui, e poi ha continuato a pagarmi sempre molto meno di quanto doveva, poi pagava un mese si 2 no, poi due mesi in una volta, insomma da allora non ha mai più pagato la quota giusta di affitto e sempre con scadenze inesistenti. Io sempre da Messina ero molto perplesso e preoccupato, intanto perchè con quei soldi mi pagavo il mutuo e poi perchè non sapevo se fare lo sfratto o meno. Non spiego i motivi della mia decisione di continuare con lui per non dilungarmi troppo, ma se a qualcuno interessa la scriverò in seguito.

Insomma sono arrivato alla fine della locazione e qua ammetto la mia enorme colpa, non ho mandato la disdetta 6 mesi prima dello scadere degli 8 anni, cosi il contratto si è tacitamente rinnovato. Ora io abito aMilano nuovamente e ho bisogno della mia casa, che lui non vuole lasciare perchè dice che nessuno gli affitta casa (e vorrei pure vedere). e non vuole andare via dal mio appartamento. Mi ha quindi chiesto di fargli lo sfratto, cosi lui con la sentenza del giudice và all'istituto delle case popolari e visto che ha 4 figli e una moglie, gli darebbero subito un alloggio popolare. Solo che da quando ho inviato lo sfratto lui non paga più nemmeno quel poco.

Io vorrei chiedere

Quanto tempo dovrò aspettare prima che il giudice gli dia lo sfratto esecutivo per morosità?

Lui prima era un immigrato regolare, ma adesso penso non lo sia più, ho il modo di verificarlo, denunciarlo e mandarlo via subito?

Posso staccare il riscaldamento visto che lo pago io??

Cosa posso fare per velocizzare al massimo questo processo?

Mediamente quanto prende una pratica di sfratto a Milano, considerando che è un Egiziano che ha 4 figli e moglie a carico?

Grazie a chi voglia partecipare e darmi un consiglio

le tempistiche chiedile al tuo legale, chi meglio di lui puo' consocere le tempistiche degli ufficiali giudiziari di milano?

 

avete già fatto l'udienza di convalida?

siete all'esecuzione o no?

 

moglie e figli non contano molto, l'ufficiale se va, manda via (magari non la prima volta..ogni ufficio ha le sue regole..chi fa almeno due accessi, chi tre)... con o senza figli

..........

moglie e figli non contano molto, l'ufficiale se va, manda via (magari non la prima volta..ogni ufficio ha le sue regole..chi fa almeno due accessi, chi tre)... con o senza figli

Concordo!

Infatti nei sfratti per morosità, mogli e figli non influiscono sullo sfratto (evviva Dio....almeno questo!)

ah be questa è una buona notizia...Ancora comunque sono agli inizi, il mio avvocato ha mandato la lettera e sono già passati i 15 giorni per la sua risposta, che naturalmente non c'è stata, in tutto sarà passato un mese dalla ricezione della lettera di sfratto da parte dell'inquilino.

Il fatto è che mi dicevano che a Milano le pratiche sono lunhissime a causa di una enorme mole di richieste di sfratto. E' davvero cosi??

Ciao, sì!

E' così!

E non solo a Milano........in tutta Italia, per uno sfratto che concerne una morosità passano almeno 8/14 mesi considerando l'iter fino al 2°/3° accesso dell'Ufficiale Giudiziario.

Per una finita locazione, invece, è eternamente più lungo.

 

Purtroppo la realtà è questa e sarà sempre così.......fin quando questo benedetto Stato in cui viviamo riterrà il "non pagare affitto" un reato sullo stesso piano del "non pagare pane" al negozio o del "non pagare sigarette" o del non pagare quello che volete voi.....

Ciao

Ma lui mi ha detto che aspetta lo sfratto del giudice, cosi gli danno subito la casa popolare. Cioè questo è immigrato, non lavora, non paga, e gli danno la casa popolare subito? Ma è mai possibile???

Ma lui mi ha detto che aspetta lo sfratto del giudice, cosi gli danno subito la casa popolare. Cioè questo è immigrato, non lavora, non paga, e gli danno la casa popolare subito? Ma è mai possibile???

Ti meravigli?????!!!!!????

 

Avendo uno sfratto esecutivo, ottiene più punteggio nella lista per gli aventi dirittoalle case popolari, non è una novità è stato sempre così.

Qui però non c'entra nulla immigrato o italiano che sia.

 

Qui il concetto che deve passare è che l'affitto si deve pagare se non puoi pagare, devi uscire, esattamente come quando si va in un negozio qualsiasi per acquistare una cosa qualsiasi.

La si deve pagare questa cosa, altrimenti se te la prendi senza pagare scatta il reato di furto, per la casa NO!

Tutto è lecito......chissà per quale motivo?

Ciao

  • Mi piace 1

L'attuale governo ha "promesso" che entro settembre metterà mano all'annoso problema dei cd "ladri di case" quindi non solo di coloro che occupano abusivamente ma anche e soprattutto dei morosi. Francamente sono molto scettica che questi risolvino una questione che si trascina da anni anche perché oltre alla normativa specifica, bisognerebbe risolvere prima la lentezza dell'iter giudiziario e soprattutto quella degli ufficiali giudiziari che sembrano non esistere.

Italiani o stranieri che siano, oggi affittare una proprietà è diventato più rischioso del giocare in borsa.

Anche io mi sono servita - diversi anni fa - di "Solo Affitti" per locare un piccolo appartamento, ma ricordo che a garanzia del pagamento dei canoni, oltre ai vari documenti tipo contratto di lavoro, busta paga e quant'altro, chiedevano obbligatoriamente al conduttore la sottoscrizione di una fideiussione bancaria o assicurativa a favore del locatore. Non era certo l'agenzia che garantiva in prima persona per conto dell'inquilino. Dunque mi suona un po' strano quanto scritto dall'OP, che tra l'altro e purtroppo, nonostante gli evidenti segnali, è stato molto, troppo indolente nel non curarsi dei suoi stessi interessi.

Nonostante, per fortuna, non abbiamo mai avuto problemi seri di morosità (solo qualche piccolo ritardo) alla fine, mio nipote (proprietario dell'immobile, da cui avevo ricevuto delega a curarne tutti gli interessi) stanco di vedermi continuamente  alle prese con rogne di ogni genere (problemi vari di condominio, tasse e incombenze fiscali, riparazioni di impianti e/o elettrodomestici, ecc.) che mi costringevano a spostarmi di 70 km., ha deciso di venderlo e investire in altro modo il ricavato.

Opinione molto personale: viviamo in uno Stato che non offre affatto strumenti per la tutela della proprietà privata ed anzi, ci mette in condizione di avere si e no giusto la casa in cui abitare. Qualsiasi altro spillo in più ce lo toglie o con le tasse o con una giustizia che non funziona.

Liomede dice:

Dunque mi suona un po' strano quanto scritto dall'OP

La discussione risale a sei anni fa. Per favore, se hai opinioni, domande o altro inerenti il problema sollevato, apri una tua, nuova discussione. Grazie.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×