Vai al contenuto
boss123

Privacy officier - privacy in condominio

Leggendo un articolo di parla di questa nuova figura contemplata nel nuovo regolamento europeo

 

come amministratore chiedo, serve davvero?

 

questo ennesimo balzello della privacy che costi produrrà?

 

capisco nel caso in cui ci sia telecamere per la video sorveglianza

 

ma prendendo ad esempio un piccolo condominio di 10 persone... che privacy deve esserci?

 

oltre alla normale diligenza di non divulgare (come amministratore) i dati sensibili dei condomini in giro, di non affiggere cartelli minatori in androne contro i morosi ecc..

 

perchè sempre nell'articolo di parla di controlli da parte della guardia di finanza; nonchè del garante che puo' irrorare sanzione fino a 6 mila euro!!

 

di fatto un amministratore cosa dovrebbe fare? pagare questo "privacy officer" ogni anno perchè questo controlli che l'amministratore rispetti le norme privacy?

nel mensile che mi invia l'Anammi

 

non dice che è obbligatorio, ma in 2 pagine di articolo crea un po di terrorismo perchè dice che gli amm.ori sono "fuori norma" rispetto al nuovo regolamento europeo, che questo "officier" puó aiutare a mettersi in regola ed in caso di procedimenti puó salvarti da multe esosissime.

che la privacy sia un campo minato è fuor di dubbio, ma messa in questi termini è poco più di un consiglio di un'amico....

×