Vai al contenuto
nello151276@gmail.co

Potatura albero

Buongiorno, desideravo un chiarimento, vi spiego la situazione:

Nel mio condominio insiste una magnolia enorme, bellissima, talmente grande che purtroppo i rami sono finiti nella proprietà del vicino, le foglie che cadono in continuazione otturano i canali di scolo della casa e del garage del vicino il quale, bonariamente, ha più volte chiesto verbalmente all'amministratore di sanare questo stato di cose, in effetti io ho constatato di persona che la situazione è davvero critica. Ieri il vicino ha inviato una lettera all'amministratore chiedendo la potatura dei rami prospicienti la sua proprietà e la pulizia del suo viale entro 30 giorni, la maggior parte dei condomini sono d'accordo e vuole procedere con la potatura dei rami, due condomini invece si oppongono perchè uno si lamenta delle spese (circa 1100 €, e ci è andata pure bene, due giorni di lavoro con cestello e camion noleggiati dalla ditta, parliamo di un albero altissimo, più alto del palazzo stesso che è 5 piani) l'altro invece chiede le modalità della potatura, gli angoli ecc.....praticamente un progetto stile ponte Morandi di Genova! ma alla fine è solo una questione economica, non vuole partecipare alle spese che tutto sommato è di circa 50  a famiglia perchè l'amministratore ha chiesto di fare tutto in parti uguali. La mia domanda è questa: "se l'assemblea non decide nel termine di 30 giorni la potatura degli alberi come richiesto dal vicino e questo decide di far causa al condominio, io, che sono stato sempre a favore della potatura e non voglio finire in causa che sicuramente il condomino perderà, posso dissociarmi da tutte queste beghe? come devo fare? devo informare l'amministratore che desidero la potatura della pianta e in caso di mancato accordo io non voglio partecipare alla causa? come devo muovermi?foto magnolia.docx

Modificato da nello151276@gmail.co
nello151276@gmail.co dice:

Buongiorno, desideravo un chiarimento, vi spiego la situazione:

Nel mio condominio insiste una magnolia enorme, bellissima, talmente grande che purtroppo i rami sono finiti nella proprietà del vicino, le foglie che cadono in continuazione otturano i canali di scolo della casa e del garage del vicino il quale, bonariamente, ha più volte chiesto verbalmente all'amministratore di sanare questo stato di cose, in effetti io ho constatato di persona che la situazione è davvero critica. Ieri il vicino ha inviato una lettera all'amministratore chiedendo la potatura dei rami prospicienti la sua proprietà e la pulizia del suo viale entro 30 giorni, la maggior parte dei condomini sono d'accordo e vuole procedere con la potatura dei rami, due condomini invece si oppongono perchè uno si lamenta delle spese (circa 1100 €, e ci è andata pure bene, due giorni di lavoro con cestello e camion noleggiati dalla ditta, parliamo di un albero altissimo, più alto del palazzo stesso che è 5 piani) l'altro invece chiede le modalità della potatura, gli angoli ecc.....praticamente un progetto stile ponte Morandi di Genova! ma alla fine è solo una questione economica, non vuole partecipare alle spese che tutto sommato è di circa 50  a famiglia perchè l'amministratore ha chiesto di fare tutto in parti uguali. La mia domanda è questa: "se l'assemblea non decide nel termine di 30 giorni la potatura degli alberi come richiesto dal vicino e questo decide di far causa al condominio, io, che sono stato sempre a favore della potatura e non voglio finire in causa che sicuramente il condomino perderà, posso dissociarmi da tutte queste beghe? come devo fare? devo informare l'amministratore che desidero la potatura della pianta e in caso di mancato accordo io non voglio partecipare alla causa? come devo muovermi?foto magnolia.docx

Se avete la maggioranza procedete alla potatura a spese di tutti i condomini per mlm di proprietà (no parti uguali fatto salvo unanimità), caso mai saranno i contrari ad impugnare (e probabilmente a pagare anche le spese legali)

 

Alle spese di potatura degli alberi, che insistono su suolo oggetto di proprietà esclusiva di un solo condomino sono tenuti, tuttavia, a contribuire tutti i condomini allorché si tratti di piante funzionali al decoro dell'intero edificio e la potatura stessa avvenga per soddisfare le relative esigenze di cura del decoro stesso. (Cass. 18/04/94 n. 3666)

 

Comunque nel caso non potrai esimerti da una eventuale causa. 

 

nello151276@gmail.co dice:

Buongiorno, desideravo un chiarimento, vi spiego la situazione:

Nel mio condominio insiste una magnolia enorme, bellissima, talmente grande che purtroppo i rami sono finiti nella proprietà del vicino, le foglie che cadono in continuazione otturano i canali di scolo della casa e del garage del vicino il quale, bonariamente, ha più volte chiesto verbalmente all'amministratore di sanare questo stato di cose, in effetti io ho constatato di persona che la situazione è davvero critica. Ieri il vicino ha inviato una lettera all'amministratore chiedendo la potatura dei rami prospicienti la sua proprietà e la pulizia del suo viale entro 30 giorni, la maggior parte dei condomini sono d'accordo e vuole procedere con la potatura dei rami, due condomini invece si oppongono perchè uno si lamenta delle spese (circa 1100 €, e ci è andata pure bene, due giorni di lavoro con cestello e camion noleggiati dalla ditta, parliamo di un albero altissimo, più alto del palazzo stesso che è 5 piani) l'altro invece chiede le modalità della potatura, gli angoli ecc.....praticamente un progetto stile ponte Morandi di Genova! ma alla fine è solo una questione economica, non vuole partecipare alle spese che tutto sommato è di circa 50  a famiglia perchè l'amministratore ha chiesto di fare tutto in parti uguali. La mia domanda è questa: "se l'assemblea non decide nel termine di 30 giorni la potatura degli alberi come richiesto dal vicino e questo decide di far causa al condominio, io, che sono stato sempre a favore della potatura e non voglio finire in causa che sicuramente il condomino perderà, posso dissociarmi da tutte queste beghe? come devo fare? devo informare l'amministratore che desidero la potatura della pianta e in caso di mancato accordo io non voglio partecipare alla causa? come devo muovermi?foto magnolia.docx

se  in assemblea si delibera la potare dell'albero, a mio avviso basta anche la maggioranza semplice,  i due condomini in minoranza possono solo rispettare le decisioni della maggioranza, eventualmente, se hanno tempo e soldi, potrebbero anche proporre opposizoine alla delibera, ma secondo me sarebbe una causa persa in partenza, vista la  decisione assembleare. 

Naturalmente, come detto,  la spesa va ripartita per millesimi di proprietà.

JOSEFAT dice:

se  in assemblea si delibera la potare dell'albero, a mio avviso basta anche la maggioranza semplice,  i due condomini in minoranza possono solo rispettare le decisioni della maggioranza, eventualmente, se hanno tempo e soldi, potrebbero anche proporre opposizoine alla delibera, ma secondo me sarebbe una causa persa in partenza, vista la  decisione assembleare. 

Naturalmente, come detto,  la spesa va ripartita per millesimi di proprietà.

Se vogliono opporsi alla delibera, si ritarda la potatura dell'albero? L'opposizione possono farla autonomamente o tramite avvocato? Io posso dissociarmi da un eventuale causa?

Ciao 

 La delibera rimane comunque valida fino a quando non sarà pronunciata il suo annullamento dall'autorità giudiziaria.

 Quindi si può disporre la potatura

nello151276@gmail.co dice:

Se vogliono opporsi alla delibera, si ritarda la potatura dell'albero? L'opposizione possono farla autonomamente o tramite avvocato? Io posso dissociarmi da un eventuale causa?

Non è mica detto, se la delibera viene impugnata con la richiesta di annullamento lo deve decidere il Giudice se sospendere l'esecuzione;

 

- L'azione di annullamento non sospende l'esecuzione della deliberazione, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità giudiziaria. --> art 1137 cc

 

p.s. l'impugnazione e precedente mediazione deve essere assistita da avvocati di parte.

E come già detto non puoi dissociarti dalla causa.

Modificato da Tullio01

La potatura non è un abbattimento.

Se c'è delibera maggioritaria e pure bulgara, i due dissenzienti che si accomodassero con l'impugnazione previa mediazione.

Ora che un giudice si degnerà di ascoltarli, la potatura sarà già bella che completata ed i materiali di risulta forse già in avanzato stato di macerazione.

E i dissenzienti perderanno di brutto.

 

  • Grazie 1
Tullio01 dice:

Non è mica detto, se la delibera viene impugnata con la richiesta di annullamento lo deve decidere il Giudice se sospendere l'esecuzione;

 

- L'azione di annullamento non sospende l'esecuzione della deliberazione, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità giudiziaria. --> art 1137 cc

 

p.s. l'impugnazione e precedente mediazione deve essere assistita da avvocati di parte.

E come già detto non puoi dissociarti dalla causa.

Tullio, ho appena fatto una ricerca e ai sensi dell'articolo 1132 c.c. posso dissociarmi dalla lite, ovviamente inviando il dissenso entra 30 giorni dalla delibera all'amministratore

nello151276@gmail.co dice:

Tullio, ho appena fatto una ricerca e ai sensi dell'articolo 1132 c.c. posso dissociarmi dalla lite, ovviamente inviando il dissenso entra 30 giorni dalla delibera all'amministratore

Dissenso alle liti condominiali art. 1132 cc (liti interne) fazioni schieramenti compagini
 la giurisprudenza (Cassazione, 25/03/1970, n. 801, Cassazione, 15/05/2006, n. 11126) ha stabilito che in caso di lite fra condominio e condomino non è applicabile l’art. 1132. Nel caso di liti “interne” al condominio, il condominio si dividerà in due compagini i/il condomini/o che promuovono o subiscono una domanda ed il resto del condominio, inoltre non è ammissibile imputare le spese di difesa del condominio anche ai condomini che risultano essere la controparte, tanto meno le spese imputate al condominio in caso di esito sfavorevole della lite.

 

In pratica starà a te decidere da che parte stare

Modificato da Tullio01
Tullio01 dice:

Dissenso alle liti condominiali art. 1132 cc (liti interne) fazioni schieramenti compagini
 la giurisprudenza (Cassazione, 25/03/1970, n. 801, Cassazione, 15/05/2006, n. 11126) ha stabilito che in caso di lite fra condominio e condomino non è applicabile l’art. 1132. Nel caso di liti “interne” al condominio, il condominio si dividerà in due compagini i/il condomini/o che promuovono o subiscono una domanda ed il resto del condominio, inoltre non è ammissibile imputare le spese di difesa del condominio anche ai condomini che risultano essere la controparte, tanto meno le spese imputate al condominio in caso di esito sfavorevole della lite.

 

In pratica starà a te decidere da che parte stare

Allora posso concorrere con il vicino che sicuramente se deciderà di fare causa vincerà di brutto!

nello151276@gmail.co dice:

Allora posso concorrere con il vicino che sicuramente se deciderà di fare causa vincerà di brutto!

Hai ragione, non avevo valutato che la causa non è interna al condominio, ma verrà probabilmente effettuata dal vicino con citazione al vostro condominio, in questo caso, SI potrai dissociarti dalla lite con l'art 1132, ti chiedo scusa ma avevo capito diversamente.

Tullio01 dice:

Hai ragione, non avevo valutato che la causa non è interna al condominio, ma verrà probabilmente effettuata dal vicino con citazione al vostro condominio, in questo caso, SI potrai dissociarti dalla lite con l'art 1132, ti chiedo scusa ma avevo capito diversamente.

Tranquillo, l'importante è che ora ho una risposta certa!

Deliberate e potate a breve.

D'altra parte quanti soldi avete già risparmiato per consentire alla magnolia di superare l'altezza del Condominio ? Nonostante lo sforzo economico presente da sostenersi rimarrete ancora in attivo se considerate tutte le omesse manutenzioni non eseguite nel passato.

Gli unici che riusciranno a rimetterci dei quattrini saranno quei due dissenzienti se impugneranno per davvero...

Giusto per informazione, abbiamo deliberato la potatura dell'albero a seguito di preventivo tecnico molto dettagliato che comprendeva anche la forma dell'albero, oltre la magnolia si è deciso per la potatura e la messa in sicurezza anche di altri tre alberi, in assemblea si è discusso anche dell'ecobonus 110% e c'è stata anche la nomina del tecnico! en plein in un ora e mezza di discussione! 

Modificato da nello151276@gmail.co
×