Vai al contenuto
orapsamoht

Pagamento da rogito a chiusura bilancio

Buongiorno,

 

Premetto di essere assolutamente ignorante per quanto riguarda l'argomento delle amministrazioni condominiali in quanto questa è la mia prima esperienza come proprietario/condomino.

 

La domanda è piuttosto semplice,ma servono le premesse:ho effettuato il rogito per la mia casa a metà dicembre 2017 ed il precedente proprietario aveva già pagato la rata all'amministrazione per il periodo 06/2017 - 05/2018.

In questi giorni ci sono le assemblee condominiali e,giustamente,mi sono arrivati a casa assieme alla convocazione i rendiconto di quel periodo di amministrazione in cui risultiamo presenti sia io che il vecchio proprietario.

Da quel poco che riesco a comprendere dai bilanci al vecchio proprietario è stato riconosciuto un credito (a conguaglio) di 176€ mentre a me è stato riconosciuto un debito (a conguaglio) di 193€;

Sugli stessi rendiconto è (giustamente) scritto il nome dell'Ex proprietaio con "fino al" e subito sotto il mio con la dicitura "dal".

Da quando sono entrato in casa (per l'appunto Dicembre 2017) ho ricevuto i bollettini di pagamento solamente per il periodo 06/2018 - 05/2019 e nessun'altra richiesta di pagamento.

 

Domande:

-E' corretto il comportamento di quest'amministrazione di (di fatto) tornare i soldi all'ex proprietario per il periodo in cui non lo era più e di farmi quindi pagare a me per il periodo in cui lo sono diventato?Non era molto più comodo che io tornassi i soldi al precedente proprietario?

-Quando e come dovrei pagare questo "debito" a conguaglio e perchè non mi è mai stato detto prima dall'amministratore che pendeva nei miei confronti?Rischio qualche pagamento di mora per questo debito a conguaglio di cui,ripeto,sono venuto a conoscenza solo qualche giorno fa?(nonostante le mie richieste all'amministratore stesso nei primi mesi sul fatto che fosse tutto a posto).

 

Ringrazio

orapsamoht dice:

E' corretto il comportamento di quest'amministrazione di (di fatto) tornare i soldi all'ex proprietario per il periodo in cui non lo era più e di farmi quindi pagare a me per il periodo in cui lo sono diventato?Non era molto più comodo che io tornassi i soldi al precedente proprietario?

E' corretto riconoscere il credito a te, da utilizzare in compensazione del tuo debito. Spetta a te rifondere il vecchio proprietario delle spese in piu' pagate.

 

orapsamoht dice:

Quando e come dovrei pagare questo "debito" a conguaglio e perchè non mi è mai stato detto prima dall'amministratore che pendeva nei miei confronti?

E' normale che non si rifacciano tutti i conteggi durante l'anno, le ripartizioni e i conguagli si stabiliscono in sede di approvazione dei bilanci.

Si ma a tal punto credito dell ex proprietario e debito mio....non dovrebbero essere quantomeno uguali?oppure nel mio debito risulta già inserito il conguaglio in sede di ricalcolo?

 

In ogni caso non è che nelle assemblee mi punteranno il ditone dicendomi “tuuuuu hai un debito!paga!!”,nel senso,non mi daranno more da pagare?sostanzialmente di questa cosa ne ho saputo solo qualche giorno fa (e ribadisco,sono ignorante in materia)

orapsamoht dice:

oppure nel mio debito risulta già inserito il conguaglio in sede di ricalcolo?

Nel tuo debito c'è il conguaglio dell'anno passato e il debito per la previsione (dei costi) del nuovo anno, per cui debito/credito non possono essere uguali.

 

orapsamoht dice:

In ogni caso non è che nelle assemblee mi punteranno il ditone dicendomi “tuuuuu hai un debito!paga!!”,nel senso,non mi daranno more da pagare?

si...20 frustate! 😊 quando hai un debito va da se' che devi pagarlo; in questo caso devi solo chiedere lumi all'amministratore, anche prima dell'assemblea, nel senso che devi solo chiedere come si comporterà con il credito, probabilmente ti dirà che verrà utilizzato a compensazione del tuo debito.

Le "more" si pagano solo quando arrivano i decreti ingiuntivi, salvo che il regolamento del vostro condomìnio stabilisca che ai ritardatari verranno addebitati degli interessi, ma non penso......

Tu non stai ritardando nulla, perchè come ti ho detto, è normale sistemare le ripartizioni in sede di consuntivo. Sarai in ritardo nel momento in cui non pagherai alla scadenza stabilita, ma, come detto, senza nessun interesse

orapsamoht dice:

Buongiorno,

 

Premetto di essere assolutamente ignorante per quanto riguarda l'argomento delle amministrazioni condominiali in quanto questa è la mia prima esperienza come proprietario/condomino.

 

La domanda è piuttosto semplice,ma servono le premesse:ho effettuato il rogito per la mia casa a metà dicembre 2017 ed il precedente proprietario aveva già pagato la rata all'amministrazione per il periodo 06/2017 - 05/2018.

In questi giorni ci sono le assemblee condominiali e,giustamente,mi sono arrivati a casa assieme alla convocazione i rendiconto di quel periodo di amministrazione in cui risultiamo presenti sia io che il vecchio proprietario.

Da quel poco che riesco a comprendere dai bilanci al vecchio proprietario è stato riconosciuto un credito (a conguaglio) di 176€ mentre a me è stato riconosciuto un debito (a conguaglio) di 193€;

Sugli stessi rendiconto è (giustamente) scritto il nome dell'Ex proprietaio con "fino al" e subito sotto il mio con la dicitura "dal".

Da quando sono entrato in casa (per l'appunto Dicembre 2017) ho ricevuto i bollettini di pagamento solamente per il periodo 06/2018 - 05/2019 e nessun'altra richiesta di pagamento.

 

Domande:

-E' corretto il comportamento di quest'amministrazione di (di fatto) tornare i soldi all'ex proprietario per il periodo in cui non lo era più e di farmi quindi pagare a me per il periodo in cui lo sono diventato?Non era molto più comodo che io tornassi i soldi al precedente proprietario?

-Quando e come dovrei pagare questo "debito" a conguaglio e perchè non mi è mai stato detto prima dall'amministratore che pendeva nei miei confronti?Rischio qualche pagamento di mora per questo debito a conguaglio di cui,ripeto,sono venuto a conoscenza solo qualche giorno fa?(nonostante le mie richieste all'amministratore stesso nei primi mesi sul fatto che fosse tutto a posto).

 

Ringrazio

Prima di tutto devi farti dire dall'amministratore a cosa si riferisce il debito. Se scaturisce da spese ordinarie oppure straordinarie perché la loro natura stabilisce a chi addebitarle. Il saldo è anonimo pertanto non evidenzia quanto detto. Se il debito deriva da spese ordinarie, le devi onorare  solo dalla data di possesso. Nel subentro, le spese straordinarie, anche se le scadenze delle rate vanno oltre la data del rogito, queste sono sempre a carico di chi le ha approvate. Se sei diventato proprietario a dicembre 2017 e l'ex proprietario ha pagato fino a maggio 2018 è corretta la restituzione, anche per il tuo tramite, a meno che in quella restituzione ci fossero quote che erano per spese straordinarie. 

 

 

Modificato da Vito46
×