Vai al contenuto
All9000

... negligenza, disattenzione, infingardaggine dell'amministratore?Cosa fare!

Non vuole mettere la targhetta avanti al Condominio con le sue generalità ed i recapiti.

 

quando dice:”….che il Fondo Cassa approvato nel bilancio prev.2015

è stato utilizzato…ecc.ecc….” Se dici questo ci deve essere la relativa

scrittura,ancor più perché poi aggiunge:”….utilizzato per far fronte a tutte le

spese impreviste….”..ma quali? Siamo tutti d’accordo che quello che è trascritto in verbale, ci

devono essere le corrispondenti scritture contabili?

 

Poi lui dice: ”…il Fondo

Cassa è denominato Fondo Manutenzioni Imprevisti..”,ma poi a seguito dice:”….

andranno ad integrare il Fondo Spese Impreviste…”.Non c’erano mai stati i due tipi di Fondi prima di quest’ultima assemblea al cui verbale evinco alcune frasi.

 

per tre bilanci consecutivi”il rimborso spese”,e le ”dichiarazione fiscali”,sono sempre fisse,cioè dello stesso importo,nonostante il compenso dell’amministratore sia sempre aumentato in questi anni!! Poi la voce"dichiarazioni fiscali”viene chiamata anziché com.quadro ac/770”,dovrebbe essere lo stesso...e penso non abbia niente a che vedere con la ”Rit.acc.to compenso amministratore”?

 

Sui bilanci di diversi anni,l’amministratore continua a mettere,solo in quello preventivo,la voce”Fondo cassa”.Sistematicamente non viene deliberato dall’assemblea all’unanimità,ma viene votato l’intero documento e quindi sottostante,approvato.Questo non è niente:l’amministratore dovrebbe,e non lo fa,scrupolosamente rispettare la destinazione del fondo.L’esistenza del fondo deve risultare nel rendiconto annuale,nell’uso che eventualmente ne sia stato fatto durante la gestione,e questo non avviene.Secondo me,per nascondere sul come appianare i conti dei condomini morosi.E come detto prima,vedrà inserito in automatico,soltanto nel bilancio preventivo,senza dire che se non viene usato,lo si dovrebbe ritornare ai rispettivi condomini,ma questo non è mai avvenuto e se posso aggiungere,questo lo si dovrebbe fare in millesimi? Per questo e per altri motivi,come ad es. i verbali di assemblea,di cui è sempre segretario,non vengono mai menzionate le voci discordanti.

 

In ultima analisi chiesi all’amministratore del suo "certificato generale”,senza averlo mai ottenuto. E solo una richiesta d’informazione sulla Sua persona in qualità di Amministratore Condominiale, come “Studio pinco manco” di xxxx in Via Cedri 8-xxxx-xxxxxxx, ma che inglobi, eventuali contenziosi in sentenze civili, penali, amministrative passate in giudicato, godimento di diritti civili, o non è stato mai condannato per delitti contro la pubblica amministrazione, o contro l'amministrazione della giustizia, o contro la fede pubblica, o contro il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a 2 anni e, nel massimo, a 5 anni.*Nonché*sottoposto a misure di prevenzione, (ad es.:l’obbligo di soggiorno),divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione, o non è interdetto, o inabilitato, o*non è stato annotato nell'elenco dei protesti cambiari, e che*possiede il diploma di scuola secondaria di secondo grado, o*abbia frequentato un corso di formazione iniziale, o svolge attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.*Questo certificato non l’ha mai presentato prima, come invece sarebbe stato necessario per quell’uso amministrativo, giacché utilizza nostre ”risorse” in fatto di denari, in conti che da solo gestisce e ha gestito.

 

Ho qualche legittimità per questo e per altri motivi precedentemente asseriti per tacciarlo di….negligenza disattenzione infingardaggine e noncuranza?

Non vuole mettere la targhetta avanti al Condominio con le sue generalità ed i recapiti.

la norma dice: Sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l’indicazione delle generalità, del domicilio e dei recapiti, anche telefonici, dell’amministratore. E il costo è a vs carico. Falla mettere.

Poi dice ancora:

Contestualmente all’accettazione della nomina e ad ogni rinnovo dell’incarico, l’amministratore comunica i propri dati anagrafici e professionali, il codice fiscale, o, se si tratta di società, anche la sede legale e la denominazione, il locale ove si trovano i registri di cui ai numeri 6) e 7) dell’articolo 1130, nonché i giorni e le ore in cui ogni interessato, previa richiesta all’amministratore, può prenderne gratuitamente visione e ottenere, previo rimborso della spesa, copia da lui firmata.

per cui su questo:

In ultima analisi chiesi all’amministratore del suo "certificato generale”,senza averlo mai ottenuto. E solo una richiesta d’informazione sulla Sua persona in qualità di Amministratore Condominiale, come “Studio pinco manco” di xxxx in Via Cedri 8-xxxx-xxxxxxx, ma che inglobi, eventuali contenziosi in sentenze civili, penali, amministrative passate in giudicato, godimento di diritti civili, o non è stato mai condannato per delitti contro la pubblica amministrazione, o contro l'amministrazione della giustizia, o contro la fede pubblica, o contro il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a 2 anni e, nel massimo, a 5 anni.*Nonché*sottoposto a misure di prevenzione, (ad es.:l’obbligo di soggiorno),divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione, o non è interdetto, o inabilitato, o*non è stato annotato nell'elenco dei protesti cambiari, e che*possiede il diploma di scuola secondaria di secondo grado, o*abbia frequentato un corso di formazione iniziale, o svolge attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.*Questo certificato non l’ha mai presentato prima, come invece sarebbe stato necessario per quell’uso amministrativo, giacché utilizza nostre ”risorse” in fatto di denari, in conti che da solo gestisce e ha gestito.

sei completamente fuori strada. Leggi, se vuoi, l'art. 71 bis delle d.a.c.c.

Per gli altri punti che elenchi, (in merito ai rendiconti contabili), vedi l'art. 1130 bis del c.c.

Circa:

Ho qualche legittimità per questo e per altri motivi precedentemente asseriti per tacciarlo di….negligenza disattenzione infingardaggine e noncuranza?

sei legittimato assieme a una maggioranza qualificata, a revocargli l'incarico se ritenete la sua gestione contabile non consona alle vs esigenze condominiali.

Ciao Gime,mi dici di essere fuori strada ma ritengo importante il suo "certificato generale”. Solo per essere informati se ha eventuali contenziosi in sentenze civili, penali, amministrative passate in giudicato, oppure se è stato mai condannato per delitti contro la pubblica amministrazione, o contro l'amministrazione della giustizia. Ritengo che ogni amministratore alla sua nomina dovrebbe far visionare*questo certificato che ripeto non l’ha mai presentato prima.

La nomina dell' Amministratore di un Condominio è una nomina prettamente fiduciaria.

I requisiti sono quelli di cui all'art. 71 bis.

Quello che chiedi cioè "il certificato generale", che tra l'altro non esiste, anche se per te è importante,

vale,forse, per incarichi nella P.A.

Mi chiedo: ma quando cercate un amministratore portate uno di fiducia conosciuto almeno da qualche condomino?

O mettete un annuncio su "subito.it?🤔

...hai proprio ragione. Ce lo siamo trovati come"offerta"dal precedente dimissionario....ma tutalpiù della domanda iniziale,vedi anche tu che c'è qualcosa che non va o sono io che vorrei spaccare il capello?

No, tranquillo, non si tratta di spaccare il capello in due ma solo di sapere bene cosa chiedere a chi gestisce i tuoi soldi!

Quindi se rileggi gli articoli di legge che ti ho citato puoi serenamente formulare le tue domande all'Amministratore il quale sarà costretto a rispondere.

Per ogni punto hai tutte le discussioni sul forum a tua disposizione. E anche le persone che sono dietro al p.c.😎

×