Vai al contenuto
ispanjco

Liquidazione danni polizza postuma decennale

Diversi mesi fa abbiamo avviato l'iter per il risarcimento danni coperti dalla polizza postuma decennale. Pochi giorni fa abbiamo saputo che il perito dell'assicurazione ha dato parere favorevole al risarcimento danni, confermando quanto richiesto dal perito del nostro condominio, trasmettendo il fascicolo alla compagnia assicuratrice. A parer vostro che tempi ci possono essere per l'effettiva liquidazione del danno?

Inoltre, tale risarcimento era soggetto ad una franchigia pari al 10%. A parer vostro l'importo di questa franchigia (circa 10.000 euro) è a carico del costruttore che ha realizzato la palazzina oppure del condominio che sta beneficiando del risarcimento danni?

 

Non c'è un tempo fisso per questi casi;le variabili sono molteplici. Di solito, per mia esperienza, non meno di 3 settimane/1 mese.

La franchigia la paga chi ha cagionato il danno. Se il danno è di provenienza condominiale cioè parte comune, la pagano tutti i proprietari.

 

Giovanni Inga dice:

Non c'è un tempo fisso per questi casi;le variabili sono molteplici. Di solito, per mia esperienza, non meno di 3 settimane/1 mese.

La franchigia la paga chi ha cagionato il danno. Se il danno è di provenienza condominiale cioè parte comune, la pagano tutti i proprietari.

 

Il danno in effetti è stato cagionato dal costruttore, tanto che il perito ha appunto ritenuto che fosse coperto dalla polizza in quanto causato da grave vizio di costruzione.....Il problema è che l'assicurazione ci paga il danno già decurtato della franchigia, ci ponevamo quindi il dubbio se eravamo legittimati, come condominio, a chiedere la franchigia al costruttore....

 

ispanjco dice:

Il danno in effetti è stato cagionato dal costruttore, tanto che il perito ha appunto ritenuto che fosse coperto dalla polizza in quanto causato da grave vizio di costruzione.....Il problema è che l'assicurazione ci paga il danno già decurtato della franchigia, ci ponevamo quindi il dubbio se eravamo legittimati, come condominio, a chiedere la franchigia al costruttore....

 

Che significa "polizza postuma decennale"?

E' una polizza che ha stipulato il condominio per eventuali danni fuori dalla garanzia decennale offerta del costruttore oppure è una polizza del costruttore per garantirsi di non dover pgare lui i danni?

 

Se è una polizza del costruttore, se il costruttore ha torto, quello che non paga l'assicurazione lo paga il costruttore, altrimenti dovete andare in causa.

 

Se è una polizza condominiale per garantirvi da difetti post-garanzia, dovete accontentarvi di quello che avete ricevuto e se volete fare riparazioni dovete mettere voi la differenza.

 

Leonardo53 dice:

Che significa "polizza postuma decennale"?

E' una polizza che ha stipulato il condominio per eventuali danni fuori dalla garanzia decennale offerta del costruttore oppure è una polizza del costruttore per garantirsi di non dover pgare lui i danni?

 

Se è una polizza del costruttore, se il costruttore ha torto, quello che non paga l'assicurazione lo paga il costruttore, altrimenti dovete andare in causa.

 

Se è una polizza condominiale per garantirvi da difetti post-garanzia, dovete accontentarvi di quello che avete ricevuto e se volete fare riparazioni dovete mettere voi la differenza.

 

La polizza decennale postuma è un'assicurazione obbligatoria che il costruttore di un immobile è tenuto a stipulare a beneficio dell'acquirente per eventuali difetti di costruzione e danni arrecati a terzi.

Questo prodotto assicurativo prende il suo nome dal fatto che copre gli eventuali problemi costruttivi per dieci anni dalla data di ultimazione, è normato dall'articolo 4 del Decreto Legislativo 122/2005 (Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire) e trae origine dall'art. 1669 del c.c.

Ne stiamo beneficiando come condominio perchè il grave vizio si è manifestato sulle parti comuni (in questo caso il garage).

ispanjco dice:

La polizza decennale postuma è un'assicurazione obbligatoria che il costruttore di un immobile è tenuto a stipulare a beneficio dell'acquirente per eventuali difetti di costruzione e danni arrecati a terzi.

Questo prodotto assicurativo prende il suo nome dal fatto che copre gli eventuali problemi costruttivi per dieci anni dalla data di ultimazione, è normato dall'articolo 4 del Decreto Legislativo 122/2005 (Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire) e trae origine dall'art. 1669 del c.c.

Ne stiamo beneficiando come condominio perchè il grave vizio si è manifestato sulle parti comuni (in questo caso il garage).

Allora, indipendentemente da quanto vi ha liquidato l'assicurazione, sta a voi far valutare il danno e decidere se accettare la cifra indicata dall'assicurazione oppure chiedere la differenza al costruttore, ed, eventualmente portarlo in giudizio se questi rifiuta di pagare la differenza.

La franchigia è un fatto interno tra l'assicurazione ed il costruttore suo cliente che a voi non interessa.

×