Vai al contenuto
Mikitone

Isolazione Termica

Buon giorno,

 

vivo in un condominio di 4 piani fuori terra, composto da 7 unità abitative. Al piano terra sono presenti 1 appartamento e 6 garage, per i restanti piani 2 appartamenti a piano.

Il mio appartamento si trova al primo piano precisamente sopra ai 6 garage.

In questo periodo si stanno facendo le valutazioni per l'installazione dell 'isolazione termica sulle facciate (cappotto) e l'isolazione termica del tetto.

Il problema principale del mio appartamento è l'isolazione del pavimento, essendo sopra i garage (quindi zona fredda).

Con l'isolazione termica delle facciate ne godrebbe tutto il condominio, con l'isolazione termica del tetto ne godrebbe solo i 2 appartamenti dell'ultimo piano, mentre il nostro problema di non aver i garage isolati rimane.

Quali diritto abbiamo per far isolare anche i garage in modo da godere in pieno dell'innovazione del cappotto?

Essendo in zona privata i condomini che obbligo hanno per concedere l'accesso su loro proprietà?

 

Ringrazio in anticipo per la risposta, sono a disposizione per qualsiasi chiarimento necessitiate

 

Grazie

Michele

Buon giorno,

 

vivo in un condominio di 4 piani fuori terra, composto da 7 unità abitative. Al piano terra sono presenti 1 appartamento e 6 garage, per i restanti piani 2 appartamenti a piano.

Il mio appartamento si trova al primo piano precisamente sopra ai 6 garage.

In questo periodo si stanno facendo le valutazioni per l'installazione dell 'isolazione termica sulle facciate (cappotto) e l'isolazione termica del tetto.

Il problema principale del mio appartamento è l'isolazione del pavimento, essendo sopra i garage (quindi zona fredda).

Con l'isolazione termica delle facciate ne godrebbe tutto il condominio, con l'isolazione termica del tetto ne godrebbe solo i 2 appartamenti dell'ultimo piano, mentre il nostro problema di non aver i garage isolati rimane.

Quali diritto abbiamo per far isolare anche i garage in modo da godere in pieno dell'innovazione del cappotto?

Essendo in zona privata i condomini che obbligo hanno per concedere l'accesso su loro proprietà?

 

Ringrazio in anticipo per la risposta, sono a disposizione per qualsiasi chiarimento necessitiate

 

Grazie

Michele

L'isolamento (cappotto) da come descrivi verrà posizionato sulle facciate e tetto, per cui anche i garage saranno coibentati, per cui non vedo necessità d'intervenire sulla soletta divisoria tra il tuo appartamento e garage, cosa che potrebbe essere fatta d'accordo e spese tra te ed i proprietari dei garage in virtù dell'art. 1125 cc

Forse mi sono spiegato male. La parte dei garage non verrà coibentata. L'isolazione del cappotto sarà solo sulle parti verticali (esclusi i garage) e del tetto.

In ogni caso i garage avendo i basculanti in lamiera hanno una minima isolazione termica.

Grazie comunque della tua risposta

Forse mi sono spiegato male. La parte dei garage non verrà coibentata. L'isolazione del cappotto sarà solo sulle parti verticali (esclusi i garage) e del tetto.

In ogni caso i garage avendo i basculanti in lamiera hanno una minima isolazione termica.

Grazie comunque della tua risposta

Comunque la soletta divisoria tra i garage e l'appartamento sovrastante non è parte comune condominiale, perciò potrebbe essere coibentata a spese comuni tra il proprietari/o sovrastante/i e sottostanti, ma non a spese condominiali fatto salvo titoli, accordi unanimi o convenzioni diverse.

 

p.s. comunque l'appartamento sovrastante i garage non è direttamente a contatto con l'esterno, per cui i garage bene o male fanno da coibentazione verso l'esterno.

Grazie,

 

Fidati che non fanno minimamente coibentazione i garage.

Comunque non sei a contatto diretto con l'esterno.

Cosa centra? Sono più coibentate le pareti esterne (Intonaco pittura esterna, parete sp.25 cm in C.a., intonaco e pittura interna) rispetto ad un solaio (in C.A. sp.18 cm + caldana da 8cm + pavimento in gress) anche se non è a contatto diretto con l'esterno visto che c'è solo un basculante in lamiera con Zero coibentazione.

 

Questa è la mia interpretazionie

Cosa centra? Sono più coibentate le pareti esterne (Intonaco pittura esterna, parete sp.25 cm in C.a., intonaco e pittura interna) rispetto ad un solaio (in C.A. sp.18 cm + caldana da 8cm + pavimento in gress) anche se non è a contatto diretto con l'esterno visto che c'è solo un basculante in lamiera con Zero coibentazione.

 

Questa è la mia interpretazionie

Centra perchè non puoi pretendere una coibentazione della soletta che divide il tuo appartamento dai garage a spese condominiali con la stessa delibera che probabilmente sarà approvata per coibentare le facciate ed il tetto, perchè quella non è parte comune.

Ma l'isolazione del tetto viene usufruita da solo 2 appartamenti.

Io comunque non lo pretendo lo chiedo educatamente, sta poi al singolo proprietario accettare o meno di permettermi di fare l'isolaizone dei garage. Ovviamente il mio voto favorevole o meno è vincolato all'isolazione dei garage. Perchè se c'è un innovazione tutti i proprietari devono goderne nella stessa misura.

Ti dico anche che il nostro appartamento a serramenti esterni nuovi di circa 4-5 anni mentre gli altri appartamenti hanno serramenti ancora di quando la casa è stata costruita 1964. A noi l'isolazione esterna si interessa perchè c'è un risparmio sul cappotto, ma non è nemmeno la nostra priorità, il freddo (e anche tanto) a noi viene dal pavimento

Ma l'isolazione del tetto viene usufruita da solo 2 appartamenti.

Io comunque non lo pretendo lo chiedo educatamente, sta poi al singolo proprietario accettare o meno di permettermi di fare l'isolaizone dei garage. Ovviamente il mio voto favorevole o meno è vincolato all'isolazione dei garage. Perchè se c'è un innovazione tutti i proprietari devono goderne nella stessa misura.

Ti dico anche che il nostro appartamento a serramenti esterni nuovi di circa 4-5 anni mentre gli altri appartamenti hanno serramenti ancora di quando la casa è stata costruita 1964. A noi l'isolazione esterna si interessa perchè c'è un risparmio sul cappotto, ma non è nemmeno la nostra priorità, il freddo (e anche tanto) a noi viene dal pavimento

Sei liberissimo di votare contrario alla coibentazione oppure vincolarlo all'isolamento del garage, però se la delibera sarà approvata non potrai esimerti dal contribuire per la tua quota parte di competenza essendo sia il tetto che le facciate parti comuni a tutti, mentre la soletta che divide il tuo appartamento dai sottostanti garage non è parte comune a tutti, per quanto riguarda il tetto c'è stata una sentenza a chiarimento;

 

La Corte d'appello con una motivazione sintetica ma chiara e sufficiente, ha accertato l'inscindibilità strutturale e funzionale del tetto, destinato a proteggere l'intero edificio e non soltanto gli ultimi piani da tutti gli agenti atmosferici e, quindi, anche dal caldo e dal freddo, e per la presenza di tali caratteristiche, in coerenza con la norma dell'art. 1117 del codice civile, ha escluso che possa distinguersi la parte di tetto, costituente la copertura esterna del fabbricato, dalla sottostante destinata ad assicurare l'isolamento termico e applicarsi per la ripartizione delle spese necessarie per il rifacimento e la manutenzione di quest'ultima una disciplina diversa da quella stabilita per l'altra. Questo giudizio, secondo cui dell'isolamento termico si giovano tutti i condomini e non solo quelli degli appartamenti sottostanti al tetto, si risolve in un apprezzamento di fatto che, essendo esaurientemente motivato, è insindacabile in sede di legittimità perché riservato ai giudici del merito. E la stessa Corte d'appello, avendo ritenuto in base a questo suo accertamento che le spese di rifacimento dell'intero tetto debbano suddividersi tra tutti i comproprietari ai sensi del primo comma dell'art. 1123 del codice civile, si è adeguata correttamente al principio di diritto secondo cui le spese per la conservazione delle parti comuni dell'edificio, destinate a preservarlo dagli agenti atmosferici, sono assoggettate alla ripartizione in misura proporzionale al valore delle singole proprietà esclusive (art. 1123 1° comma cod. civ.) e non rientrano, invece, tra le spese di cui ai commi 2 e 3 della medesima norma, le quali riguardano le cose comuni suscettibili di destinazione al servizio dei condomini in misura diversa, ovvero al godimento di alcuni condomini e non di altri (Cass. civ., 04/05/1999, n.4403, Sez.II)

Quindi risarcimento per mancanza isolamento come per infiltrazioni d'acqua?

Mikitone è vero che entrerà certamente del freddo dai garage ma la temperatura all'interno di essi sarà sempre maggiore di quella esterna quindi la minore coibentazione sarà in parte compensata.

 

Secondo me stai sbagliando perché confronti la situazione di quello che sta sopra di te con la tua, mi spiego meglio.... anche se cambiassi i serramenti di tutti i garage e li coimbentassi nei muri, oppure coimbentassi il soffitto di essi, ai tuoi piedi avresti una situazione più simile a quella attuale che a quella del tuo vicino perché in ogni caso, il locale sotto di te non è e non sarà mai riscaldato.

 

Per esempio se guardi nelle discussioni del riscaldamento con contabilizzazione molti si lamentano di proprietà che tengono spenti i termo, e che gli entra il freddo da sotto....in quei casi però si tratta di appartamenti spesso coibentati, rimasti sfitti, e hanno il tuo stesso problema attuale...

Uno di questi garage è tuo? se avete tempo prima di iniziare i lavori, potresti provare a isolare con pochi euro in lastre di polistirolo il tuo garage e vedere se la differenza è apprezzabile tra la stanza con pavimento coimbentato e quella senza (penso magari che se potessi misurare la temperatura del pavimento con qualche apparecchiatura potresti vedere quanto è la differenza tra i locali)

 

Poi in ogni caso nella mia ignoranza ci sarebbero dei dubbi, in pratica dovresti avere l'autorizzazione di tutti i proprietari dei garage, perché comunque coimbentando da sotto (come mi pare volessi fare) verrebbe tolto dello spazio verticale seppur minimo di proprietà privata, e il secondo dubbio riguarda il fatto che se l'isolamento dovesse far quadagnare un po di gradi, con ancora il cappotto che ti isola dall'esterno, non rischieresti dei ponti termici importanti proprio in corrispondenza dei muri interni di divisione dei garage? (e immagino il rischio di fughe delle piastrelle perennemente nere, pavimento umido ecc)

 

ps spero che qualcuno smentisca queste considerazioni, ma prima di muoverti informati bene, che se convincessi tutti a lasciarti fare il lavoro (che dovrebbe essere a tue spese altrimenti dubito che accorderebbero) e dopo avergli fatto i lavori in garage ti accorgessi che la situazione è peggiorata....dubito che ti accorderebbero nuovi lavori all'interno dei loro garage...

E come per la comunità europea ci sono paesi che contribuiscono più di quanto ricevono.

Questa situazione crea insofferenza e malumori.

Si affrontano i problemi della contabilizzazione con idee e concetti ormai superati.

Il calore si disperde verso parti esterne, comuni e private senza alcuna considerazione legale e normativa.

Chi mi conosce sa cosa penso del centralizzato, ma ora voglio discutere della divisione dei costi.

Partiamo da una norma assolutamente sbagliata che attribuisce spese maggiori a chi ha più fabbisogno termico e continuiamo dicendo che chi aveva comprato un appartamento con riscaldamento centralizzato forse lo aveva fatto anche considerando i costi che ora sono stati profondamente e prepotentemente modificati.

Come mai in questo caso non si considera>?

Argomento molto sentito nel caso di distacchi?

Io credo che gli appartamenti svantaggiati da questo tipo di ripartizione abbiano diritto di essere risarciti

salpa la penso come te, ma quello che non mi piace proprio è il fatto che sarebbe tanto semplice calcolare il calore utilizzato da ogni appartamento con i contabilizzatori e le quote fisse delle dispersioni ricavate dalla differenza con i smc consumati dividerle per i normali millesimi di proprietà dei locali riscaldati, che cosa ci azzecca se uno sta al centro o all'ultimo piano? al limite avrà consumi più alti, ma i volontari. ..invece riescono a dire che deve pagare di più di involontari, come se non si pagasse già le sue dispersioni....ma sto di vagando troppo ora...

  • Mi piace 1
×