Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
danieletorino

Help me! richiesta danni a fine contratto di locazione

buonasera a tutti

 

in data 29/11/2017 ho riconsegnato le chiavi al proprietario in quanto ho disdetto il contratto di affitto secondo la prassi prevista (invio di raccomandata 6 mesi prima).

Al momento della riconsegna chiav e in presenza della proprietaria abbiamo visitato la sua proprietà. Non c'è stata nessuna sua osservazione sullo stato dell'appartamento e mi èp stata restituita la caparra (però non è stato stilato nessun verbale di riconsegna)

Ora,a distanza di una settimana, la stessa proprietaria mi stà segnalando delle anomalie (buca delle lettere con serratura rotta, la serratura della porta d'ingresso è troppo dura e nel bagno arriva poca acqua fredda dal rubinetto del lavandino)

 

Premesso che a me non risultavano queste anomalie finchè ci abitavo, ora, non avendo piu accesso alla proprietà temo che lei stia cercando di trovare dei danni non riconducibili a me .

Può chiedermi i danni a distanza di tempo e dopo riconsegna chiavi?

Ripeto, a me non risultavano queste anomalie...come può dimostrare che siano dei danni attribuibili al sottoscritto? e se fosse stata lei a provocarli in modo intenzionale?

 

vi prego, qualcuno mi dia un riscontro/ consiglio su come comportarmi

grazie

 

daniele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1) non c'è verbale di riconsegna controfirmato da entrambi;

2) chiavi consegnate ed accettate;

Ora - a posteriori - la sua parola vale quanto la tua.

 

Entrambi potete dire quello che volete, falso o vero che sia.

Entrambi vi potete ignorare.

Entrambi potete decidere di confrontarvi serenamente per individuare un punto di compromesso.

Le cifre in ballo sembrano minimali e solo una pazza adirebbe le vie legali, unica soluzione per altro incerta, per tentare di farsi riconoscere qualcosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao,

Grazie per la tua risposta!

 

Oltretutto a me non risultavano questi difetti!

Mi sembra una persona un pò squilibrata visto che continua a chiamarmi sebbene il contratto di locazione è concluso . Sono tenuto a risponderle (NON CREDO)? POsso fare qualcosa per tutelarmi?

 

Grazie ancora

sei stato gentilissimo

 

daniele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Puoi rispoderle per cortesia se ti garba, ma va sottolineato che avendo consegnato/accettato le chiavi non c'è più nulla di cui discutere.

Solo se lei insisterà ad inseguirti, eventualmente con legale prima, e citandoti di fronte al giudice poi, dovrai necessariamente difenderti e farti il legale, per non lasciare intendere che il tuo silenzio sia interpretato come approvazione delle sue richieste. tale eventualità è oggettivamente molto remota.

In ogni altra ipotesi puoi anche permetterti di ignorarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Piuttosto pericoloso non fare un verbale di consegna. Ok che è la sua parola contro la tua, ma in astratto lei potrebbe anche affermare di non aver mai avuto le chiavi da te, almeno la caparra te la sei fatta restituire con un pagamento tracciabile (bonifico, assegno)? in quel caso tu hai in mano per lo meno la prova che la locazione è cessata e la proprietaria ti ha restituito la caparra, evidentemente non ravvisando danni, ed a quel punto sei abbastanza tutelato in caso di azioni da parte sua.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buongiorno e grazie per la risposta.

La caparra é stata saldata In contanti al momento della consegna chiavi.

Per astratto, potrebbe affermare qualsiasi cosa, però deve darne prova e sostenere il falso

Ora, senza verbale di riconsegna e caparra accettata in contanti, posso fare qualcosa per tutelarmi?

 

Grazie a chi vorrà dare una risposta

 

Daniele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ignora le sue chiacchiere (se le porta via il vento) ed aspetta di vedere cosa lei farà di veramente nel concreto, ovvero con richieste scritte ed ufficiali.

Di conseguenza ti regolerai e le risponderai sempre con scritto ufficiale.

Visto che non esiste alcun verbale di riconsegna ed alcuna ricevuta attestante il passaggio di danaro, per assurdo potresti anche ricordarle che sei ancora in attesa della riconsegna della caparra: confido che non lo farai, ma può diventare una tua arma di difesa se lei continua a romperti le scatole.

La tipa deve rendersi conto che oggigiorno nelle locazioni tutto va scritto e tracciato entro la conclusione del rapporto locatizio, mentre il giochetto di richiedere danni/rimborsi a tempo scaduto è una pratica scorretta che ormai appartiene solo al passato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho appena ricevuto diverse chiamate da un numero a me sconosciuto. Ho fatto una verifica e si tratta del suo fidanzato (soggetto estraneo alle parti del contratto ). Non ho risposto per timore di dover affrontare situazioni litigiose, dopo alcuni minuti mi é arrivato un what's up della proprietaria che mi minaccia di andare x vie diverse se non rispondo alle sue telefonate.

Il contratto è terminato con la riconsegna delle chiavi e non so più cosa fare.. Sono un po' preoccupato e non conoscendo bene i miei diritto o doveri evito un confronto verbale.

Forse, lunedì mi conviene sentire un parare di un legale, poi, in base a quanto mi dirà vedrò se sono tenuto a rispondere o meno

Ammetto di essere preoccupato ed intimorito da questo pressing

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In questa fase puoi rivolgerti anche ad un sindacato inquilini, certamente meno oneroso di un legale.

Poi se eventualmente servirà il legale (costo comunque escluso dall'assistenza sindacale) anche un sindacato inquilini ti può indirizzare a professionisti che collaborano abitualmente col sindacato: tanto la loro parcella sarà sempre intera, ma almeno sai già che è uno pratico dei rapporti locatore-conduttore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

certo che..due righe in cui si diceva che le chiavi erano consegnate sarebbe stato il minimo.

 

Non hai da tutelarti adesso, ma potevi farlo prima.

Ora sopporta che questa ti chiami, non le rispondi o se esagera le dici che ti sta molestando e la finisca.

 

E' lei che ,se vuole, deve muoversi per riavere il denaro/la casa a posto che sostiene non esserlo.

Per ora, attendi.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Poi se eventualmente servirà il legale (costo comunque escluso dall'assistenza sindacale) anche un sindacato inquilini ti può indirizzare a professionisti che collaborano abitualmente col sindacato: tanto la loro parcella sarà sempre intera, ma almeno sai già che è uno pratico dei rapporti locatore-conduttore.

non è sempre così..credimi. Io incontrai anni fa un legale consigliato dal sindacato in tema diritto del lavoro..ed era un disastro.

Il legale sceglietelo sempre voi perchè riuscite a parlargli e perchè vi ispira fiducia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×