Vai al contenuto
giando.71

Fattura con ritenuta d'acconto?

Buongiorno, per conto dell'azienda per la quale lavoro, ho emesso una fattura ad un Condominio per un intervento di manutenzione straordinaria su un addolcitore acqua...ho applicato la ritenuta d'acconto (4%)...ora L'amministratore di questo condominio mi dice di modificare la fattura facendola SENZA RITENUTA D'ACCONTO...Per me non è una modalità corretta alla luce soprattutto del fatto che a questo stesso condominio abbiamo già fatto in precedenza(sempre nel 2018) un'altra fattura(sempre per un intervento di manutenzione straordinaria su linee idrauliche) con ritenuta d'acconto ed il condominio non ha avuto nulla da obiettare......mi aiutate per favore?OVVIAMENTE io voglio fare gli interessi della mia azienda applicando la legge...attendo un vostro gentile riscontro...Grazie

giando.71 dice:

Buongiorno, per conto dell'azienda per la quale lavoro, ho emesso una fattura ad un Condominio per un intervento di manutenzione straordinaria su un addolcitore acqua...ho applicato la ritenuta d'acconto (4%)...ora L'amministratore di questo condominio mi dice di modificare la fattura facendola SENZA RITENUTA D'ACCONTO...Per me non è una modalità corretta alla luce soprattutto del fatto che a questo stesso condominio abbiamo già fatto in precedenza(sempre nel 2018) un'altra fattura(sempre per un intervento di manutenzione straordinaria su linee idrauliche) con ritenuta d'acconto ed il condominio non ha avuto nulla da obiettare......mi aiutate per favore?OVVIAMENTE io voglio fare gli interessi della mia azienda applicando la legge...attendo un vostro gentile riscontro...Grazie

In attesa che intervenga l'esperta @Danielabi ti dò la mia opinione.

 

L'azienda non è nemmeno tenuta ad esporre la ritenuta d'acconto ma, semmai, è il condominio che è sostituto d'imposta che ha l'obbligo di versarla all'erario.

La fattura è già stata pagata?

probabilmente l'amministratore vuole chiedere la detrazione fiscale per manutenzione su impianto tecnologico.

Se così fosse, tu farai la fattura senza ritenuta e l'amministratore ti farà uno speciale bonifico per ristrutturazioni, cosiddetto "bonifico parlante"

Sarà la banca ad operarti direttamente una ritenuta dell'8% sulla tua fattura e ti bonificherà il netto.

A fine anno sarà la stessa banca a certificarti la ritenuta operata.

No...la fattura non è stata ancora pagata...ma il mio dubbio è : perchè nella fattura fatta in precedenza(e regolarmente pagata) il Condominio non ha avuto nulla da obiettare?Eppure anche in quell'occasione era stata fatta la ritenuta d'acconto.......

giando.71 dice:

No...la fattura non è stata ancora pagata...ma il mio dubbio è : perchè nella fattura fatta in precedenza(e regolarmente pagata) il Condominio non ha avuto nulla da obiettare?Eppure anche in quell'occasione era stata fatta la ritenuta d'acconto.......

Evidentemente la volta scorsa ha pagato con normale bonifico perchè non voleva istruire la pratica di detrazione fiscale.

Magari quest'anno hanno altre spese da portare in detrazione ed hanno deciso di inserire pure la tua fattura.

E' una cifra rilevante?

Comunque, ripeto, tu non rischi niente ad emettere fattura senza ritenuta d'acconto.

Quando ti arriverà il bonifico, se ti arriverà con ritenuta d'acconto operata dalla banca, saprai che è stata fatta la pratica di detrazione fiscale, altrimenti... sarà un problema del condominio?

Hai chiesto spiegazioni all'amministratore? Prova a parlarne con lui.

Io credo che voglia portare la fattura in detrazione e ti farà il bonifico parlante.

giando.71 dice:

No...la fattura non è stata ancora pagata...ma il mio dubbio è : perchè nella fattura fatta in precedenza(e regolarmente pagata) il Condominio non ha avuto nulla da obiettare?Eppure anche in quell'occasione era stata fatta la ritenuta d'acconto.......

Concordo con quanto detto da Leonardo.

Se è una manutenzione, che sia ordinaria o straordinaria da' la possibilità della detrazione d'imposta, così come indicato da Leonardo, forse per questo motivo ti viene chiesta una fattura senza l'applicazione del 4%

Considerando che non sei tenuto a sapere come verrà trattata fiscalmente la fattura dal condomìnio, applica pure la ritenuta, avvertendo il cliente che,, se porterà in detrazione il costo, non è tenuto a pagarla.

Leonardo53 dice:

Evidentemente la volta scorsa ha pagato con normale bonifico perchè non voleva istruire la pratica di detrazione fiscale.

Magari quest'anno hanno altre spese da portare in detrazione ed hanno deciso di inserire pure la tua fattura.

E' una cifra rilevante?

Comunque, ripeto, tu non rischi niente ad emettere fattura senza ritenuta d'acconto.

Quando ti arriverà il bonifico, se ti arriverà con ritenuta d'acconto operata dalla banca, saprai che è stata fatta la pratica di detrazione fiscale, altrimenti... sarà un problema del condominio?

Hai chiesto spiegazioni all'amministratore? Prova a parlarne con lui.

Io credo che voglia portare la fattura in detrazione e ti farà il bonifico parlante.

No...la cifra è irrisoria...non sono neanche € 9 di ritenuta d'acconto....

giando.71 dice:

Buongiorno, per conto dell'azienda per la quale lavoro, ho emesso una fattura ad un Condominio per un intervento di manutenzione straordinaria su un addolcitore acqua...ho applicato la ritenuta d'acconto (4%)...ora L'amministratore di questo condominio mi dice di modificare la fattura facendola SENZA RITENUTA D'ACCONTO...Per me non è una modalità corretta alla luce soprattutto del fatto che a questo stesso condominio abbiamo già fatto in precedenza(sempre nel 2018) un'altra fattura(sempre per un intervento di manutenzione straordinaria su linee idrauliche) con ritenuta d'acconto ed il condominio non ha avuto nulla da obiettare......mi aiutate per favore?OVVIAMENTE io voglio fare gli interessi della mia azienda applicando la legge...attendo un vostro gentile riscontro...Grazie

A mio avviso l’impresa che ha eseguito il lavoro per il condominio sostituto d’imposta ha correttamente emesso la fattura evidenziando la ritenuta del 4% sull’imponibile,che comunque avrebbe potuto non indicare.

Come il l sostituto di imposta ha l’obbligo di effettuare la ritenuta del 4% sull’imponibile della fattura e versarla all’erario, così è esonerato dal trattenere e versare la ritenuta nel caso in cui la fattura è relativa a lavori che beneficiano della detrazione fiscale per ristrutturazione.

Pertanto è ininfluente l’indicazione della ritenuta d’acconto nella fattura in cui oltre all’imponibile è indicata l’IVA e di conseguenza l’importo complessivo della prestazione da bonificare.

Pertanto la richiesta dell’amministratore della fattura priva dell’indicazione della ritenuta d’acconto inoltrata a fattura emessa risulta non necessaria ai fini del riconoscimento del beneficio fiscale e l’impresa potrebbe soddisfare la richiesta dell’amministratore solo a titolo di cortesia nei sui confronti e del condominio.

G.Ago dice:

Pertanto la richiesta dell’amministratore della fattura priva dell’indicazione della ritenuta d’acconto inoltrata a fattura emessa risulta non necessaria ai fini del riconoscimento del beneficio fiscale e l’impresa potrebbe soddisfare la richiesta dell’amministratore solo a titolo di cortesia nei sui confronti e del condominio.

Rieccomi.

Si, infatti l'indicazione della ritenuta d'acconto non è un obbligo, ma un "favore", l'obbligo è in capo al sostituto d'imposta; pero'.......indicare la ritenuta è un "favore" reciproco, sia per chiarezza, ma soprattutto perchè AdE ritiene sufficiente, in mancanza della certificazione delle ritenute pagate inviata dal sostituto, l'indicazione in fattura della ritenuta stessa, quale detrazione dalle imposte dovute.

Per cui, non è un obbligo, ma sempre meglio indicarla.

In ogni caso, se pagarla oppure no, relativamente a questo caso (manutenzioni) lo decide il sostituto, che, appunto, potrebbe optare per la detraibilità del costo, quindi pagare l'importo pieno della fattura con bonifico parlante e mettendo in moto tutto il meccanismo per la detrazione.

L'azienda, semplicemente dall'importo riscosso, saprà se attendersi la certificazione per l'8% di ritenuta dalla banca, oppure per il 4% dal cliente.

Fossi in Giando emetterei la fattura con ritenuta al 4% e l'amministratore del condominio deciderà come trattarla.

×