Vai al contenuto
COND.IVANA

F24 non pagati e dichiarazione 770 non presentata

Buongiorno,

ho bisogno di AIutooo....

sono stata nominata da poco consigliera e andando a controllare il consuntivo del condominio prima della sua approvazione mi sono accorta che l'amministratore ha combinato dei pasticci:

1) non ha pagato gli F24 nei tempi di legge ( quindi gli stò facendo preparare i ravvedimenti) fatture pagate nel 2014 ad non sono stati pagati gli F24 delle ritenute

 

scoprendo questo ho voluto controllare i 770 relativi agli anni precedenti ( per verificare che avesse dichiarato tutto correttamente) ed ho scoperto:

2) che ha sbagliato la compilazione del 770. ha inserito ad un fornitore un importo di ritenuta pagata inferiore rispetto a quella effettivamente liquidata e ad un altro un importo maggiore rispetto a quella pagata. IN questo caso??? cosa possiamo fare? Ad oggi non è ancora arrivato il controllo dall'agenzia delle entrate. parliamo di un 770/2012

 

3) ho scoperto anche che ha pagato fatture negli anni 2012/2013 (parliamo di fornitori con ritenuta d'acconto) e ad oggi non ha pagato nessun f24 relativo a quelle fatture e quindi non ha compilato il 770 per l'anno 2012 mentre per l'anno 2013 si (vedi punto 4). come ci comportiamo? possiamo fare ravvedimento?

 

4) nell'anno 2013 ha dichiarato solo 1 fattura per cui ha pagato F24 quindi ha fatto 770. in questo caso come ci comportiamo? possiamo pagare ravvedimento per gli f24 non pagati e non dichiarati nel 770/2014?

 

.......

Domande:

a) Se non ci sono ritenute pagate il 770 va dichiarato a € 0,00 ?

b) il periodo di competenza del 770 va dal esempio: 01/01/2014 al 31/12/2014?

c) come ci dobbiamo comportare con l'amministratore? Abbiamo intenzione di togliere il mandato ma se dovessero uscire altre sanzioni come ci possiamo tutelare?

d) ci sono sanzioni per i 770 non dichiarati o dichiarati sbagliati?

e) Facciamo ancora in tempo ad effettuare i ravvedimenti per sistemare i punti 1/2/3?

 

Attendo vostro gentile riscontro.

E' urgente....

Grazie mille

Ivana

nessuno sa aiutami?

I ravvedimenti fino a quando possono essere fatti?

l'amministratore mi dice che oggi non possiamo fare ravvedimento per ritenute d'acconto non versate nel 2012 perché sono decaduti i termini. Ha preparato f24 solo con il pagamento solo della ritenuta.

Non ci stò capendo più nulla

ciao,

per quanto riguarda il ravvedimento hai tempo fino alla presentazione del 770/2015 relativamente alle ritenute 2014.

Per quanto riguarda il passato non saprei credo che dovreste aspettare che l'angenzia faccia il controllo èd invii la comunicaione per mancati pagamenti o errori a quel punto andreste a pagare. Poi aspettiamo qualcuno piu' preparato.

ciao,

per quanto riguarda il ravvedimento hai tempo fino alla presentazione del 770/2015 relativamente alle ritenute 2014.

Per quanto riguarda il passato non saprei credo che dovreste aspettare che l'angenzia faccia il controllo èd invii la comunicaione per mancati pagamenti o errori a quel punto andreste a pagare. Poi aspettiamo qualcuno piu' preparato.

Dovrebbe e ripeto, dovrebbe essere così:

Per il ravvedimento 2014, hai tempo fino al 7 marzo 2015, quando viene trasmessa la CU 2015.

Paga l'Amministratore se non ha presentato i 770.

.......

Domande:

a) Se non ci sono ritenute pagate il 770 va dichiarato a € 0,00 ?

b) il periodo di competenza del 770 va dal esempio: 01/01/2014 al 31/12/2014?

c) come ci dobbiamo comportare con l'amministratore? Abbiamo intenzione di togliere il mandato ma se dovessero uscire altre sanzioni come ci possiamo tutelare?

d) ci sono sanzioni per i 770 non dichiarati o dichiarati sbagliati?

e) Facciamo ancora in tempo ad effettuare i ravvedimenti per sistemare i punti 1/2/3?

 

Attendo vostro gentile riscontro.

E' urgente....

Grazie mille

Ivana

Provo a risponderti

a) Se non ci sono ritenute d'acconto versate il 770 non occorre presentarlo;

b) Il periodo è dal 01/01/2014 al 31/12/2014 e prenderà in esame le ritenute operate dal 17/01/2014 al 16/01/2015;

c) Con il D.Lgs. n. 472/1997 modificato e aggiornato con il D.Lgs. n.203/1998, l'amministratore risponde di persona per le sanzioni relative ai mancati adempimenti;

Per le ultime due domande d) e) non so risponderti con certezza, ritengo che una presentazione errata del 770 comporterà quasi sicuramente ad una sanzione e sono quasi certo che le ritenute d'acconto 2012/2013/2014 possono essere recuperare con ravvedimento, ad ogni modo mi informerei con un commercialista.

Provo a risponderti

a) Se non ci sono ritenute d'acconto versate il 770 non occorre presentarlo;

b) Il periodo è dal 01/01/2014 al 31/12/2014 e prenderà in esame le ritenute operate dal 17/01/2014 al 16/01/2015;

c) Con il D.Lgs. n. 472/1997 modificato e aggiornato con il D.Lgs. n.203/1998, l'amministratore risponde di persona per le sanzioni relative ai mancati adempimenti;

Per le ultime due domande d) e) non so risponderti con certezza, ritengo che una presentazione errata del 770 comporterà quasi sicuramente ad una sanzione e sono quasi certo che le ritenute d'acconto 2012/2013/2014 possono essere recuperare con ravvedimento, ad ogni modo mi informerei con un commercialista.

A mio parere, ma chiedo ulteriori conferme

a) Anche i percipienti in regime dei minimi vanno inseriti nel 770

b) Le ritenute fanno riferimento alle fatture pagate al 01/01/ al 31/12 di ogni anno (devono essere pagate entro il 16 del mese successivo, ma nessuno mi impedisce di pagarle nello stesso mese o prima del 16).

c) concordo

d) i 770 degli anni precedenti non sono più ravvedibili.

Giustamente, ho dato per scontato che non ci fossero percipienti in regime dei minimi, comunque sì, nel caso ci siano andranno inseriti.

Per quanto riguarda il ravvedimento oeproso delle ritenute d'acconto valuterei la fattibilità con questo articolo http://www.normeetributi.it/ravvedimento/ravvedimento.htm, di cui l'agenzia delle entrate ha confermato di recente l'applicazione retroattiva delle nuvoe regole.

×