Vai al contenuto
blackgel

Demolizione magazzino con ricostruzione edificio residenziale maggioranze necessarie

Mio padre lascia in eredità a noi tre fratelli un capannone/magazzino in passato adibito a posti auto, ed attualmente in rovina, il tetto presenta numerose falle e pone problemi di sicurezza.

I miei due fratelli vorrebbero demolire il suddetto magazzino ed al suo posto costruire un edificio ad un piano.

La mia domanda è possono farlo anche se personalmente non sono disposto a farlo.

Posso da solo oppormi alla decisione dei miei due fratelli ?

Meglio ancora, è necessaria la maggioranza assoluta per apportare un simile drastico cambiamento ?

Un ringraziamento anticipato a coloro che mi risponderanno....

No, non possono. Quello che ciascun coerede può fare è acquistare dagli altri la loro quota o pretendere la monetizzazione della propria. In pratica si mette la vendita dell'immobile ereditato in mano al tribunale e, a procedura conclusa, il giudice ripartisce tra gli eredi la somma incamerata, detratte le spese. È meglio assai trovare un accordo bonario, perché con questa procedura l'immobile viene venduto a una frazione del suo valore di mercato.

Concordo. Trattandosi di una comunione si devono rispettare gli articoli dal 1100 al 1116. In particolare il 1108 dispone che per l'alienazione del bene o la costituzione di diritti reali, debba esserci l'apporovazione di tutti i partecipanti alla comunione, ovvero (come dice madly) riconoscere una somma al dissenziente per acquistare la relativa quota. A quel punto potranno disporre del bene come neglio credono.

×