Vai al contenuto
ruggierop

Decreto ingiuntivo - se un condomino durante l'anno non paga tre quote condom

Salve a tutti, vorrei chiedere se un condomino durante l'anno non paga tre quote condom. si può fare il decreto ingiuntivo

grazie

si puo' fare decreto ingiuntivo al presentarsi della morosità, la legge non specifica se una o dieci rate

Immagino che le rate derivino da bilancio approvato in assemblea.

Salve a tutti, vorrei chiedere se un condomino durante l'anno non paga tre quote condom. si può fare il decreto ingiuntivo

grazie

Fatto salvo dispensato dall'assemblea, l'amministratore ha l'obbligo del recupero entro sei mesi dalla chiusura del bilancio (cc art. 1129 cc *) e presentare il rendiconto entro 180 giorni dalla chiusura dell'anno di gestione per l'approvazione (cc art. 1130 cc **)

 

(*) Salvo che sia stato espressamente dispensato dall'assemblea, l'amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso, anche ai sensi dell'articolo 63, primo comma, delle disposizioni per l'attuazione del presente codice.

(**) L'amministratore, oltre a quanto previsto dall'articolo 1129 e dalle vigenti disposizioni di legge, deve:

10) redigere il rendiconto condominiale annuale della gestione e convocare l'assemblea per la relativa approvazione entro centottanta giorni.

Per cui tutto fa supporre che l'amministratore abbia l'obbligo di esigere anche con la richiesta del Decreto Ingiuntivo il pagamento da parte dei condomini morosi

E, ragionando al contrario, se l'assemblea delibera di fare decreto ingiuntivo allo scadere del ventesimo giorno successivo all'avviso di messa in mora? Se l'amministratore si rifiuta di fare decreto ingiuntivo?

L’amministratore in quanto mandatario deve eseguire le deliberazioni dell’assemblea salvo che non siano state sospese o annullate da un giudice. Tra l’altro è un obbligo che deriva dalle sue attribuzioni (art. 1130 cc comma 1 punto 1) e non ottemperandolo può essere revocato, ai sensi dell’art. 1129 cc comma 12 punto 2::

 

la mancata esecuzione di provvedimenti giudiziari e amministrativi, nonché di deliberazioni dell’assemblea;

Mi scusi... Però per fare i decreti ingiuntivi ci vogliono belle cifre... E se non ci sono i soldi nel condominio e non si fa un fondo cassa... I morosi restano tali. 

donalomasto@gmail.co dice:

Mi scusi... Però per fare i decreti ingiuntivi ci vogliono belle cifre... E se non ci sono i soldi nel condominio e non si fa un fondo cassa... I morosi restano tali. 

Bhe i condomini possono scegliere, possono decidere di formare un fondo per provvedere alla richiesta del D.I. oppure creare un fondo a perdere per coprire gli ammanchi cassa dovuti alla morosità di alcuni.

Modificato da Tullio Ts
donalomasto@gmail.co dice:

Mi scusi... Però per fare i decreti ingiuntivi ci vogliono belle cifre... E se non ci sono i soldi nel condominio e non si fa un fondo cassa... I morosi restano tali. 

Ci sono avvocati che si accontentano che il condominio anticipi solo le spese vive e poi recuperano il loro compenso dopo che i morosi hanno pagato (almeno per i decreti ingiuntivi a morosi solvibili).

L'associazione presso la quale frequentai un corso propedeutico ha un paio di avocati che lavorano proprio in questo modo. In tal casi le spese vive da inticipare sarebbero davvero minime, almeno per i morosi che non pagano perchè vogliono fare i furbi.

Confermo quanto già ti ha detto Leonardo il mio avvocato mi chiede solo le spese di registrazione della sentenza poi attende la fine dell'azione

donalomasto@gmail.co dice:

Mi scusi... Però per fare i decreti ingiuntivi ci vogliono belle cifre... E se non ci sono i soldi nel condominio e non si fa un fondo cassa... I morosi restano tali. 

I decreti ingiuntivi veramente sono tra gli atti giudiziari meno costosi.

Primo, è bene restare  semrpe sotto i 5000 euro per avere la competenza del Giudice di pace e il contributo unificato di €. 49,00.

Quindi per iniziare basta versare 49,00 di contributo e 27 di marca.

Solitamente un legale prende un fondo spese di 2-300 euro per un decreto da Giudice di Pace.

Direi non proprio una cifra mostruosa.

 

per dirti io sto facendo un'azione verso un moroso testardissimo, ad oggi il condominio mi ha versato 200,00.  I costi vivi sono stati al momento 150 circa, con notifiche, marche per copie autentiche e notifica del pignoramento presso terzi.

 

×