Vai al contenuto
Luigi16

Cedolare secca con fideiussione

Buonasera, vi scrivo in merito ad un contratto, ad uso locativo (sono studente universitario) che ho firmato il mese scorso. Premetto che non sono molto esperto in materia ma ho la strana sensazione che il proprietario mi voglia fregare.

Cerco di fare un breve riassunto: ho firmato intorno i primi di settembre e hanno registrato il contratto, CON CEDOLARE SECCA E CON LA FIDEIUSSIONE di mio padre, qualche giorno fa.

Ora mi richiede 2 pagamenti da lei definiti come: 1 spese registrazione contratto (io immagino siano le spese del commercialista) e 2 imposta di registro e di bollo.

Ora sorge la prima domanda: sono OBBLIGATO A PAGARE IL SUO COMMERCIALISTA? Dobbiamo dividere le spese al 50%? Preciso che sul contratto non ci sta scritto nulla a riguardo, ma 250€ per il commercialista mi sembrano eccessivi.

2 Per quello che ho potuto trovare sul portale dell'agenzia tributaria, decreto legislativo del 14/03/2011 n 23 art 3 comma 2, l'aggiunta della fideiussione sui contratti assoggettati alla cedolare secca non porta costi aggiuntivi. In pratica sul contratto registrato ci sta il timbro della agenzia delle entrate con la spesa complessiva di 205+12(di mora per la registrazione in ritardo).

La mia domanda è, essendo stato un suo ""capriccio"" (passatemi il termine) l'aggiunta di questo garante, devo pagare io queste spese? Dobbiamo fare 50 e 50? Deve pagarle lei?

Questo decreto nominato sopra a cosa si riferisce? Hanno sbagliato la registrazione alla agenzia delle entrate?

Vi ringrazio in anticipo chiedendovi se potete anche documentarmi le risposte, non vorrei solo chiacchiere ma anche qualche fonte.

Luigi16 dice:

Vi ringrazio in anticipo chiedendovi se potete anche documentarmi le risposte, non vorrei solo chiacchiere ma anche qualche fonte.

Non è molto elegante dire a chi si appresta a risponderti "non solo chiacchiere", ma sorvoliamo...😊

 

Il contratto di affitto in regime di cedolare secca (il DL 14.03.2011 n. 23 che hai citato è il decreto istitutivo

della cedolare) non è soggetto ne' a tassa di registro, ne' a imposta di bollo come è desumibile dal decreto da te citato. Inoltre l'aggiunta del garante (o della fidejussione) è stata espressamente esonerata dal pagamento dell'imposta di registro e bollo dal DL 02.03.2016 n. 16 (art. 4) decreto che trovi qui: Fidejussione.pdf

Quindi se il contratto è  soggetto a cedolare non paga nulla in sede di registrazione. Nel tuo caso l'importo pagato è relativo solo alle sanzioni per il ritardato pagamento, calcolate come previsto dalla circolare n. 26/E del 2011 dell'Agenzia delle Entrate.

Sei tenuto a pagare il 50%? Considerando che l'Agenzia Entrate considera locatore e locatario obbligati in solido, si, anche se personalmente contesterei al proprietario il ritardo, ovvero: chi ha provocato tale ritardo? Il danno lo paga chi lo ha provocato.

Per quanto riguarda il costo della redazione del contratto, è a carico di chi l'ha commissionata, cioè il proprietario. Il contratto di affitto avreste anche potuto scaricarlo da internet e registrarvelo da soli, se il proprietario ha ritenuto di dover affidare l'incarico a un professionista, è tenuto anche a pagarlo.

  • Mi piace 3
Danielabi dice:

Non è molto elegante dire a chi si appresta a risponderti "non solo chiacchiere"...

Noblesse oblige!

  • Haha 1
Danielabi dice:

Non è molto elegante dire a chi si appresta a risponderti "non solo chiacchiere", ma sorvoliamo...😊

 

Il contratto di affitto in regime di cedolare secca (il DL 14.03.2011 n. 23 che hai citato è il decreto istitutivo

della cedolare) non è soggetto ne' a tassa di registro, ne' a imposta di bollo come è desumibile dal decreto da te citato. Inoltre l'aggiunta del garante (o della fidejussione) è stata espressamente esonerata dal pagamento dell'imposta di registro e bollo dal DL 02.03.2016 n. 16 (art. 4) decreto che trovi qui: Fidejussione.pdf

Quindi se il contratto è  soggetto a cedolare non paga nulla in sede di registrazione. Nel tuo caso l'importo pagato è relativo solo alle sanzioni per il ritardato pagamento, calcolate come previsto dalla circolare n. 26/E del 2011 dell'Agenzia delle Entrate.

Sei tenuto a pagare il 50%? Considerando che l'Agenzia Entrate considera locatore e locatario obbligati in solido, si, anche se personalmente contesterei al proprietario il ritardo, ovvero: chi ha provocato tale ritardo? Il danno lo paga chi lo ha provocato.

Per quanto riguarda il costo della redazione del contratto, è a carico di chi l'ha commissionata, cioè il proprietario. Il contratto di affitto avreste anche potuto scaricarlo da internet e registrarvelo da soli, se il proprietario ha ritenuto di dover affidare l'incarico a un professionista, è tenuto anche a pagarlo.

Non intendevo mancare di rispetto a nessuno, mi sono espresso malissimo, semplicemente nel momento in cui devo contestare qualcosa vorrei avere delle fonti. Mi sono espresso in una maniera terribile.

Non ho capito una cosa, non ci sono spese di registrazione e 12 euro sono di mora (per la ritardata registrazione). Questi 205 euro da dove sbucano fuori?

205 euro sono la sanzione coseguente alla tardiva registrazione e sono il frutto di un determinato calcolo che tiene conto dell'importo dell'intero periodo locatizio pattuito e della corretta percentuale di sanzione da applicarsi tenendo conto del ritardo consumato nell'atto della registrazione. 

Di fatto, solo il professionista può spiegarti compiutamente le modalità seguite per determinare sia l'ammontare della sanzione che l'ammontare degli interessi.

  • Mi piace 1
albano59 dice:

205 euro sono la sanzione coseguente alla tardiva registrazione e sono il frutto di un determinato calcolo che tiene conto dell'importo dell'intero periodo locatizio pattuito e della corretta percentuale di sanzione da applicarsi tenendo conto del ritardo consumato nell'atto della registrazione. 

Di fatto, solo il professionista può spiegarti compiutamente le modalità seguite per determinare sia l'ammontare della sanzione che l'ammontare degli interessi.

Perdonami ma nella copia del f24 che mi ha fatto avere ci stanno queste 2 cifre con relativo codice ovvero:

205€ codice 1500

12€ codice 1507

Cercando sul sito della agenzia delle entrate, questi codici rientrano in un contratto non a cedolare secca, però nel foglio in allegato (sempre della agenzia entrate) al contratto registrato ci sta scritto esplicitamente: esercitata l'opzione per la cedolare secca.

Modificato da Luigi16

codice 1500 >>> imposta di registro per prima registrazione

codice 1507 >>> sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione

codice 1508 >>> interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione (che è mancante)

 

Come già detto, non è per niente semplice ricostruire i calcoli effettuati da altra persona.

A questo link  --link_rimosso--  puoi attingere ottime delucidazioni, ma per comprendere il dettaglio del calcolo che ha prodotto quelle cifre puoi solo rivolgerti al professionista che l'ha effettuato.

In subordine - avendo tu la disponibilità di tutti i dati necessari - puoi procedere ad una verifica diretta.

  • Mi piace 1
albano59 dice:

codice 1500 >>> imposta di registro per prima registrazione

codice 1507 >>> sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione

codice 1508 >>> interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione (che è mancante)

 

Come già detto, non è per niente semplice ricostruire i calcoli effettuati da altra persona.

A questo link  --link_rimosso--  puoi attingere ottime delucidazioni, ma per comprendere il dettaglio del calcolo che ha prodotto quelle cifre puoi solo rivolgerti al professionista che l'ha effettuato.

In subordine - avendo tu la disponibilità di tutti i dati necessari - puoi procedere ad una verifica diretta.

Perfetto, siete stati gentilissimi!

Luigi16 dice:

Perfetto, siete stati gentilissimi!

Aggiungo solo:

il codice 1500, anche se descritto come imposta di registro, confermo che viene utilizzato in caso di ritardo nella registrazione dei contratti in regime di cedolare secca. AdE non ha istituito tutti i codici relativi alla cedolare, quindi sul modello F24 Elide si utilizza il codice 1500.

  • Mi piace 1
×