Vai al contenuto
boe72

Cappotto ... a sorpresa

Buongiorno a Tutti

 

Scusate per il titolo innanzitutto, vi vorrei sottoporre un mio problema sperando che qualcuno possa essermi di aiuto.

 

Premetto che abito in un un complesso di 9 villette a schiera costitutuitesi in condomino. Circa 6 mesi orsono e dopo 5 assemblee

condominiali di fuoco e fiamme è stato deliberato il rifacimento delle due facciate di testa, uno dei due condomini interessati al rifacimento voleva a tutti I costi far rifare la facciata facendo applicare il cappotto termico e facendo dividere la spesa su tutti I condomini, Ora, l'assemblea ha deliberto di rifare le facciate senza cappotto, ripeto senza cappotto.

Da qualche giorno sono stati piantati I ponteggi e iniziati I lavori, e dopo un paio di giorni di lavori, ovviamente senza nessun tipo di comunicazione mi vedo il applicato il cappotto su una delle due facciate. Chidendo lumi di questa cosa e mi viene detto che la spesa del cappotto è a completamente in carico del condomino interessato.

 

Ora la mia domanda è, Se l'assemblea ha deliberato il rifaciamento di una facciata senza cappotto può un condomine arbitrariamente far applicare il cappotto contravvenendo a quanto deciso senza chiedere nessun tipo di permesso agli altri condomini e senza darne comunicazione considerando che la facciata risulta parte comune?

 

Concludo dicendo che non abbiamo un amministratore.

Grazie mille a tutti per l'attenzione

 

Annalisa

... Se l'assemblea ha deliberato il rifacimento di una facciata senza cappotto può un condomine arbitrariamente far applicare il cappotto contravvenendo a quanto deciso senza chiedere nessun tipo di permesso agli altri condomini e senza darne comunicazione considerando che la facciata risulta parte comune?

 

Concludo dicendo che non abbiamo un amministratore.

Grazie mille a tutti per l'attenzione

 

Annalisa

Ha solo reso più isolata la sua proprietà.

Se lo fa a proprie spese, al massimo doveva comunicarlo all'amministratore ma poichè non avete un amministratore non aveva alcun obbligo di comunicarlo:

 

Art. 1102 c.c.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

cc Art. 1134. Gestione di iniziativa individuale.

Il condomino che ha assunto la gestione delle parti comuni senza autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente.

Se il condomino paga di tasca il cappotto sulla facciata comune, lo può fare

Buonasera a Tutti

 

In riferimento a quanto scritto sopra, i lavori del cappotto/facciate stanno volgendo al termine, in settimana è stata indetta l'ennesima assemblea condominiale e all' unanimimità, io non ero presente ma tramite delega ho votato di no, si è deciso di far emettere all'impresa non una fattura unica per il lavoro condominiale bensì 9 fatture nominative intestate ad ogni condomine. E' corretta questa procedura oppure per un lavoro condominiale va emessa una fattura unica intestata al condominio?

Queste 9 fatture visto che è stato applicato il cappotto possono andare in detrazione sulla dichiarazione dei redditi.

Ed infine se uno dei condomini non volesse / potesse pagare l'impresa si potrà rivalere sul condominio o sul singolo condomine?

 

Grazie, Annalisa

Direi che ripartire la spesa su nove fatture è indispensabile per consentire al condomino che a sue spese pagherà il cappotto di usufruire della detrazione. Se non avete l'amministratore forse non avete nemmeno il codice fiscale di condominio e questo impedirebbe, nel caso di fattura unica, di portare in detrazione l'importo. Saluti.

×