Vai al contenuto
claudiag.c

Cambio destinazione uso garage - sanato in assemblea

Buonasera, ho un quesito riguardante il cambio di destinazione d'uso di un garage.

Il proprietario dei garage (circa 4) ha utilizzato gli stessi come deposito del proprio esercizio commerciale facendone spogliatoi, uffici e celle frigorifere. Il regolamento condominiale ricevuto in sede di rogito recita che al piano sottostrada il fabbricato deve essere adibito a garage. Posso chiedere il ripristino della destinazione originale in quanto il regolamento condominiale può essere modificato all'unanimità oppure questo suo sopruso può essere sanato in assemblea? Se malauguratamente fosse verifiata la seconda ipotesi, con quale maggioranza?

Posso impugnare questa decisione?

Vi ringrazio fin d'ora

Se il Regolamento è contrattuale hai ragione tu, se invece è assembleare, il condomino poteva variare l'uso del garage con le dovute autorizzazioni comunali e variazione al catasto.

Grazie Tullio, il regolamento è contrattuale. Credo proprio che il proprietario dell'esercizio abbia ottenuto le autorizzazioni comunali e la variazione al catasto, ma posso comunque esercitare il mio diritto citandolo in causa?

Quindi Tullio, correggimi se sbaglio, tutte le modifiche al regolamento contrattuale necessitano dell'unanimità? Oppure c'è un'altra distinzione?

Il comune avrà concesso la variazione, come fanno solitamente i comuni, fatto salvo diritti di terzi, perchè magari il furbetto non ha detto del vincolo contrattuale, perciò hai il diritto di opporti alla modifica d'uso citando il condomino che ha modificato, senti un legale e poi iniziate con la mediazione forse sarà sufficiente.

Grazie Tullio per avermi dato una speranza. Mi sembra sempre di dover accettare soprusi da tutti senza mai poter fare nulla per difendermi.

×