Vai al contenuto
roberto63

Cambio destinazione d'uso da magazzino a locale commerciale (bar)

Sono il proprietario di un locale magazzino (comune di Giulianova -Teramo) posto al piano terra di una palazzina di tre piani con 4 condomini. Vorrei trasformarlo in un bar. Il locale ha un accesso indipendente dalla palazzina e i lavori che andrò ad eseguire non alterano in alcun modo l'aspetto esteriore della palazzina, e non ne inficiano la stabilità in quanto i lavori che andrò ad effettuare sono solo la realizzazione di un bagno e l'installazione del bancone del bar. Ho già accertato che il piano regolatore del comune consente la variazione della destinazione d'uso. Volevo sapere se Necessito dell'autorizzazione del condominio per effettuare il cambio d'uso e nel caso sia necessaria qual'è la maggioranza prevista dalle norme.

 

Grazie

Sul fronte condominiale devi accertarti solo che il regolamento non vieti l'apertura di attività commerciali in genere o alcune particolari che nel caso sarebbero dettagliate.

Al momento non esiste alcune regolamento condominiale, abbiamo deciso di redigerlo ma al momento non è presente

Quindi nulla impedisce di procedere come da tuo pensiero.

Basta adempiere agli obblighi verso Comune e Catasto e preavvertire, solo per cortesia/conoscenza, l'amministratore all'avvio dei lavori di ristrutturazione.

A posteriori il Condominio potrà sollevare obiezioni sul valore millesimale della tua u.i. ristrutturata all'interno della compagine condominiale, ma questo è altro argomento da affrontare a tempo debito.

Invece un problema da risolvere prima dell'avvio della ristrutturazione è come intenderai provvedere al riscaldamento del nascente bar... perché se hai necessità di allacciarti ad una eventuale centrale termica centralizzata, questo è un aspetto da affrontare subito con l'amministratore.

Al contrario se il riscaldamento/raffrescamento sarà assicurato da generatori autonomi di tua proprietà, anche questo eventuale problema si è già risolto da sé.

ho letto da qualche parte che potrebbero rivalersi se l'attività diventa troppo rumorosa e impedisce di godere in pace per gli appartamenti...pensi potrebbe accadere....sai investire dei capitali e non essere sicuri rappresenta un problema

Certo ... se ti metti ad organizzare corsi di samba sul marciapiede davanti al condominio fino alle 2 di notte penso che quale problema potresti averlo ....

Se tu già ora sai che questo nascente bar sarà caratterizzato da attività che possono essere rumorose è bene che prevedi il pannellamento delle pareti con appositi materiali fonoassorbenti.

 

Al seguente link --link_rimosso-- c'è una FAQ (Pubblici esercizi - emissioni sonore provocate da un bar) che rappresenta un ottimo riferimento per una iniziale riflessione per il tuo specifico quesito.

Come abbiamo più volte scritto sul Forum, tieni presente con la modifica di destinazione delle distanze da rispettare dalle altre proprietà per le nuove tubazioni (acqua, scarichi, gas) perché altrimenti ti potresti trovare a doverle togliere. Quindi fai attenzione che si trovino a non meno di 1 metro dalla proprietà altrui, sia nel senso orizzontale che verticale (art. 889 Codice Civile).

 

Ciao

×