Vai al contenuto
FDP99RM

IMPIANTO LOCALE SOFFITTA

Buonasera. 

Nel condominio dove risiedo, ho in locazione il locale ex-cassoni collocato presso il terrazzo. Ora tale locale è una soffitta-sgabuzzino ed io ne pago regolarmente le spese di "affitto" al condominio. 

Nel locale in questione vi è, ovviamente, una lampada e relativo interruttore (di quelli per domestici) allacciato non al mio contatore ma all'impianto elettrico comune del condominio. Il differenziale da cui dipende la corrente nel locale in questione è collocato infatti nel locale ex-portineria (non abbiamo più nessun portiere) del condominio al quale hanno accesso l'amministratore e ovviamente, i consiglieri. A me inoltre, nel mezzo di ben altro argomento di conversazione, è stato detto da uno dei consiglieri che a dover possedere la chiave di accesso a tale locale ex-portineria devono essere appunto SOLO l'amministratore e i consiglieri. Io però non ho verificato se tale affermazione consegue da decisione di assemblea o meno. 

Considerando che il locale ex-cassoni, ora soffitta, è stato dato in locazione a me ed io ne pago regolarmente le spese di affitto, ritengo altresì di avere diritto a possedere la chiave e dunque a poter accedere a mio arbitrio e responsabilità al locale ex-portineria lì dove è collocato il quadro elettrico che ospita l'interruttore differenziale che pilota l'impianto di illuminazione del mio locale "soffitta". 

In caso di fulminazione della lampadina o di altro danno all'impianto elettrico nel locale ex-cassoni (che potrebbe verificarsi magari alle canaline e ai fili elettrici per umidità o usura) sarebbe infatti mio diritto (nonché dovere per la sicurezza in generale del condominio) poter rimediare al danno in totale sicurezza, "staccando" il differenziale relativo al locale per poter intervenire senza restare fulminato o ustionato. è vero infatti che in soffitta c'è anche un interruttore domestico prima di arrivare alla lampadina ma a vista non si potrebbe certo escludere un eventuale danno anche a quest'ultimo. 

In caso di assenza dei consiglieri o di loro irreperibilità ritengo di avere il diritto di poter operare in totale autonomia nella suddetta ipotetica situazione.
 

Ci tengo a precisare che il locale ascensore fa capo ad altro differenziale nel suddetto quadro. C'è però un'altra soffitta (data in locazione ad altro condomino) e il locale lavatoio che presumibilmente dipendono dallo stesso differenziale del mio locale. In caso di scatto del differenziale dovuto a danno nella mia soffitta, se io non intervengo prontamente, l'altro condomino, che io non conosco e magari è poco pratico di elettricità, trovando il suo locale soffitta al buio potrebbe contattare un elettricista che individui la causa del danno, spendere per la chiamata e poi, quando verrebbe a capire che la causa sono io chiedere la compartecipazione alla spesa di chiamata. Io non potrei sottrarmi perché è ovvio che lo "scatto del differenziale" seguirebbe dal mio tentativo di accendere la mia ipotetica parte di impianto danneggiata. Quindi non potrei dire di "non essermi accorto" del danno. 

 

In tal caso io sarei certo della comprensione e affabilità dell'altro condominio ma perché procurarsi il pensiero o timore di possibili spiacevoli discussioni? Non sarebbe meglio che io, e magari anche lui, possedessimo entrambi la chiave di accesso al locale ex-portineria dove è posto il quadro elettrico? 

 

Ritengo dunque di avere il diritto/dovere di richiedere una copia della chiave di accesso al locale ex-portineria all'amministratore. Che ne pensate in merito? Ci sono riferimenti normativi o sentenze inerenti a casi simili? 

Cordiali saluti.

FDP99RM dice:

Considerando che il locale ex-cassoni, ora soffitta, è stato dato in locazione a me ed io ne pago regolarmente le spese di affitto, ritengo altresì di avere diritto a possedere la chiave e dunque a poter accedere a mio arbitrio e responsabilità al locale ex-portineria lì dove è collocato il quadro elettrico che ospita l'interruttore differenziale che pilota l'impianto di illuminazione del mio locale "soffitta". 

Ritengo di si anche io.

FDP99RM dice:

Ci sono riferimenti normativi o sentenze inerenti a casi simili? 

Per come illustri lo state dell'arte, mi sembra che basterebbe soltanto un minimo di logica gestionale e di sano buon senso, senza invocare norme e simili. 

 

FDP99RM dice:

Non sarebbe meglio che io, e magari anche lui, possedessimo entrambi la chiave di accesso al locale ex-portineria dove è posto il quadro elettrico? 

Si. 

@FDP99RM , credo che la situazione attuale dipenda dal fatto, per me illecito, che Lei utilizzi la corrente elettrica condominiale, senza contatore a diffalco e che quindi o non la paga oppure lo fa a forfait. La problematica rappresentata non vi sarebbe se l'impianto fosse collegato al suo contatore privato e fosse munito di un differenziale proprio.

 

Il mio è solo un parere personale, sebbene sarebbe risolutivo.

 

Tommaso_C dice:

@FDP99RM , credo che la situazione attuale dipenda dal fatto, per me illecito, che Lei utilizzi la corrente elettrica condominiale, senza contatore a diffalco e che quindi o non la paga oppure lo fa a forfait. La problematica rappresentata non vi sarebbe se l'impianto fosse collegato al suo contatore privato e fosse munito di un differenziale proprio.

 

Il mio è solo un parere personale, sebbene sarebbe risolutivo.

Il tuo ragionamento è giusto, però il nostro O.T.

 

FDP99RM dice:

Ora tale locale è una soffitta-sgabuzzino ed io ne pago regolarmente le spese di "affitto" al condominio. 

e, presumo, che la quota di affitto comprenda anche un forfait "elettrico"...

 

 

Sì esatto presumo che la quota includa tale forfait elettrico. Non ci sono infatti altri utilizzatori oltre il suddetto punto luce, oltre cioè una lampadina. 

FDP99RM dice:

Sì esatto presumo che la quota includa tale forfait elettrico. Non ci sono infatti altri utilizzatori oltre il suddetto punto luce, oltre cioè una lampadina. 

per parte mia, confermo quanto già detto.👍

E adesso che la corrente elettrica è triplicata, l'affitto è calato ..... sempre più complicazioni. Ammetto l' O.T. 🙂

 

  • Haha 1
×