Vai al contenuto
onussen

Autorizzazione sanatoria, maggioranza o unanimità?

Salve, sono nuovo del forum e vorrei porre un quesito agli esperti in materia.

Il fatto è questo: un condomino ha un giardino privato con tettoia, confinante con il cortile condominiale. Tempo fa ha allungato tale tettoia venendo meno alle distanze minime dal cortile condominiale, e qualcuno ha fatto un esposto in Comune per abuso edilizo.

Ora in assemblea straordinaria chiede l'autorizzazione del condominio per fare una sanatoria in Comune.

La domanda è: siccome la concessione di costruire in deroga alle distanze minime deve essere autorizzata dai confinanti, è necessaria l'unanimità dei condomini o basta la sola maggioranza per autorizzare tale decisione?

ciao

 

solo unanimità di tutti i partecipanti, trattandosi di una lesione al diritto reale di godimento.

 

Penso però che la tua domanda sia sbagliata. Se è condomino, la costruzione è sul lotto su cui sorge il condominio ( salvo che anche il giardino anziché in uso non sia di esclusiva proprietà) quindi la deroga da quali distanze dal confine ? Il vostro no.

 

E' molto più probabile che allungando la tettoia acquisisca superficie coperta e volumetria, che essendo proprietà del lotto su cui sorge il condominio, dovrebbe liquidare agli altri condomini, e la firma è probabilmente in tal senso.

 

Il richiedente potrebbe essere in buona fede, ma spero di sbagliarmi, ma a pensare male spesso si indovina.

La ringrazio per la risposta.

Per precisare: il cortile è condominiale mentre il giardino con tettoia è di proprietà privata

La ringrazio per la risposta.

Per precisare: il cortile è condominiale mentre il giardino con tettoia è di proprietà privata

ciao

proprietà o uso esclusivo ? Le conseguenze sono ben diverse, quindi devi prima accertare, ma quasi sicuramente, è uso esclusivo.

ciao

 

se è proprietà privata, ci vuole il parere favorevole di tutti i partecipanti alla proprietà del giardino confinante, nessuno escluso, per autorizzare la deroga dalla distanza dal confine.

  • Confuso 1
camillo50 dice:

ciao

 

solo unanimità di tutti i partecipanti, trattandosi di una lesione al diritto reale di godimento.

 

 

quale diritto reale di godimento è stato leso?

camillo50 dice:

ciao

 

se è proprietà privata, ci vuole il parere favorevole di tutti i partecipanti alla proprietà del giardino confinante, nessuno escluso, per autorizzare la deroga dalla distanza dal confine.

è necessario un atto notarile oppure è possibile derogare tramite semplice scrittura privata?

×