Vai al contenuto
anna89

Amministratore dichiara il falso

Buonasera a tutti, Vi chiedo un consiglio, mi trovo in una situazione parecchio antipatica. Nel mio pianerottolo vi è una finestra con il gancio rotto che è rimasta sempre aperta. Circa un mese fa ho contattato l'amministratore per chiedere se fosse stato possibile riparare o quantomeno chiudere questa finestra, perché purtroppo la porta d'ingresso del mio appartamento non è delle migliori e tutto il freddo entrava a casa mia.

 

L'amministratore ha acconsentito e ha chiamato il vetraio. Questo, qualche settimana dopo è tornato nel condominio e senza che nessuno sapesse niente ha riparato il vetro del portoncino principale (quindi ha effettuato una riparazione non richiesta da me).

 

Quando uno dei condomini ha chiamato l'amministratore per chiedere spiegazioni, quest'ultimo gli ha riferito che a richiedere la riparazione sono stato io.

 

Ora, tralasciando il fastidio che mi provoca tale affermazione non veritiera, il condomino afferma che bisogna richiedere una riunione anche solo per cambiare una lampadina e quindi la riparazione del gancio della finestra sarebbe stata comunque una cosa non gradita. Io vi chiedo se effettuare riparazioni piccole devono seguire questo protocollo e poi cosa potrei fare riguardo alla situazione che si è venuta a creare.

 

Le mie intenzioni erano quelle di fare rilasciare dall'amministratore una nota scritta nel quale afferma che non sono stato io a richiedere la riparazione del vetro, affermazione che lede alla mia immagine alla vista degli altri condomini.

 

Se non accetta a rilasciare questa nota pensavo di farne una io nel quale affermo l'incapacità e la codardia del suddetto, in quanto non è stato capace di prendersi la responsabilità per le sue azioni.

 

Ringrazio in anticipo per le risposte.

Scusa ma quale sarebbe il danno di immagine che avresti subito?

Vieni tacciata da tutto il condominio come "quella che ha fatto riparare il vetro del portoncino"???

Non è così lesivo dai... 🙂

Anna,

ma perché tutta questa preoccupazione?

tu hai esercitato un tuo diritto: hai segnalato che da una finestra del vano scala entrava aria perché c'era una rottura.

l'amministratore su tua segnalazione è intervenuto.

ragiona così: in quota parte millesimale, qualunque cosa si deteriori nella cosa comune condominio, è qualcosa che si riduce nella tua proprietà. E se dentro casa tua si rompe un vetro o fa acqua un rubinetto che fai non lo ripari?

hai fatto benissimo a segnalare il problema,e ha fatto bene l'amministratore a intervenire.

adesso: ma che ti importa se qualcuno critica. quando ci sono soldi da spendere tutti manderebbero tutto in rovina, salvo poi addebitare colpa e spese a qualcun altro.

vai a testa alta su tutto e su tutti.

hai agito bene.

punto.

naturalmente non chiedere e/o pretendere che l'amministratore si giustifichi perché non è nei tuoi poteri né nelle tue facoltà.

anche lui non deve giustificarsi con nessuno.

e se la finestra con il vetro rotto avesse sbattuto violentemente per il vento e ferito qualcuno?

Mi avete rincuorato non poco. Il danno di immagine ci sarebbe stato qualora effettivamente avessi dovuto richiedere una riunione per una cosa così da poco.

 

Grazie mille per le risposte.

anna

ricordati che nel condominio sei a casa tua.

qualunque dubbio, qualunque richiesta tu faccia, sei legittimata a farla.

il danno di immagine non esiste, il danno o meglio i danni nei condomini li provoca chi non paga, chi non segnala i danni, chi non partecipa alle assemblee con la giusta correttezza, chi è indifferente alla problematiche vere del vicino e via di seguito.

ma chi chiede, cerca riscontri, segnala un danno o un pericolo, se ne deve disinteressare ( e uso un termine soft) di quello che gli altri dicono. la casa non te l'hanno comprata loro, e non te la mantengono loro.

Continua a segnalare e a seguirci sul forum.

Un saluto.

×