Vai al contenuto
giuse57

Vetrata

Buona sera, ho istallato una vetrata scorrevole,(chiusura/apertura a libro), sul balcone a forma di L, lasciando libero circa un metro, per non creare cubatura. la mia domada devo pagare la ditta istallarice con bonifico , la somma posso metterla con 730 per recuperqre, almeno una parte della somma?  Grazie

A mio giudizio no. Non si tratta di riqualificazione energetica e neppure intervento di tipo straordinario, non credo pertanto che tu possa portare il 50% della spesa in detrazione.

Per quanto riguarda la chiusura parziale come dicevo prima con vetrata scorrevole, con apertura di una parte del balcone, per non creare cubatura? Possono esserci problemi di varie nature (premetto che un mio condominio già da 6 mesi ha chiuso il suo balcone in toto) 

 

giuse57 dice:

Per quanto riguarda la chiusura parziale come dicevo prima con vetrata scorrevole, con apertura di una parte del balcone, per non creare cubatura? Possono esserci problemi di varie nature (premetto che un mio condominio già da 6 mesi ha chiuso il suo balcone in toto

giuse57 dice:

Per quanto riguarda la chiusura parziale come dicevo prima con vetrata scorrevole, con apertura di una parte del balcone, per non creare cubatura? Possono esserci problemi di varie nature (premetto che un mio condominio già da 6 mesi ha chiuso il suo balcone in toto) 

 

Il fatto che al vicino non sia stato ancora contestato l'abuso non significa nulla. Inoltre bisogna vedere come il regolamento edilizio inquadra l'intervento. Bisogna vedere se la chiusura su tre lati comporta già di per sé una trasformazione edilizia (da balcone a terrazza a tasca, per esempio) e se tale trasformazione è ammessa. Inoltre tenga presente che non basta lasciare aperto uno spiraglio, la maggior parte dei regolamenti comunali tendono a ragionare in termini di lati... quindi se lei ha chiuso tutto il lato frontale, tranne un pezzettino, allora stiamo parlando, con ogni probabilità, di una veranda... 

 

Senta un geometra, perché c'è bisogno di valutare in concreto il suo intervento in rapporto con la normativa locale.

Oimmena dice:

Il fatto che al vicino non sia stato ancora contestato l'abuso non significa nulla. Inoltre bisogna vedere come il regolamento edilizio inquadra l'intervento. Bisogna vedere se la chiusura su tre lati comporta già di per sé una trasformazione edilizia (da balcone a terrazza a tasca, per esempio) e se tale trasformazione è ammessa. Inoltre tenga presente che non basta lasciare aperto uno spiraglio, la maggior parte dei regolamenti comunali tendono a ragionare in termini di lati... quindi se lei ha chiuso tutto il lato frontale, tranne un pezzettino, allora stiamo parlando, con ogni probabilità, di una veranda... 

 

Senta un geometra, perché c'è bisogno di valutare in concreto il suo intervento in rapporto con la normativa locale.

La chiusura e su due lati il terzo "non è uno spiraglio" ma la continuità del balcone diviso da un muro lungo m. 1.5*h2.70

×