Vai al contenuto
michyg

Urgente bisogno di pareri e consigli allaccio fognario

Buongiorno a tutti, avrei urgente bisogno di un parere da qualcuno che se ne intende!!!

Il mio compagno deve a breve iniziare i lavori per la ristrutturazione/ampliamento della casa (indipendente) dei suoi genitori (che vivono da oltre 30 anni al piano superiore). Il via ai lavoro però dipende dall'allaccio fognario, una vicina non vuole dare il suo permesso al nostro allaccio perchè sostiene che l'allaccio sia possibile solo per il padre del mio compagno che a suo tempo aveva pagato per tale allaccio. Lamentandosì di ciò all'autorità competente (Stet) si è scoperto che lì'ntera fognatura (esistente da decenni) non risulta invece esistere. 🤔

Trattandosi di ristrutturazione/ampliamento, direi che potete semplicemente continuare ad utilizzare l'allaccio di papà: a tal proposito... ma dove scarica papà?

Potresti anche provare a chiedere una servitù (eventualmente per "fondo intercluso", se rientri nelle condizioni) ma è da valutare de ne hai la possibilità e di certo non è una soluzione veloce.

Il padre del mio compagno è allacciato alla fognatura della vicina e che passa sul suo terreno,e suppongo poi porti alla comunale, lei non vuole consentire il nuovo allaccio e ci sta facendo vedere i sorci verdi!!!! Che possiamo fare?? che diritti possiamo far valere? Non ci sono altre possibilità di allaccio ... help

e una servitù per destinazione del padre di famiglia??? potrebbe essere una soluzione? In fondo lui ha il documento che attesta di aver pagato per allacciarsi come particella edilizia non come singolo appartamento... quindi non dovremmo avere diritto anche noi?

La destinazione del padre di famiglia si applica in altri casi, ovvero quando il proprietario del fondo servente e di quello servito sono la stessa persona. Ad esempio: se avessi due terreni adiacenti potrei costruire una strada che permette ad uno di essi di attraversare l'altro. Vendendo poi uno dei due fondi ecco "manifestarsi" al servitù.

 

Ma non puoi allacciarti alla fognatura del padre del tuo compagno? Basterebbe probabilmente aggiungere un pozzetto di raccordo, prima di entrare nel fondo della vicina.

Si ed è quello che vogliamo fare, il nostro allaccio tra l'altro non danneggia in alcun modo la sa proprietà, ma poi lei dice che il documento attesta che solo il padre del mio compagno può passare e che non permetterà ingresso per eventuali manutenzioni e controlli. Lo può fare? Consigliate un pozzetto di decantazione all'interno della nostra proprietà ? in modo che dovesse fare qualche "dispetto" si possa dimostrare che non abbiamo colpe?

La vicina ha al tempo autorizzato il padre ad allacciarsi....ma non ha voce in capitolo su quanti servizi disponga il padre...ne su chi sfrutti il suo allaccio.

 

Raccordo con eventuale pozzetto nel terreno del padre...e la vicina si rassegni.

Altra possibilità ... allacciarsi alla fognatura comunale passando per una strada privata di cui il mio compagno è comproprietario, è necessario avere il benestare degli altri comproprietari=??? o è sufficiente dare loro comunicazione degli eventuali lavori ma comunque non li possono impedire opponendosi?

grazie

Quello che dimentica la tua vicina è che non ha dato la servitù solo a tuo padre, ma l'ha data a tuo padre in qualità di proprietario del fondo dominante: è il fondo dominante che ha la servitù. Quando in un futuro tuo padre dovesse passare a miglior vita, non è che la servitù cessa con lui, ma resta con la casa. Per cui se voi ampliate tale casa e vi allacciate prima dell'area della vicina, quindi nella fognatura di papà, costei non potrà farvi nulla.

Altra possibilità ... allacciarsi alla fognatura comunale passando per una strada privata di cui il mio compagno è comproprietario, è necessario avere il benestare degli altri comproprietari=??? o è sufficiente dare loro comunicazione degli eventuali lavori ma comunque non li possono impedire opponendosi?

grazie

 

La "Comunione" ha qualche variante rispetto alle norme sul "Condominio"...e se non erro è meglio che il tuo compagno non proceda in tal senso se non detiene la maggioranza delle quote.

 

Comunque non vedo la necessità di vie alternative e più costose. Il Diritto è dalla vostra parte e la vicina deve rassegnarsi.

La "Comunione" ha qualche variante rispetto alle norme sul "Condominio"...e se non erro è meglio che il tuo compagno non proceda in tal senso se non detiene la maggioranza delle quote.

 

Comunque non vedo la necessità di vie alternative e più costose. Il Diritto è dalla vostra parte e la vicina deve rassegnarsi.

Anche quindi se hanno già fatto la voltura e quindi risultano due appartamenti e non più una sola unica proprietà ??? Potete consigliarmi a quali articoli del cc appellarmi?? Abbiamo richiesto anche parere legale ma non è che ci abbia dato grandi certezze come voi ora!!!

 

- - - Aggiornato - - -

 

Quello che dimentica la tua vicina è che non ha dato la servitù solo a tuo padre, ma l'ha data a tuo padre in qualità di proprietario del fondo dominante: è il fondo dominante che ha la servitù. Quando in un futuro tuo padre dovesse passare a miglior vita, non è che la servitù cessa con lui, ma resta con la casa. Per cui se voi ampliate tale casa e vi allacciate prima dell'area della vicina, quindi nella fognatura di papà, costei non potrà farvi nulla.

Quindi nel momento in cui ci dovranno fare il controllo per la fognatura (per ottenere l'abitabilita) lei non può impedire agli operatori di entrare sulla sua proprietà? Perchè è lì che cè il pozzetto di ispezione!!! e lei sembra intenzionata a non farli entrare e se non fanno l'ispezione non ci rilasciano abiltabilità

Cambia Avvocato.

Gli Art. del CC ti servono solo se vai in causa. Trovi comunque tutto nella sezione Servitù.

 

La signora può benissimo rifiutarsi di far accedere gli incaricati...ma in realtà gli stessi non abbisognano di tale verifica perchè l' allaccio è già stato verificato fin dal primo allaccio. Loro dovrebbero limitarsi a verificare che anche la nuova unità confluisca in un pozzetto dove è allacciato tuo padre. Quello nelal vostra proprietà.

Se non l'avete, aggiungete un pozzetto di ispezione all'innesto del nuovo condotto nell'allaccio esistente, per cui nella Vostra proprietà. E gli operatori non entreranno nemmeno nella sua proprietà.

×