Vai al contenuto
Mix59

Soffitto danneggiato da inflitrazioni acqua dal lastrico solare

Come da oggetto il soffitto dell'appartamento di mia proprietà è stato danneggiato (intonaco scrostato in alcuni punti) da infiltrazioni d'acqua provenienti dal soprastante lastrico solare. L'amministratore sostiene che io, per riparare il mio soffitto, dovrei contribuire per un terzo delle spese. Domanda: ma il lastrico solare non è parte comune? E quindi perché dovrei contribuire per un terzo, come se si trattasse, per esempio, di un terrazzo al piano?

Paga 1/3 il/i proprietari del lastrico e i 2/3 il/i proprietari che sono sotto la sua verticale.

L'amministratore sostiene che io, per riparare il mio soffitto, dovrei contribuire per un terzo delle spese.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

No.

Questa spesa va ripartita nei 2/3.

 

Art. 1126 c.c. – Lastrici solari di uso esclusivo Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico: gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

------------------------------------------------------------------------------

Quando il terrazzo,è di proprietà esclusiva, ovvero se è sfruttato esclusivamente da un determinato soggetto, il lastrico solare (o la terrazza a livello) conserva sempre la funzione prioritaria di copertura dell’intero edificio. Pertanto, la responsabilità per i danni cagionati da infiltrazioni provenienti da detta superficie, deteriorata per difetto di manutenzione, non grava sul proprietario esclusivo, (a meno che il fatto non sia a lui esclusivamente imputabile), ma su tutti i condomini, con ripartizione delle spese secondo i criteri di cui all’art. 1126 c.c.

Ciò significa che su questi ultimi, a cui il lastrico solare serve da copertura, il risarcimento danni graverà nella misura di due terzi dell’intero importo, mentre sul titolare della proprietà superficiaria o dell’uso esclusivo nella misura di un terzo (v. Cass., Sez. Unite, 29 aprile 1997, n. 3672; Cass. 17 ottobre 2001, n. 12682; Cass. 15 luglio 2002, n.10233).

 

--link_rimosso--

Vi ringrazio delle risposte che però non ho capito del tutto... Provo a spiegarmi meglio: il lastrico solare sopra la mia unità immobiliare non è di mio uso esclusivo né mi risulta essere di mia proprietà, vi si accede solo dalle scale ed è occupato da antenne e camini, dunque lo considererei parte condominiale. Quindi se una parte condominiale danneggia la mia proprietà, i costi per ripararla non dovrebbero essere suddivisi per millesimi fra tutti i condòmini?

1/3 lo paga il condomìnio (tutti assieme proprietari del lastrico), 2/3 lo pagano tutte le unità che cadono sotto la verticale coperta da quella parte di lastrico solare.

1/3 lo paga il condomìnio (tutti assieme proprietari del lastrico), 2/3 lo pagano tutte le unità che cadono sotto la verticale coperta da quella parte di lastrico solare.

Questo mi pare già più sensato ed equo di quanto sostiene il mio amministratore, a che norma posso appellarmi in caso di discussione amichevole con lui?

Grazie.

Vi ringrazio delle risposte che però non ho capito del tutto... Provo a spiegarmi meglio: il lastrico solare sopra la mia unità immobiliare non è di mio uso esclusivo né mi risulta essere di mia proprietà, vi si accede solo dalle scale ed è occupato da antenne e camini, dunque lo considererei parte condominiale. Quindi se una parte condominiale danneggia la mia proprietà, i costi per ripararla non dovrebbero essere suddivisi per millesimi fra tutti i condòmini?

Se il lastrico solare è bene comune e copre tutte le abitazioni, la spesa va ripartita fra tutti i condomini in base ai propri millesimi di proprietà

In questo caso il lastrico è condominiale quindi parte comune. La spesa va ripartita per millesimi di proprietà tra tutti i condomini.

×