Vai al contenuto
Sonia.cam

Riparazioni a carico del locatore

Ciao a tutti,

 

da due mesi siamo in affitto in un bilocale che a prima vista sembrava in buono stato di manutenzione. Escluse le riparazioni di piccola entità che abbiamo ormai fatto noi (portafinestra bloccata, perdita d'acqua sotto al lavabo della cucina, ecc..) ci sono problemi che la proprietaria non riconosce. Il retro del mobile della camera da letto era pieno di muffa (dopo un mese almeno quello l'ha cambiato), il muro retrostante al mobile ha la muffa, la lavatrice è guasta, la pressione dell'acqua è bassa e la temperatura non rimane costante, degli elementi murali del balcone sono a rischio caduta e c'è una piccola fuga di gas (la caldaia è interna quindi si sente).

Pur avendo mandato foto, raccomandate e aver chiamato dei tecnici che hanno confermato sulle bolle di intervento sia la perdita di gas che il danno della lavatrice (indicando che è dato da usura del tempo) la proprietaria continua ad insinuare che chissà cosa abbiamo fatto alle sue cose e non riconosce alcuna spesa da rimborsare, nessun danno da risolvere e non autorizza interventi a suo carico. Anzi, ci abbiamo guadagnato che pur abitando attaccati a un parco e un maneggio "non autorizzerà MAI l'installazione delle zanzariere".

 

Ora, la situazione a noi sembra ridicola. Non abbiamo la lavatrice, c'è puzza di gas in cucina, puzza di muffa in camera, possibile che noi paghiamo tutto da due mesi e lei sta lì tranquilla senza alzare un dito e anzi trattandoci come malintenzionati?

Fagli mandare la lettera da un avvocato perche se hai riscontri dalle perizie significa che hai ragione tu

Per le zanzariere ci sono soluzioni alternative. Potete posizionare quelle che si attaccano alla finestra il cui costo è irrisorio e le trovate ovunque, dalla ferramenta al negozio che vende roba per bricolage.

Noi abbiamo comprato due di quelle (l'unico inconveniente è che poi la finestra è sempre chiusa dalla zanzariera, si stacca quando serve ma poi va a rovinarsi in fretta. Avendo però una finestra affacciata sul pianerottolo e una sul nostro balcone non ci serviva "agibile" costantemente) e nella portafinestra abbiamo comprato una di quelle fatte su misura che non necessitano di trapani e fori.

Non so se posso dirvi la marca ma anche quelle le trovate ovunque, se poi avete una portafinestra di misura standard siete più fortunati di noi che abbiamo dovuto comprarla a misura.

Non costano pochissimo ma il rapporto qualità/prezzo è ottimo, sono funzionali e belle da vedere, facili da installare e consegnano a domicilio se le acquistate dal loro sito.

Per queste non vi serve dii certo l'autorizzazione perchè non sono strutture fisse ma rimovibili in qualsiasi momento.

Quando si apre un contradditorio che non si risolve a breve, è indice già di situazione critica.

Foto, raccomandate e tecnici non equivalgono a perizie.... Così come una proprietaria coscenziosa avrebbe già i capelli dritti solo di fronte al sentore di perdite di gas: qualunque proprietario sa benissimo che in caso di esplolosione e/o danno subito dal conduttore per difetti manutentivi il primo imputato diventerà il proprietario stesso....

Tralascio tutte le altre lamentele evidenziate e vi riporto all'obbiettivo essenziale per voi: volete rimanere ancora lì, oppure no ?

Se volete rimanere lì, preparatevi a lunghe liti con ausilio di legale: quella sembra una proprietaria che pensa solo al soldo ed al profitto.

Se invece deciderete di spostarvi altrove, disdettate al più presto: a mio avviso è la opzione primaria da prediligere, per la vostra salute, per la vostra incolumità, per spendere i vostri eurini al meglio in un'altra sistemazione contrattualmente più curata, più confacente, più ospitale, più a norma.

Abbiamo pagato la commissione annuale all agenzia e preso dei mobili mancanti, cambiare appartamento vorrebbe dire spendere ancora per l agenzia e trovare un apparramento semi arredato che non è molto semplice...ma andando per vie legali potremmo riuscire a ricavarne qualcosa?

Grazie mille per le infomazioni, sono tutte portefinestre quindi spostare le zanzariere ogni volta sarebbe un pò poco pratico ma se esistono soluzioni che non necessitano di buchi è fantastico!

No non serve spostarle ogni volta, ne comprate quante ve ne servono. Se avete cinque portafinestre ne comprate cinque. Prova a informarti nei negozi grossi di bricolage e vedrai che loro hanno qualcosa.

Se avete portafinestre di dimensioni standard, fate anche prima e vi costano meno che avere quelle su misura. Oltre tutto mi è venuto in mente che ci sono effettivamente diverse soluzioni tra cui anche quelle magnetiche che ogni tanto fanno vedere per pubblicità.

Ce ne sono di diverso tipo e troverai sicuramente il prodotto migliore per te, poco ma sicuro. L'importante è che specifichi al commesso che non vuoi forare l'imbotto della finestra.

Tra l'altro poi, conservando le ricevute di quelle un po' più costose con la struttura solida, il prossimo inquilino potrebbe essere interessato all'acquisto delle stesse e magari potresti recuperare qualcosina sulla spesa. Ovviamente se sono in ottime condizioni.

ma andando per vie legali potremmo riuscire a ricavarne qualcosa?

In questa tipologia di controversia la spesa è certa; l'esito invece è sempre incerto.

Molto dipende dai patti contrattuali sottoscritti (e non quelli verbali), da cosa si può veramente dimostrare, e dalla strategia intrapresa dal legale a cui ci si affida.

Ho capito, quindi diciamo che per ora troviamo la soluzione delle zanzariere, per il resto in base a quello che abbiamo chiediamo una consulenza per sapere se riusciamo a ricavarci qualcosa per vie legali.. che gente che c'è in giro...grazie a tutti

×