Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Brontolo00

Responsabilità del presidente in assemblea

Buona sera a tutti , vorrei sapere cosa è possibile fare in una situazione di questo tipo :

 

Assemblea convocata regolarmente , la Presidente (ossia il Boss del condominio) fa mettere a verbale delibere approvate con la giusta maggioranza, ma NON all'ordine del giorno.

 

Ora, di regola anche i condomini assenti potrebbero impugnare le delibere e farle annullare (non lo faranno mai perchè a quanto pare sono tutti amici) ma se volessi far passare un brutto quarto d'ora alla presidente?

Potrei impugnare e contestualmente fare una citazione alla presidente?

 

E' mai successo? Il presidente non ha delle responsabilità?

Lo so è orrendo da chiedere ma mi sono stufato di questa situazione in cui un'amministratore e una condomina dettano legge di sottobanco .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buona sera a tutti , vorrei sapere cosa è possibile fare in una situazione di questo tipo :

 

Assemblea convocata regolarmente , la Presidente (ossia il Boss del condominio) fa mettere a verbale delibere approvate con la giusta maggioranza, ma NON all'ordine del giorno.

 

Ora, di regola anche i condomini assenti potrebbero impugnare le delibere e farle annullare (non lo faranno mai perchè a quanto pare sono tutti amici) ma se volessi far passare un brutto quarto d'ora alla presidente?

Potrei impugnare e contestualmente fare una citazione alla presidente?

 

E' mai successo? Il presidente non ha delle responsabilità?

Lo so è orrendo da chiedere ma mi sono stufato di questa situazione in cui un'amministratore e una condomina dettano legge di sottobanco .

Se lo vuoi puoi votare contrario e impugnare entro 30 giorni dall'assemblea motivando che gli argomenti non erano all'OdG, ti servirà un legale e si inizia dalla mediazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono pienamente d'accordo con te, e l'unico modo di farli smettere è quello di impugnare la delibera denunciando il tutto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vi ringrazio...più o meno era quello che pensavo .

A proposito della mediazione..... è una curiosità, so che è obbligatoria, ma nel nostro caso a cosa serve, cosa c'è da trattare?

Amministratore e presidente hanno fatto un azione illegale comprovata..... quindi?

Forse non i è chiaro cosa succede in una mediazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Vi ringrazio...più o meno era quello che pensavo .

A proposito della mediazione..... è una curiosità, so che è obbligatoria, ma nel nostro caso a cosa serve, cosa c'è da trattare?

Amministratore e presidente hanno fatto un azione illegale comprovata..... quindi?

Forse non i è chiaro cosa succede in una mediazione

Il mediatore, lo dice la parola, cerca di mettere d'accordo i due contendenti, in questo caso potrebbe suggerire di convocare un'assemblea riparatrice in cui si annullerà le delibere adottate nelle "varie ed eventuali" nella precedente assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve, il quesito posto a parere di chi scrive forse già trattato dallo scrivente e molto utile. 1) Il presidente si assume tutte le sue responsabilità anche eventualmente chiedendo i danni.2) L'amministratore che dovrebbe intervenire laddove ci siano degli errori. Cosa accade, se qualcuno del forum ha già avuto esperienze davanti al mediatore. Come vengono suddivise le spese innanzi al mediatore? Il mediatore può quantificare i danni a carico del perdente? Gente prepariamoci alle prossime assemblee e facciamo valere i ns. diritti.SAluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, il quesito posto a parere di chi scrive forse già trattato dallo scrivente e molto utile. 1) Il presidente si assume tutte le sue responsabilità anche eventualmente chiedendo i danni.2) L'amministratore che dovrebbe intervenire laddove ci siano degli errori. Cosa accade, se qualcuno del forum ha già avuto esperienze davanti al mediatore. Come vengono suddivise le spese innanzi al mediatore? Il mediatore può quantificare i danni a carico del perdente? Gente prepariamoci alle prossime assemblee e facciamo valere i ns. diritti.SAluti.

Non è che sia molto chiaro. L'amministratore "dovrebbe" è ancor meno chiaro. I compiti dell'amm.re sono schematicamente riassunti nel codice. Sulle delibere viziate l'amministratore non ha alcun dovere. Al massimo solo quello dettato dall'etica di farsi qualche scrupolo nel dar corso a tali delibere se da esse derivano effetti apprezzabili sulla cassa o sul regolamento, ad esempio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

buongiorno. Pongo una questione: secondo voi è regolare una assemblea dove fa TUTTO l'amministratore (un vero dittatore) e poi alla fine nomina un presidente e un segretario per firmare il verbale? Ho da poco una proprietà in questo condominio e ho fatto presente che a me, una assemblea condotta così non va bene. Gli altri condomini se ne fregano. L'amministratore, in quella successiva, si è comportato allo stesso modo, ma ha eletto (lui!) il presidente e il segretario a inizio assemblea, chiedendo a quest'ultimo il permesso di redigere il verbale al suo posto, infatti ho notato che scrive quello che gli fa comodo. Cosa si può fare? ho già detto che gli altri se ne fregano, anche perchè l'amministratore è uno presente ed efficiente nei piccoli problemi di ogni giorno e la gente gli è grata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

O lo attendi al varco su qualcosa di sbagliato e percorri la via del tribunale o cambi casa, o ne trovi un altro che garantisca spese inferiori e forse gli altri ti ascolteranno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
buongiorno. Pongo una questione: secondo voi è regolare una assemblea dove fa TUTTO l'amministratore (un vero dittatore) e poi alla fine nomina un presidente e un segretario per firmare il verbale? Ho da poco una proprietà in questo condominio e ho fatto presente che a me, una assemblea condotta così non va bene. Gli altri condomini se ne fregano. L'amministratore, in quella successiva, si è comportato allo stesso modo, ma ha eletto (lui!) il presidente e il segretario a inizio assemblea, chiedendo a quest'ultimo il permesso di redigere il verbale al suo posto, infatti ho notato che scrive quello che gli fa comodo. Cosa si può fare? ho già detto che gli altri se ne fregano, anche perchè l'amministratore è uno presente ed efficiente nei piccoli problemi di ogni giorno e la gente gli è grata.
Il presidente deve essere nominato dai condomini presenti, non dall'amministratore, se la maggioranza dei condomini lo lasciano fare, purtroppo c'è poco da fare, prova a proporti tu come Presidente e non lasciare che sia l'amministratore a scrivere il verbale, se nessun presente vuol fungere da Segretario, scrivi tu stesso il verbale, ripetendo ad alta voce quello che scrivi, così che tutti sentano quello che c'è scritto sul verbale.

Quello che ti ho consigliato, l'avevo fatto anch'io molti anni fa, quando c'era un amministratore simile a quello che hai, poi le cose sono cambiate per fortuna.

Un'altra cosa puoi fare, eccepire la nomina del Presidente effettuata dall'amministratore e la tua contestazione farla scrivere sul verbale ed eccepire votando contrario a qualsiasi altra irregolarità, e poi però dovrai impugnare, ma forse sarà sufficiente la mediazione con l'assistenza di un legale, senza bisogno di procedere in Tribunale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buona sera. Visto l'argomento, dato che di solito faccio il presidente come Condomino, non accetto se non viene dato il consenso a maggioranza della registrazione vocale, mi nomino la segretaria per il verbale che viene letto dopo ogni argomento dll'odg, non opero se non vengono eletti a maggioranza due scrutatori, per me l'amministratore e li solo arispondere a domande e basta. Dal momento però che alcuni Condomini credono sempre di essere al BAR, chiedo: in quali situazioni "estreme" dopo richiami alle regole e Leggi, viene dato la facoltà di espulsione dall'Assemblea un Condomino che non rispetta le regole o eccede con linguaggi e comportamenti scorretti. ??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dipende da come la prende l'espulso, nel senso che se esce senza dire nulla e sopratutto non impugna l'espulsione ricorrendo al Giudice, va tutto bene

Ma nel caso ricorra, quello che deciderà il Giudice non posso saperlo, però so che i condomini hanno diritto di partecipare all'assemblea.

Direi che la cosa più saggia è convincere i disturbatori a comportarsi come persone civili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tulio, L'assemblea è registrata in Audio con il consenso della stramaggioranza se non all'unanimità. Se, alcuni Condomini non rispettono le regole del Codice civile:

A) prendere continuamente la parola

B) interrompere con aggettivi impropri

c) uscire per fumare e riprendere ad interrompere senza aver partecipato al proseguimento della discussione.

D) a vote usare parole offensive.

Dopo richiami al comportamento, al rispetto delle Persone, al rispetto di una assemblea Legalmente convocata ed operante, quali alternative ci sono visto che tutto quello che accade viene registrato e verbalizzato ?

1 Non fare più il presidente

2 Chiamare il 112

3 Sospendere l'assemblea

4 Espulsione dei del soggetto, se occorre chiamando il 112.

 

Poi dal Giudice ne parliamo con l'audio registrato, verbale scritto e controfirmato da 6 persone.

 

Ma chiedo, L'Assemblea Condominiale ha una forma Giuridica ben precisa e non credo che ci si possa comportare impropriamente. Altrimenti e inutile la convocazione a mezzo raccomandata RR, verbali, registrazioni e rispetto delle maggioranze secondo L'ODG impostato. Ti pare. ??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Poi dal Giudice ne parliamo con l'audio registrato, verbale scritto e controfirmato da 6 persone.
Ti ho già detto che non so cosa potrà decidere il Giudice, per il semplice motivo che non posso prevedere il futuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×