Vai al contenuto
MASSO

Rappresentanti di scala

Salve a tutti!

Vivo in un condominio con 178 condomini e sette scale. Lo scorso anno il mio amministratore ha indetto assemblea per nominare il rappresentante che è stato nominato con scarsi 500 millesimi. Il rappresentante attuale purtroppo non si è rivelato all'altezza, in quanto non ci rende partecipi dei bilanci, non informa l'amministratore dei rendiconti del super amministratore, inoltre, in più di una circostanza crede di avere compiti che esulano dalla approvazione dei rendiconti, come entrare nella gestione del bilancio del condominio, chiedere la nomina di revisori dei conti ecc. Ormai è passato un anno e l'amministratore di scala non ha ancora indetto l'assemblea per la nuova nomina o eventuale conferma del rappresentante che per giunta è stato illegittimamente nominato perchè non ci stavano i millesimi giusti. E' mai possibile che noi condomini siamo fuori dal consuntivo senza poter dire la nostra? Come si può revocare il rappresentante? Le delibere prese dal rappresentante illegittimamente nominato sono valide?

Grazie

Salve a tutti!

Vivo in un condominio con 178 condomini e sette scale. Lo scorso anno il mio amministratore ha indetto assemblea per nominare il rappresentante che è stato nominato con scarsi 500 millesimi. Il rappresentante attuale purtroppo non si è rivelato all'altezza, in quanto non ci rende partecipi dei bilanci, non informa l'amministratore dei rendiconti del super amministratore, inoltre, in più di una circostanza crede di avere compiti che esulano dalla approvazione dei rendiconti, come entrare nella gestione del bilancio del condominio, chiedere la nomina di revisori dei conti ecc. Ormai è passato un anno e l'amministratore di scala non ha ancora indetto l'assemblea per la nuova nomina o eventuale conferma del rappresentante che per giunta è stato illegittimamente nominato perchè non ci stavano i millesimi giusti. E' mai possibile che noi condomini siamo fuori dal consuntivo senza poter dire la nostra? Come si può revocare il rappresentante? Le delibere prese dal rappresentante illegittimamente nominato sono valide?

Grazie

Le delibere prese con un quorum deliberativo non corretto non sono nulle ma annullabili, quindi onde evitare il ricorso giudiziario con annessi costi trovo corretta la nomina con 500 mill in quanto dimostra che gran parte del Condominio aveva indicato detta persona come rappresentante.

Le funzioni che deve esplicare il rappresentante sono dettate dall'art. 67 disp.att.c.c. IV. Ogni limite o condizione al potere di rappresentanza si considera non apposto. Il rappresentante risponde con le regole del mandato e comunica tempestivamente all'amministratore di ciascun condominio l'ordine del giorno e le decisioni assunte dall'assemblea dei rappresentanti dei condominii. L'amministratore riferisce in assemblea.

Non ha vincoli tempo la nomina e qualora desideriate revocare il mandato di rappresentanza allo stesso fate richiesta in base all'art. 66 disp att.c.c. I. L'assemblea, oltre che annualmente in via ordinaria per le deliberazioni indicate dall'articolo 1135 del codice, può esser convocata in via straordinaria dall'amministratore quando questi lo ritiene necessario o quando ne è fatta richiesta da almeno due condomini che rappresentino un sesto del valore dell'edificio. Decorsi inutilmente dieci giorni dalla richiesta, i detti condomini possono provvedere direttamente alla convocazione.

 

E chiedete all'amministratore di convocare apposita assemblea (sconsiglio vivamente) o di integrare il punto nella prossima assemblea ordinaria/straordinaria.

Ogni limite o condizione al potere di rappresentanza si considera non apposto. Il rappresentante risponde con le regole del mandato e comunica tempestivamente all'amministratore di ciascun condominio l'ordine del giorno e le decisioni assunte dall'assemblea dei rappresentanti dei condominii. L'amministratore riferisce in assemblea.

Riallacciandomi al tuo post, all'atto della nomina del Rappresentante di scala l'Assemblea può esplicitare nel mandato che lo stesso, appena sarà convocato per le assemblee ordinarie, dovrà darne tempestivamente conto all'Amministratore del singolo Condominio in modo tale che le decisioni in merito allO.d.G. siano prese da tutti i Condòmini?

O questa si configura come "limite o condizione al potere di rappresentanza"?

Riallacciandomi al tuo post, all'atto della nomina del Rappresentante di scala l'Assemblea può esplicitare nel mandato che lo stesso, appena sarà convocato per le assemblee ordinarie, dovrà darne tempestivamente conto all'Amministratore del singolo Condominio in modo tale che le decisioni in merito allO.d.G. siano prese da tutti i Condòmini?

O questa si configura come "limite o condizione al potere di rappresentanza"?

Ciao igiuscal,

guarda normalmente si possono porre limiti al mandato art. 1711 c.c. ma in questo caso hanno specificato che "Ogni limite o condizione al potere di rappresentanza si considera non apposto." quindi a parere mio sarebbe una limitazione del mandato

Per altro l'art. 67 disp.att.c.c è inderogabile ai sensi dell'art. 72 disp. att.c.c.

×