Vai al contenuto
elenaland65

Quorun costitutivo e deliberativo

Buongiorno avrei un quesito da sottoporre.  Abbiamo fatto un assemblea in seconda convocazione c erano 16 presenti su 34 e 410 mill su 1000. Il quorum per costituire l assemblea c era. L argomento da deliberare era la dichiarazione di nullità  di una vecchia delibera inerente la proprietà  privata e non le parti comuni.

Il mio problema è  la maggioranza per deliberare. Io sapevo di un terzo dei millesimi e un terzo delle persone per rendere valida un assemblea e un terzo dei mille/millesimi per deliberare. Invece l amministratore ha dichiarato ^non essendoci i 500 millesimi si decide di non deliberare^.

Che quorum ci vuole esattamente in questo caso per deliberare? Ha ragione l amministratore?

Ringrazio chi vorrà  rispondermi e buona giornata.

 

 

elenaland65 dice:

Buongiorno avrei un quesito da sottoporre.  Abbiamo fatto un assemblea in seconda convocazione c erano 16 presenti su 34 e 410 mill su 1000. Il quorum per costituire l assemblea c era. L argomento da deliberare era la dichiarazione di nullità  di una vecchia delibera inerente la proprietà  privata e non le parti comuni.

Il mio problema è  la maggioranza per deliberare. Io sapevo di un terzo dei millesimi e un terzo delle persone per rendere valida un assemblea e un terzo dei mille/millesimi per deliberare. Invece l amministratore ha dichiarato ^non essendoci i 500 millesimi si decide di non deliberare^.

Che quorum ci vuole esattamente in questo caso per deliberare? Ha ragione l amministratore?

Ringrazio chi vorrà  rispondermi e buona giornata.

 

 

Ha ragione l'amministratore. Per deliberara mancava il quorun previsto dal 2° comma dell'art 1136 del c.c.

Modificato da GIME
elenaland65 dice:

Invece l amministratore ha dichiarato ^non essendoci i 500 millesimi si decide di non deliberare^

Cosa si doveva deliberare?

 

Si doveva deliberare una spesa condominiale di notevole entità?

Se si doveva deliberare su una proprietà privata, l'assemblea potrebbe anche non avere alcuna competenza in merito, con qualsiasi maggioranza.

elenaland65 dice:

Buongiorno avrei un quesito da sottoporre.  Abbiamo fatto un assemblea in seconda convocazione c erano 16 presenti su 34 e 410 mill su 1000. Il quorum per costituire l assemblea c era. L argomento da deliberare era la dichiarazione di nullità  di una vecchia delibera inerente la proprietà  privata e non le parti comuni.

Il mio problema è  la maggioranza per deliberare. Io sapevo di un terzo dei millesimi e un terzo delle persone per rendere valida un assemblea e un terzo dei mille/millesimi per deliberare. Invece l amministratore ha dichiarato ^non essendoci i 500 millesimi si decide di non deliberare^.

Neppure l'amministratore ha le idee chiare, in quanto l'assemblea non ha alcun potere per deliberare nelle parti private, fatto salvo non previsto da un RdC Contrattuale.

Modificato da Tullio Ts
elenaland65 dice:

L argomento da deliberare era la dichiarazione di nullità  di una vecchia delibera inerente la proprietà  privata e non le parti comuni.

Circa l'argomenta da delibera avete ragione...certamente.

Leonardo53 dice:

Cosa si doveva deliberare?

 

Si doveva deliberare una spesa condominiale di notevole entità?

Se si doveva deliberare su una proprietà privata, l'assemblea potrebbe anche non avere alcuna competenza in merito, con qualsiasi maggioranza.

La delibera riguardava la dichiarazione di nullità  di una vecchia delibera riguardante la proprietà  privata.

Tullio Ts dice:

Neppure l'amministratore ha le idee chiare, in quanto l'assemblea non ha alcun potere per deliberare nelle parti private, fatto salvo non previsto da un RdC Contrattuale.

Infatti la delibera é  da ritenersi nulla. Io e alcuni condomini volevamo dichiararne la nullità  ma non siamo riusciti a raggiungere il quorum. La dichiarazione di nullità  ci serve per poi intentare una causa perché  su questa delibera un condomino ha attaccato le tende su una mia proprietà  privata.

×