Vai al contenuto
ManOwaR

Quali fornitori nel quadro AC (Assicurazione, banche, posta ... )?

Ho letto bene la normativa ma non si capisce bene cosa vada in questo quadro oltre l'Assicurazione.

Se hanno importi superiori a € 258,23 come costi:

- La banca è un fornitore di servizi? Va nel quadro AC?

- Se anticipo le spese postali al condominio che mi restituisce con un bonifico per l'esatto importo, le poste sono un fornitore?

- Quali altri?

Sento parlare solo di Assicurazione...

ma alla fine l'eventuale omissione di comunicazone agli amministratori è mai stata accertata? Ed in questo caso vale sanzione per anno o sanzione per AC per anno?

 

Grazie

Ho letto bene la normativa ma non si capisce bene cosa vada in questo quadro oltre l'Assicurazione.

Se hanno importi superiori a € 258,23 come costi:

1) La banca è un fornitore di servizi? Va nel quadro AC?

2) Se anticipo le spese postali al condominio che mi restituisce con un bonifico per l'esatto importo, le poste sono un fornitore?

3) Quali altri?

Sento parlare solo di Assicurazione...

ma alla fine l'eventuale omissione di comunicazone agli amministratori è mai stata accertata? Ed in questo caso vale sanzione per anno o sanzione per AC per anno?

 

Grazie

1) - 2) No.

3) Per riepilogare, nel quadro AC confluiscono tutti gli acquisti di beni e servizi effettuati dal condominio nell'anno solare, d'importo superiore a € 258,23 (al lordo Iva) riferiti per singolo fornitore; mentre restano escluse tutte le utenze nonché gli importi relativi alle forniture di servizi che hanno comportato da parte del condominio il pagamento di somme assoggettate a ritenute alla fonte (come ad es. la r.a. del 4% da applicare a prestazioni su contratti di appalto di opere e servizi, o la ritenuta del 20% cui vengono assoggettati i corrispettivi per le attività di lavoro autonomo, anche occasionale) che vanno indicati nel 770.

Quindi, come hai detto, potrebbe rientrare ad es. la polizza condominiale (se esistente e se d'importo superiore a 258,23 €), l'eventuale fornitura di gasolio, nonché tutte le eventuali fatture relative ad interventi oggetto di agevolazione fiscale 50% e 65%, nel qual caso andranno inseriti anche i dati catastali del condominio.

Quindi, come hai detto, potrebbe rientrare ad es. la polizza condominiale (se esistente e se d'importo superiore a 258,23 €), l'eventuale fornitura di gasolio, nonché tutte le eventuali fatture relative ad interventi oggetto di agevolazione fiscale 50% e 65%, nel qual caso andranno inseriti anche i dati catastali del condominio.

Scusa Dolores, vanno inseriti gli importi effettivamente pagati (con apposito bonifico) o l'importo delle fatture degli interventi di ristrutturazione?

Mi spiego: fattura in parte pagata nel 2013, in parte nel 2014. Si inserisce soltanto l'importo/gli importi bonificati nell'anno 2014, no?

Altra domanda: che succede se nel quadro AC si inserisce un importo di una fattura per lavori, su cui non è stata indicata la r.a. e per la quale è stato eseguito il bonifico ordinario?

Altra domanda: che succede se nel quadro AC si inserisce un importo di una fattura per lavori, su cui non è stata indicata la r.a. e per la quale è stato eseguito il bonifico ordinario?

Non si possono effettuare detrazioni per lavori di cui si è pagata la fattura con bonifico ordinario e si è fatta la ritenuta d'acconto al 4%. I lavori per le detrazioni fiscali NON devono avere la ritenuta d'acconto del 4% perché è direttamente la Banca tramite bonifico speciale ad operare una ritenuta del 10%... in pratica tu devi pagare il tutto quello che c'è in fattura.

Mi è capitato questo e volevo sapere se potete darmi delle risposte.

Una settimana fa la commercialista mi manda l'unico con i quadri ac correttamente compilati.

Il 23.09.2015 dal mio cassetto fiscale vedo che propria in detta data la commercialista ha inviato la mia dichiarazione. Ieri noto che l'Agenzia ha caricato la mia dichiarazione e che posso stamparla anche dal cassetto fiscale solo che noto che per tutti i quadri ac presentati stampati dal cassetto fiscale ( in totale quattro) mancano gli importi ovvero quelli da indicare nella casella AC4 casella 8 mentre tutto il resto risulta.

Ho sentito la commercialista e lei dice di averli inseriti visto che è un errore che avrebbe rilevato il sistema.

 

Ora credo che lunedi andrò in Agenzia per vedere cosa vedono loro a ssistema e cosa è successo e nel caso faccio in tempo a mandare una correttiva entro il 30.09.2015 o una integrativa anche dopo.

 

Comunque credo che sia un problema di visualizzazione dal cassetto fiscale e che la commercialista abbia fatto tutto corretamente. Mi sembra strano che mi abbia mandato il file tutto corretto e che poi abbia cancellato gli importi prima di inviare la dichiarazione.

 

Qualcuno sa darmi qualche spiegazione

Nessuno ha avuto modo di visualizzare la propria dichiarazione inviata sul cassetto fiscale e verificare se risultano gli importo nella sezione III es. ac4 casella 8?

L'operatore dell'Agenzia delle Entrate ha riscontrato anche lui la mancanza dell'importo dicendomi che sicuramente la commercialista l'ha indicato e che forse a distanza di giorni comparirà. Inoltre l'operatore mi ha detto che se tra fine ottobre/inizi novembre non compare e per qualsiasi motivo non risultano acquisiti di fare una integrativa avendo tempo un anno. Voi potete confermarmi e nel caso dirmi cosa compare a Voi

×