Vai al contenuto
Paola74

Probabile dispetto da parte dei vicini: immissione di sostanze tossiche nel mio impianto idrico.

Vorrei porre un quesito a tutti i partecipanti al forum. Secondo voi è possibile che qualcuno possa immettere deliberatamente delle sostanze tossiche nelle condutture dove circola l' acqua corrente di un altro condòmino? Lo chiedo perchè i miei vicini so che ce l' hanno a morte con me e vorrebbero che io me ne andassi, probabilmente perchè interessati al mio immobile ( più di una volta mi hanno chiesto se gli vendevo la casa e il garage, ovviamente a prezzi ridicoli.. ). Ora, da circa due o tre giorni ( cioè da quando ho trovato il modo di difendermi dai loro rumori molesti e ho smesso di rimproverarli apertamente ), avverto sulla lingua uno strano "pizzichìo" tutte le volte che mi sciacquo la bocca con l' acqua che fuoriesce dai rubinetti della mia abitazione, e - per quanto vi sembrerò esagerata - ho il sospetto che qualcuno del condominio abbia "immesso" nelle tubature del mio impianto idrico sostanze tossiche. Secondo voi è possibile realizzare un dispetto di questo tipo ? proprio tecnicamente parlando, intendo. Io vorrei sottoporre un campione dell' acqua che sgorga dai miei rubinetti ad un laboratorio che si occupa di analisi chimiche, ma ho paura che un' operazione di questo tipo costi un botto di soldi.

Ringrazio chi vorrà darmi dei chiarimenti.

Le spiego Giovanni: noi siamo un condominio composto da 13 villette in corte collegate l' una all' altra. Ogni villetta ha il suo specifico pozzetto di scarico sito nel giardino di proprietà e il suo specifico contatore dell' acqua. Perdoni la mia ignoranza, ma stando così le cose c'è un' unico impianto idrico comune oppure ogni abitazione ha il suo riservato?

Il pozzetto di scarico non c'entra nulla. Essendo "di scarico" riceve i reflui e non la potabile.

Per il resto, si dovrebbe conoscere la struttura dell'impianto anche se, a naso, dovrebbe esserci un impianto comune e da questo si dovrebbe originare un impianto privato a servizio di ciascuna villetta.

Tuttavia, ribadisco, non dovrebbe esserci possibilità di immettere alcuna sostanza nell'impianto idrico sia comune che privato.

La ringrazio per la solerte e gentile risposta. Me la salvo, e se nei prossimi giorni continuerò ad avvertire questi strani "sentori" quando utilizzo l' acqua di casa, indagherò a fondo sulla struttura dell' impianto e sull' eventuale possibilità di manomissioni. Un cordiale saluto.

Ciao. Per toglierti i dubbi potresti fare una prima prova a basso costo. Per un paio di giorni utilizza solo acqua minerale per usi alimentari e per lavarti denti e parti sensibili. Poi vedi se senti ancora il fastidio e procedi di conseguenza

La ringrazio per la solerte e gentile risposta. Me la salvo, e se nei prossimi giorni continuerò ad avvertire questi strani "sentori" quando utilizzo l' acqua di casa, indagherò a fondo sulla struttura dell' impianto e sull' eventuale possibilità di manomissioni. Un cordiale saluto.
Sono anch'io dell'avviso che è impossibile o molto difficile inquinare l'acqua potabile di casa, comunque per tua sicurezza esiste un Kit per effettuare delle analisi dell'acqua potabile, lo si trova on-line e lo si può trovare nelle farmacie concessionarie (informati in quelle ben fornite), vedi questo link;

 

... grazie a ZooPlantLab, laboratorio dell’Università degli Studi Bicocca di Milano, ora esiste un kit domestico per l’analisi chimico-fisica dell’acqua. Si tratta di ImmediaTest, il kit monouso per l’analisi della qualità dell’acqua domestica. Il kit fai-da-te permette di valutare la qualità dell’acqua che fuoriesce dal rubinetto in modo semplice e veloce. Il kit consente di eseguire un’analisi per ciascuno dei sei parameri: pH, durezza, contenuto di Nitrati, Nitriti, Solfati e Cloruri. Costa solo 14,90 euro più spese ed è possibile acquistarlo On line sul sito Fem2Ambiente, oppure, chi non ama gli acquisti online, può trovarlo nelle farmacie concessionarie.

https://www.ideegreen.it/come-analizzare-lacqua-potabile-9454.html

Grazie Tullio per le tue informazioni preziosissime!! Seguirò le tue indicazioni. Credo sia il modo migliore di muoversi in questo caso. Comunque ho anche provato subito a fare come suggerito da cucu e devo dire che se mi bagno la bocca con l' acqua minerale acquistata al supermercato, non sento più quello strano "pizzicolìo" sulla lingua di cui parlavo. Che dire.. non resta che indagare a fondo! ( Come sempre.. )

Grazie a tutti.

L'impianto idrico è composto da una tratta che arriva al tuo contatore, questa tratta è sigillata e non permette di inserire nessun addittivo nell'acqua che arriva al consumatore, (salvo ovviamente fare delle operazioni lavorative di una certa capacità e con possibilità di fermare a monte l'acqua sotto pressione) in poche parole dovrebbero fermare l'acqua della condotta principale chiudendo una saracinesca e inserire una valvola che carichi addittivi, dopo il contatore è possibile fare di tutto, ma te ne accorgeresti ispezionando il tuo tubo, parti dal contatore e segui il tuo tubo fino a che entra nel tuo muro della tua proprietà, troveresti un ulteriore giunto con un ulteriore tubo che potrebbe servire a immettere qualsiasi altro liquido che si mischia con la tua acqua, ma non credo tu la troveresti, sarebbe da pazzi perchè incorrerebbero in un reato penale fino al tentativo di omicidio e strage, quindi dormi tranquilla, sicuramente è semplicemente cloro che "sbadatamente" gli acquedotti, spesso e volentieri immettono nell'acqua in modo abbondante nei periodi di siccità o nei casi che sorgano dubbi per inquinamenti della falda, togliti il dubbio acquistando il kit che ti ahnno segnalato oppure telefona all'ASL della tua zona chiedendo dove è possibile fare un'analisi dell'acqua potabile, ti daranno l'indirizzo e le istruzioni, e il numero di bollettino da pagare, non sono cifre esose e variano a seconda delle zone e dei comuni, ma difficilmente superano i 10€.

Ai tuoi vicini devi far sapere attraverso "comari" comuni, che stai trattando la vendita della casa a dei... (qui cerca di capire che tipo di persone danno fastidio ai tuoi vicini) tipo Bergamaschi, (io lo sono) cinesi, russi, marocchini, siriani e chi più neha, ne metta, ciao.

  • Mi piace 1

ciao unaparentesi. Guarda, devo dirti che negli anni passati la casa - oltre che cercare di venderla ma senza successo - l' ho sempre affittata. Gli inquilini stavano un pò di tempo e poi se ne andavano, succedeva tutte le volte ( secondo me venivano infastiditi apposta dai miei vicini, una signora mia precedente inquilina una volta me l' ha detto chiaramente ). Tra queste persone a cui affittavo casa, sono anche capitati ( purtroppo ) balordi e gente poco rispettosa, che oltre che distruggermi mezza casa avevano fatto un casino infernale durante la loro permanenza. Volete sapere una cosa? Ho constatato che con questa gente i miei vicini non si azzardavano a fiatare e da parte loro tolleravano tutto. Quindi i miei vicini ( oltre che molesti ) sono anche vigliacchi, se la prendono solo con chi è pacifico ed educato. Io poi vivo sola quindi ti puoi immaginare quale preda ambita io sia per i loro sfoghi deliranti. All' ASL stavo già pensando di rivolgermi ma non per questa faccenda dell' acqua ma perchè comincio seriamente a pensare che alcuni miei vicini siano proprio disturbati di testa e necessitino di trattamenti sanitari e indagini in tal senso, altrimenti certi comportamenti ( come lo sbattere deliberatamente il cancelletto pedonale in modo violento allo scopo di crearmi fastidio ) non si spiegano. Hanno anche comportamenti bipolari, nel senso che percepisco il loro disprezzo nei miei confronti ma al tempo stesso sono sempre i primi a salutarmi e sembra che in qualche modo cerchino con me un contatto a tutti i costi, anche se io voglio mantenere le distanze. Forse semplicemente non gli va giù che io sia una persona indipendente che si fa la sua vita e non si cura di loro, ma tutto questo per me è insopportabile. Di giorno sono costretta a tenere le finestre sempre chiuse perchè altrimenti mi ritrovo gente che passa davanti alla mia abitazione a tutte le ore ( non è un' esagerazione ). Ora, se io parlo all' ASL di tutto questo ( ammesso che poi intervengano ), non so se per loro poi risulto credibile a raccontargli anche i miei dubbi circa la storia dell' impianto idrico, secondo me mi prenderebbero semplicemente per una paranoica. Purtroppo chi certe situazioni non le vive in prima persona stenta a credervi. L' idea di fargli arrivare all' orecchio la voce che la casa è in vendita e che probabilmente verrà assegnata a un branco di casinisti e prepotenti, non è male. Ma se poi non vendo e tutto si rivela un "bluff", si convinceranno che da qui non me ne vado perchè liberarsi dell' immobile risulta impossibile e a quel punto diventeranno ancora più agguerriti. Tornando all' impianto idrico, mi hai dato anche tu informazioni concrete e illuminanti, però è anche vero che l' amministratore ( che abita all' interno del condominio ed è uno di quelli che ce l' hanno con me ) certi lavori sarebbe in grado di farli, almeno per come io lo conosco, quindi una modifica sulle tubature come quella di cui hai parlato non è un' ipotesi da scartare a priori, anche perchè per farli incorrere nel reato penale dovrei avere le prove su chi è stato di specifico a eseguire la manomissione, e in quel caso non sarebbe affatto semplice procurarsele. E per quanto riguarda eventuali testimonianze di altri condomini non ne parliamo neanche. Qui sono tutti o conniventi o menefreghisti che si defilerebbero quindi immaginati il contesto. Mah.. vedremo cosa risulterà dall' utilizzo del famoso kit. Intanto continuo a stare all' erta e a guardarmi bene intorno, e comunque una verifica anche sulle tubazioni la voglio fare, così tanto per scrupolo e curiosità. In realtà basterebbe anche solo il fatto del cancello per inchiodarli alle loro responsabilità in quanto a molestie condominiali ( a volte lo sbattono anche in piena notte, se vedono che fa caldo e ho le finestre aperte ), ma le istituzioni non intervengono in nessun modo. E la vicina affianco a me nega tutto, dice che non sente alcun rumore. Ma è impossibile perchè anche lei il cancelletto ce l' ha a pochissima distanza dal suo ingresso. E inoltre in passato si è lamentata per presunti rumori molto più flebili che provenivano dalla mia abitazione quindi figurati se sta qui quel cancello infernale non lo sente!

  • Confuso 1
purtroppo casa tua o te la tieni così con tutti i problemi, oppure pensi seriamente di lasciarla

La casa ho già provato a venderla varie volte ma alla fine ho sempre rinunciato perchè il prezzo che mi offrivano per acquistarla era troppo basso per potermene ricomprare un' altra altrove. Se avessi ricomprato avrei scelto una villetta singola circondata dal niente, mai più in un condominio, e l' avrei pagata tutta senza riaccendere di nuovo un altro mutuo ( anche perchè non me lo concederebbero ). Io capisco la tendenza anche un pò provinciale di intromettersi nelle vite altrui, ma in precedenza ho sempre vissuto in contesti molto diversi dove i vicini se ne stavano per i fatti loro e non si interessavano minimamente di quello che gli altri facevano o non facevano, e mi sono sempre a trovata a mio agio in quel sistema. Avevo dato per scontato che anche qui sarebbe stato così, e se avessi saputo prima di ciò che avrei trovato, per quanto la casa in sè sia attraente e con tutte le comodità e i servizi a pochi passi, non avrei mai comprato. Non sono una persona scontrosa e asociale ma per me la tranquillità e la privacy in casa mia sono molto importanti. Comunque per i motivi che ho spiegato venderò solo se mi corrispondono ciò che chiedo, altrimenti mi adeguo alla situazione cercando di starci il meglio possibile ( come già sto facendo ). I loro dispetti sono già riuscita in gran parte a contrastarli ripagandoli con la stessa moneta ( anni di precedenti richiami e inviti gentili e bonari non sono serviti a nulla, così come il discuterne in assemblea o il rivolgersi ai vigili ). Ora ho abbandonato ogni indugio e sono passata ai fatti! Per esempio, ogni volta che quelli sul retro fanno volutamente casino ( e quando lo fanno di proposito me ne accorgo ) adesso ho preso l' abitudine di battergli dei colpi stordenti con un bastone di ferro che viene picchiato sulla ringhiera metallica della mia finestra che da proprio sul loro cortile. Da quando li sottopongo a questa "cura", si sono calmati e non poco. Ora provvederò a "curare" con un sistema simile anche gli "sbattitori del cancello" dall' altra parte, sperando di ottenere risultati apprezzabili. E in ogni caso con i tappi alle orecchie oppure cambiando stanza e con tutte le porte chiuse, i cavernicoli non possono nuocermi più di tanto e si attaccano...

Non so se davvero arriverebbero ad avvelenarmi l' acqua corrente, ma ti posso dire che sono persone davvero strane e finora ne hanno combinate di ogni.

Grazie di tutto! Buona serata anche a te.

  • Disapprovo 1

Piccola considerazione OT.. non so chi mi abbia segnalato come "utente molto negativo e sconsigliato da tutti", ma considerando i "mi piace" che ricevono molti miei post, non credo che questi giudizi possano essere obiettivi e attendibili ed è evidente che l' invidia dilaga anche in un forum come questo. Peccato, perchè mi sembra sia perloppiù ben frequentato oltre a trattare temi interessanti. Sappiate comunque che anche se do fastidio a qualcuno non mi lascerò intimorire da certe trovate ( affibbiatemi pure tutte le etichette che volete ) e continuerò a intervenire attivamente se lo riterrò opportuno e se mi va, rispettando ovviamente il modus stabilito dalle regole della redazione.

Scusate l' outing fuori argomento. Buona giornata a tutti.

  • Disapprovo 1

Dal vocabolario:

paranoia

[pa-ra-nò-ia]

Forma di psicosi che si manifesta con un'idea delirante, quali la mania di persecuzione, lasciando integra ogni altra funzione psichica.

capisco la situazione che vivi ogni giorno. purtroppo atteggiamenti fastidiosi altrui diventano a mano a mano sempre più disturbatori. sentire il rumore di uno spillo che cade per terra non da alcun fastidio. ma sentirlo per giorno ogni secondo.....

l'unica soluzione secondo me è IGNORARLI. lasciali fare. meterti a battere il bastone li farà smettere a fare certe cose ma ne faranno altre in un crescendo che vi renderà tutti tristi.

vermaccio, qui non si tratta di paranoia e nemmeno del rumore di uno spillo che cade. Mi dispiace aver dato l' idea di una persona del tutto intollerante perchè io sono esattamente all' opposto. Ma provate a immaginare di subìre costantemente per mesi e anni rumori assordanti e spaventevoli come: porte che vengono sbattute con violenza, un cancello il cui scatto di apertura è rumoroso e fastidioso e si trova solo a un paio di metri dalla tua finestra, e che perdippiù viene richiuso senza riguardo e il cui frastuono è talmente forte da far scricchiolare le travi del soffitto, gente che si apposta davanti al tuo scoperto ogni volta che OSI aprire le finestre per far entrare un pò d' aria, falsità maligne messe in giro sul tuo conto da parte di gente invidiosa e annoiata al solo e unico scopo di nuocerti. Insomma, chiaro che a un certo punto uno sclera e si "vendica", sopratutto dopo aver provato tutti i metodi "ortodossi" possibili per tentare di far ragionare queste persone, compreso quello di IGNORARLE. E oltretutto vengo in un forum a cercare conforto e consigli e mi vedo pure additata come "personaggio altamente negativo e da evitare" solo perchè mi sono permessa di lamentarmi dei soprusi che subisco? Insomma quando è troppo è troppo! Grazie lo stesso.

meterti a battere il bastone li farà smettere a fare certe cose ma ne faranno altre in un crescendo che vi renderà tutti tristi.

a me interessa solo che questi soggetti la smettano di darmi fastidio. Se finora il "metodo del bastone" è l' unico che ha funzionato continuerò ad usare quello, fino a che non dovesse rivelarsi inutile e a quel punto passerò ad altro. E pazienza se secondo qualcuno "divento triste". Io devo difendermi in casa mia perchè ho il diritto di essere lasciata in pace!

vermaccio, qui non si tratta di paranoia e nemmeno del rumore di uno spillo che cade. Mi dispiace aver dato l' idea di una persona del tutto intollerante perchè io sono esattamente all' opposto. Ma provate a immaginare di subìre costantemente per mesi e anni rumori assordanti e spaventevoli come: porte che vengono sbattute con violenza, un cancello il cui scatto di apertura è rumoroso e fastidioso e si trova solo a un paio di metri dalla tua finestra, e che perdippiù viene richiuso senza riguardo e il cui frastuono è talmente forte da far scricchiolare le travi del soffitto, gente che si apposta davanti al tuo scoperto ogni volta che OSI aprire le finestre per far entrare un pò d' aria, falsità maligne messe in giro sul tuo conto da parte di gente invidiosa e annoiata al solo e unico scopo di nuocerti. Insomma, chiaro che a un certo punto uno sclera e si "vendica", sopratutto dopo aver provato tutti i metodi "ortodossi" possibili per tentare di far ragionare queste persone, compreso quello di IGNORARLE. E oltretutto vengo in un forum a cercare conforto e consigli e mi vedo pure additata come "personaggio altamente negativo e da evitare" solo perchè mi sono permessa di lamentarmi dei soprusi che subisco? Insomma quando è troppo è troppo! Grazie lo stesso.

Non ti dava di paranoica perché subisci quei disagi, ma per pensare che ti possano avvelenare l'acqua, che è qualcosa di praticamente molto difficile da fare e oltretutto pericoloso perché di rilievo penale.

 

L'esempio dello spillo era finalizzato a questo: se una persona non è in stato di tensione non salta nemmeno se a quello di sopra cade un bicchiere, se è in stato di tensione la altera anche uno spillo.

Ergo, se non avessi problemi con i tuoi vicini e avessi sentito un sapore strano nell'acqua avresti pensato al cloro, a se hai digerito quello che hai mangiato a pranzo, a cambiare la cannella. Invece avendo questi problemi la testa ti ha portata a considerare un'ipotesi davvero molto surreale.

 

Al netto che non so nemmeno come si fa a recensire un utente, dove l'hai letta quella cosa?

se non avessi problemi con i tuoi vicini e avessi sentito un sapore strano nell'acqua avresti pensato al cloro, a se hai digerito quello che hai mangiato a pranzo, a cambiare la cannella. Invece avendo questi problemi la testa ti ha portata a considerare un'ipotesi davvero molto surreale.

certo te ne do atto e sono d' accordo. Ma se sono arrivata a sospettare certe cose è perchè a monte c'è tutta una storia ben precisa e non mi pare giusto giudicarmi "paranoica" senza conoscere tutti gli antefatti. Tra l' altro bastava prendersi la briga di leggere attentamente qualche mio post, per comprendere cosa sto passando, evidentemente chi emette queste sentenze non lo ha fatto.

 

come si fa a recensire un utente, dove l'hai letta quella cosa?

sotto al mio nick ci sono due pulsantini rossi. C'è soltanto un altro utente ( in tutto il sito ) ad avere una valutazione negativa ( con un solo pulsantino rosso ). Tutti gli altri hanno solo pulsantini verdi ( tanti o pochi, a seconda della loro permanenza nel sito ). Quando l' ho constatato, ieri notte, sono rimasta sbigottita.. non pensavo di risultare così indigesta. Comunque, è da quel simbolo che si evince l' indice di gradimento di un determinato utente, anche se non ho capito come si facciano a fare le valutazioni a livello pratico per determinare i... bottoncini del giudizio. E nemmeno mi importa, sinceramente. Anche perchè "dare i voti" su quelle che sono solo opinioni in un forum mi sembra una cosa molto sciocca, semplice parere personale che come tale è ovviamente contestabile.

 

Aggiungo anche che mi dispiace per quelli che hanno dovuto cambiare casa per via dei fastidi causati dai vicini, ma io non ci penso proprio a svendere la mia abitazione per due soldi, magari per poi trasferirmi in un loculo senza spazio e senza agi, e dare a questi la soddisfazione di uscirne vincenti. Certi buzzurri cavernicoli con problemi mentali, invece, imparassero la civiltà e imparassero a stare al mondo ( con le buone o con le cattive ) e semmai sono loro che se ne dovrebbero andare visto che non sanno convivere rispettosamente in mezzo ad altre persone.

Sono "deprecabile" perchè pretendo giustizia? Amen! Ma di questo passo cedendo sempre la palla ai prepotenti il mondo diventerà un luogo invivibile per chiunque, anche per il più conciliante degli individui.

anche se non ho capito come si facciano a fare le valutazioni a livello pratico per determinare i... bottoncini del giudizio.

Dovrebbero essere quelli sotto ogni post, a siinstra: la stella "Aggiungi reputazione". Usato adesso per la prima volta 😂

Dovrebbero essere quelli sotto ogni post, a siinstra: la stella "Aggiungi reputazione". Usato adesso per la prima volta (peraltro ci ho fatto caso leggendo questa cosa, altrimenti non mi sarebbe mai venuto in mente di guardare ).

GC, non ti nascondo che la cosa da un certo lato mi diverte anche. Essere marchiata come la "rinnegata" mi fa sentire in qualche modo orgogliosa 🙂

  • Confuso 1

Paola, non ti curare di chi ti declassa qua dentro. Gli invidiosi e i rabbiosi ci sono ovunque, purtroppo. Mi sembri una donna simpatica oltre che intelligente quindi non aver timore di mostrare la tua personalità e va per la tua strada senza curarti del resto. Con i vicini molesti anche io per esperienza personale posso dire che i metodi buonisti non hanno mai funzionato e mai funzioneranno, e nemmeno mi stupirebbe che la gente arrivasse ad avvelenare l' acqua o il cibo di chi gli sta sugli zebedei perchè alcune persone sono capaci di tutto credetemi. Ormai nella società ci sono un disagio e una frustrazione diffusi a livelli record e chi ne fa le spese è l' inviduo "solo" e pacifico che vive in modo semplice e non può contare su agganci potenti o su una fitta rete di protezione sociale. Che schifo! E' evidente che Paola viene vessata da gente che probabilmente è brutta dentro e fuori, è insoddisfatta e incattivita e per questo se la prende con una ragazza sola.

  • Confuso 1
Ospite
Questa discussione è chiusa.
×