Vai al contenuto
francymetal

Pannelli fotovoltaici su tetto condominiale: suddivisione equa ed esposizione

Buongiorno, vivo in una palazzina suddivisa tra 4 proprietari, senza amministratore di condominio. Vorrei installare un impianto fotovoltaico per produzione di energia elettrica per la mia sola abitazione. La superficie totale del tetto è di oltre 100m2, e quella che verrebbe occupata dai pannelli sarebbe di 25m2.

Il tetto ha una conformazione particolare, per cui i pannelli occuperebbero praticamente tutte le aree utili esposte a sud e sud-ovest.

Vorrei capire se potrei avere problemi con gli altri proprietari (fermo restando che manderei comunicazione scritta a tutti), considerando che non occuperemmo più dello spazio a nostra disposizione, ma occuperemmo quello meglio esposto.

Esiste una qualche norma che spieghi in dettaglio cosa possa essere o non essere fatto in questo caso?

 

Grazie

Penso che avrai letto l'articolo seguente

https://www.condominioweb.com/installazione-di-pannelli-fotovoltaici-sul-lastrico-o-sul-tetto-condominiale.329

 

In questo periodo mi sono letta diverse discussioni sul tema da cui ti riporto testualmente 

 

I due principi cardine sono:

 

1) diritto del singolo condominio di installare i pannelli (quindi l'assemblea non può vietare tout court l'installazione);

 

2) pari uso da parte di tutti i condomini della cosa comune, compreso il tetto; è evidente che il pari uso nel caso dei pannelli deve tener conto non solo della superficie, ma anche dell'irraggiamento (ovvero 1 mq a sud non è pari a 1 mq a nord, 1 mq senza ostacoli non è pari a 1 mq ombreggiato per buona parte della giornata.

 

Articolo che riassume la questione: https://www.condominioweb.com/installazione-di-pannelli-fotovoltaici-sul-lastrico-o-sul-tetto-condominiale.329

 

Devi indire una riunione di condominio e farti autorizzare dagli altri

 

 

Tribunale di Milano, con sentenza 6987/2018 , ha dichiarato illegittimo l’impianto fotovoltaico, che occupava una porzione eccedente la quota personale di competenza del proprietario, condannando lo stesso proprietario a ristabilire l’impianto nei limiti rispondenti alla sua quot a, sul presupposto che lo stesso impianto era lesivo dell’altrui pari uso della parte comune.

Modificato da IRIS

Grazie per le informazioni. Quindi, a meno che tutti gli altri proprietari non mi concedano la possibilità di fare quanto scritto sopra, nessuno potrà mai installare pannelli fotovoltaici sul tetto, in quanto non ci sarebbe spazio sufficiente per tutti nella parte meglio esposta, corretto?

francymetal dice:

Grazie per le informazioni. Quindi, a meno che tutti gli altri proprietari non mi concedano la possibilità di fare quanto scritto sopra, nessuno potrà mai installare pannelli fotovoltaici sul tetto, in quanto non ci sarebbe spazio sufficiente per tutti nella parte meglio esposta, corretto?

Dovete accordarvi, p.e. 2 condomini si dividono a metà la falda meglio esposta, altri 2 si prendono falde esposte meno bene ma in compenso hanno più mq.

In mancanza di un accordo, l'installazione rischia di essere contestata in giudizio.

Ancora una curiosità: gli spazi di tetto da garantire liberi agli altri proprietari, è sufficiente che soddisfino metratura ed esposizione, o anche che siano effettivamente utilizzabili per installazione di pannelli? Ad esempio un pezzo di tetto con forma particolare contribuisce a fare metri, ma difficilmente potrebbero starci pannelli.

 

questo per capire se, una volta garantita metratura ed esposizione, chi primo arriva sceglie le zone utili per I propri pannelli.

francymetal dice:

anche che siano effettivamente utilizzabili per installazione di pannelli?

questa, altrimenti che pari uso sarebbe?

Francymetal, se puoi, facci poi sapere come concretamente avete risolto.

Metterai a tue spese anche la linea vita sul tetto oppure chiederai la compartecipazione alla spesa ai tuoi co-condomini?

Buongiorno, un'altra richiesta di chiarimento: ipotizzando che uno o più condomini rinuncino alla propria "fetta" di tetto, potrebbero in futuro loro (o nuovi condomini in caso di vendita) fare storie? E' necessario farsi fare una qualche documentazione?

 

Grazie

francymetal dice:

Buongiorno, un'altra richiesta di chiarimento: ipotizzando che uno o più condomini rinuncino alla propria "fetta" di tetto, potrebbero in futuro loro (o nuovi condomini in caso di vendita) fare storie? E' necessario farsi fare una qualche documentazione?

 

Grazie

Serve una scrittura privata.

In caso di vendita, deve sottoscrivere l'acquirente nuovo proprietario.

Una domanda tecnica: è possibile che il singolo condomino possa disporre i pannelli su falde distinte (nell'ipotesi che l'insieme dei pannelli non trovi capienza nella quota millesimale di pertinenza a sud), oppure i pannelli devono essere disposti in maniera contigua?

 

E per la disposizione degli inverter?

Nell'ipotesi che non possano trovare collocazione nel sottotetto e nemmeno nel proprio appartamento, è possibile collocarli sul proprio pianerottolo?

 

Modificato da IRIS
IRIS dice:

Una domanda tecnica: è possibile che il singolo condomino possa disporre i pannelli su falde distinte (nell'ipotesi che l'insieme dei pannelli non trovi capienza nella quota millesimale di pertinenza a sud), oppure i pannelli devono essere disposti in maniera contigua? 

Sì è possibile.

Gli inverter solitamente sono in grado di gestire due stringhe di pannelli, oppure si possono mettere degli ottimizzatori (uno per ogni pannello).

IRIS dice:

E per la disposizione degli inverter?

Nell'ipotesi che non possano trovare collocazione nel sottotetto e nemmeno nel proprio appartamento, è possibile collocarli sul proprio pianerottolo?

L'inverter è bello grande, io sul pianerottolo non ce lo vorrei.

Cantina? Box? Balcone?

Modificato da condo77
  • Grazie 1

L'accorgimento tecnico che ha spiegato condo77 mi sembra utile per dirimere le controversie, quando la falda a sud non può contenere i pannelli di tutti i condomini. 👌

 

Per la collocazione degli inverter penso ci si possa sbizzarrire...

Io ho pensato al pianerottolo,  perché è il punto più vicino all'appartamento. 

In certi palazzi, inoltre,  è bello grande...

Non ho idea di quanto sia grande un inverter, ma forse con un cartongesso nel pianerottolo... 🤔

 

 

IRIS dice:

L'accorgimento tecnico che ha spiegato condo77 mi sembra utile per dirimere le controversie, quando la falda a sud non può contenere i pannelli di tutti i condomini. 👌

 

Per la collocazione degli inverter penso ci si possa sbizzarrire...

Io ho pensato al pianerottolo,  perché è il punto più vicino all'appartamento. 

In certi palazzi, inoltre,  è bello grande...

Non ho idea di quanto sia grande un inverter, ma forse con un cartongesso nel pianerottolo... 🤔

 

 

Questo è quello che mi sono preso io:

 

SUN2000-6KTL-L1

Dimensions (H x W x D)

365 mm x 365 mm x 156 mm (including the mounting bracket)

https://support.huawei.com/enterprise/en/doc/EDOC1100136173/b1978087/sun2000-technical-specifications

 

Conta che oltre all'inverter ci dovrà essere anche altro, un quadro, un contatore di produzione, volendo una back-up box (io l'ho messa), volendo un accumulo...

 

Un esempio (in alto a sx l'inverter, subito sotto il quadro, in basso al centro e a dx 2 accumuli Huawei Luna 2000 da 15 kWh l'uno):

 

101327.jpeg?itok=_o3zJCpC

  • Grazie 1
×