Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Mirila

Legge 220 o Regolamento contrattuale

Buongiorno, discussione in assemblea sulla data di presentazione rendiconto annuale, vengo al "nocciolo".

Il nostro Regolamento di Condominio CONTRATTUALE, prevede il tempo limite dei 90 per la presentazione del rendiconto e convocazione di assemblea per approvazione con nomina Amministratore a durata annuale. La legge 220 ha introdotto dei nuovi termini : a) presentazione rendiconto e convocazione 180 giorni. b) Rinnovo e nomina Amministratore con durata di 2 anni ( 1 +1). Chi ha ragione e quale applicare in modo corretto ? Chi ha rogitato e sottoscritto il R.d.C. , allegato al rogito primo, naturalmente chiede l'applicazione di quanto sotto scritto, l'Amm.re dice il contrario... Grazie per quanto potrete consigliarci o con il supporto di eventuali sentenze, che peraltro non ho trovato nell'archivio. Buone Feste a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, discussione in assemblea sulla data di presentazione rendiconto annuale, vengo al "nocciolo".

Il nostro Regolamento di Condominio CONTRATTUALE, prevede il tempo limite dei 90 per la presentazione del rendiconto e convocazione di assemblea per approvazione con nomina Amministratore a durata annuale. La legge 220 ha introdotto dei nuovi termini : a) presentazione rendiconto e convocazione 180 giorni. b) Rinnovo e nomina Amministratore con durata di 2 anni ( 1 +1). Chi ha ragione e quale applicare in modo corretto ? Chi ha rogitato e sottoscritto il R.d.C. , allegato al rogito primo, naturalmente chiede l'applicazione di quanto sotto scritto, l'Amm.re dice il contrario... Grazie per quanto potrete consigliarci o con il supporto di eventuali sentenze, che peraltro non ho trovato nell'archivio. Buone Feste a tutti.

1) Il regolamento contrattuale prevale sul codice civile

 

2) L'amministratore continua a rimanere in carica 1 anno ed il suo mandato può essere revocato in ogni tempo.

La durata dell'incarico di anni 1+1 è una leggenda metropolitana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, discussione in assemblea sulla data di presentazione rendiconto annuale, vengo al "nocciolo".

Il nostro Regolamento di Condominio CONTRATTUALE, prevede il tempo limite dei 90 per la presentazione del rendiconto e convocazione di assemblea per approvazione con nomina Amministratore a durata annuale. La legge 220 ha introdotto dei nuovi termini : a) presentazione rendiconto e convocazione 180 giorni. b) Rinnovo e nomina Amministratore con durata di 2 anni ( 1 +1). Chi ha ragione e quale applicare in modo corretto ? Chi ha rogitato e sottoscritto il R.d.C. , allegato al rogito primo, naturalmente chiede l'applicazione di quanto sotto scritto, l'Amm.re dice il contrario... Grazie per quanto potrete consigliarci o con il supporto di eventuali sentenze, che peraltro non ho trovato nell'archivio. Buone Feste a tutti.

Come già detto da chi mi ha preceduto, prevale il RdC Contrattuale sulla norma del Codice Civile art. 1130 cc punto 10. (non inderogabile), perciò se l'amministratore non presenta il rendiconto entro il termine dei 90 giorni previsti dal RdC C. potrebbe essere revocato in primis dall'assemblea (che comunque potrebbe revocarlo in qualsiasi tempo), ed in seconda battuta su ricorso all'A.G. da parte di qualche condomino, in questo caso però deciderà il Giudice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 1130 cc. è derogabile.
Infatti io ho scritto "non inderogabile" quindi = a "derogabile" 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Voglio fare due precisazioni:

 

1) L'art. 1130 c.c. dice che il rendiconto deve essere presentato ENTRO (e non OLTRE) 180 giorni dalla chiusura di esercizio per cui chiudere l'esercizio entro 90 giorni rientra nei 180 giorni e non c'è alcuna deroga. Ammesso e non concesso che l'art. 1130 fosse inderogabile, non costituirebbe alcun problema il termine di 90 giorni.

Si potrebbe parlare di deroga all'art. 1130 c.c. se il regolamento prevedesse un termine di presentazione OLTRE i 180 giorni.

 

2) Stabilire il termine di presentazione rendiconto entro 90 giorni dalla chiusura di esercizio è una clausola REGOLAMENTARE per cui, anche se contenuta in un regolamento di natura contrattuale, può essere eliminata/modificata/aggiunta con la maggioranza del 2° comma art. 1136 c.c. (maggioranza degli intervenuti ed almeno 500 millesimi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Voglio fare due precisazioni:

 

1) L'art. 1130 c.c. dice che il rendiconto deve essere presentato ENTRO (e non OLTRE) 180 giorni dalla chiusura di esercizio per cui chiudere l'esercizio entro 90 giorni rientra nei 180 giorni e non c'è alcuna deroga. Ammesso e non concesso che l'art. 1130 fosse inderogabile, non costituirebbe alcun problema il termine di 90 giorni.

Si potrebbe parlare di deroga all'art. 1130 c.c. se il regolamento prevedesse un termine di presentazione OLTRE i 180 giorni.

 

2) Stabilire il termine di presentazione rendiconto entro 90 giorni dalla chiusura di esercizio è una clausola REGOLAMENTARE per cui, anche se contenuta in un regolamento di natura contrattuale, può essere eliminata/modificata/aggiunta con la maggioranza del 2° comma art. 1136 c.c. (maggioranza degli intervenuti ed almeno 500 millesimi).

Io la vedo all'opposto, ovvero se l'art. 1130 fosse inderogabile, non si potrebbe nemmeno ridurre i 180 giorni e l'amministratore avrebbe ben ragione di usarli tutti, quello che si può ben fare, come tu dici giustamente, essendo l'art. 1130 derogabile, comunque questo non era stato chiesto dall'O.P.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non servono sentenze per consigliarti su come procedere, ha già risposto chi mi ha preceduto, piuttosto vorrei consigliarvi di valutare attentamente la preparazione professionale del vostro amministratore, perchè se si perde in cose così lapalissiane non oso pensare cosa combina di fronte a problemi ben più complessi ... Buone feste anche a te

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie, ho ben letto. Che Voi sappiate ci sono sentenze in merito ? Abbiamo una Amministratrice (si dice ?) caparbia e che con la scusa ... usa tale termine quale "cavallo di troia" per farsi eleggere in continuazione ... esercizio chiude al 30/06 e lei presenta il rendiconto e convoca l'assemblea ( dei Condomini e/o Rappresentanti del Super ), quando ....? il 25 marzo e comunque il 179° giorno...!!! Come fai a cambiare ..., soprattutto nel Super che il verbale arriva, se va bene ... a Maggio ... Quindi ha già gestito un altro Anno ... e via così.

Grazie ancora e rinnovo gli AUGURI a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie, ho ben letto. Che Voi sappiate ci sono sentenze in merito ? Abbiamo una Amministratrice (si dice ?) caparbia e che con la scusa ... usa tale termine quale "cavallo di troia" per farsi eleggere in continuazione ... esercizio chiude al 30/06 e lei presenta il rendiconto e convoca l'assemblea ( dei Condomini e/o Rappresentanti del Super ), quando ....? il 25 marzo e comunque il 179° giorno...!!! Come fai a cambiare ..., soprattutto nel Super che il verbale arriva, se va bene ... a Maggio ... Quindi ha già gestito un altro Anno ... e via così.

Grazie ancora e rinnovo gli AUGURI a tutti.

Che io so non esistono sentenze in merito, ed anche se ci fossero non è che potrebbero avere valore ne vostro caso, eventualmente potrebbero rappresentare un valore aggiunto e nulla più.

In pratica nel vostro caso in particolare (senza andare off-topic su derogabile-inderogabile), visto che il RdC Contrattuale prevede 90 giorni, perchè voi condomini non pretendete che questi siano rispettati?

Ovvero se l'amministratore non li vuol rispettare e pretende di presentare il bilancio al 179° giorno, voi condomini non lo approvate e revocate l'amministratore nominando un successore che rispetti il limite del 90 giorni, così che avrete risolto il problema.

 

Secondo me la peggior cosa è pretendere una cosa da chi non vuole rispettarla, e se non lo vuole, in questo caso lo si revoca, sempre che l'assemblea non desideri proseguire su questo modo di fare accettando supinamente il volere dell'amministratore in contrasto con il RdC Contrattuale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×