Vai al contenuto
Dubler

Installazione veranda in vetro

Salve vivo in un condominio e il mio appartamento è posto al primo piano. Per esigenze di intemperie e rumori vari nel viale sottostante il mio balcone avrei necessità di effettuare una veranda fatta tutta in vetro senza staffe in aluminio. Sarebbero tante lastre di vetro sovrapposte una con l'altra. E a lovcorenza si posso aprire tutte e rendere dinuovo il balcone aperto. Nel condominio molti condomini già hanno le classiche verande in alluminio e tutte queste sono senza permesso. Ho chiesto in assemblea l'autorizzazione Nell installazione e solo un condomino fra tutti ha detto che se effettuo la veranda lui chiama i vigili. Fra l'altro lo stesso condomino ha la veranda nn in regola e per di più all'interno della veranda ha u a cucina con bombola a gas. Io ho riferito in assemblea che presenterò tutto in regola per poter effettuare la veranda. Ora la mia domanda è questa che procedura devo fare? Incarta e ti ec ec ec. Consigli. Grazie ancora. Metto un immaggine campione del progetto in questione 

balcone-chiuso-a-veranda.jpg

Ciao

Devi prima verificare che urbanisticamente sia possibile realizzare tale intervento. Infatti tu fai un aumento di volume e quindi questo deve essere disponibile nel Lotto condominiale.

Accertato che dal punto di vista urbanistico non ci sono problemi Devi chiedere all'assemblea di poter eseguire Quel determinato intervento esibendo uno schizzo ho un qualcosa tale da far capire esattamente cosa hai intenzione di fare. L'assemblea potrebbe autorizzare più o meno o chiedere approfondimenti.

Se non esiste una norma del RdC che disponga un divieto, ovvero l’obbligo di un’autorizzazione assembleare per ottenere il permesso del condominio per installare sui balconi privati verande o similari (cosa che dubito dal momento che altri hanno fatto pure di peggio) non vedo per quale motivo tu non possa farlo, fatto salvo ottenere tutte le autorizzazioni comunali necessarie. Agli altri condòmini non rimarrà che citarti in giudizio per pregiudizio del decoro. Dal momento che sono stati fatti altri interventi in tal senso dubito che un giudice possa importi di rimettere in pristino quanto modificato.

bilbetto dice:

Se non esiste una norma del RdC che disponga un divieto, ovvero l’obbligo di un’autorizzazione assembleare per ottenere il permesso del condominio per installare sui balconi privati verande o similari (cosa che dubito dal momento che altri hanno fatto pure di peggio) non vedo per quale motivo tu non possa farlo, fatto salvo ottenere tutte le autorizzazioni comunali necessarie. Agli altri condòmini non rimarrà che citarti in giudizio per pregiudizio del decoro. Dal momento che sono stati fatti altri interventi in tal senso dubito che un giudice possa importi di rimettere in pristino quanto modificato.

ciao

quindi, visto che altri hanno fatto senza chiedere, anche lui può fare senza chiedere ?    Personalmente, anche se giustificabile in qualche modo, non mi sembra un suggerimento condivisibile.

Penso che per fare quel tipo di veranda non occorre nessun permesso; informati dal tuo comune se è così.

×