Vai al contenuto
Polizzei

Immigrato che dorme nell' androne condominiale

Buongiorno a tutti, da circa due settimane nel condominio dove abito, formato da due palazzi nell' androne del palazzo di fronte al mio dorme un individuo extracomunitario senza fissa dimora ; questa persona è stata segnalata alle forze dell' ordine ma le stesse nonn sono riuscite ad allontanarlo ; preciso che il tizio fa i suoi bisogni all' interno delle parti comuni , quali il giardino dormendo in condizioni precarie.

Finora non ha manifestato alcun comportamento strano ma siamo tutti terrorizzati specie di notte ; possibile che le forze dell' ordine non siano capaci di allontanare una sola persona da una proprietà privata ?

Mi chiedevo allora se era necessario istituire una sorveglianza privata all' interno degli stabili ; l'amministratore di condominio ha già provveduto a segnalare la presenza alle forze di polizia mediante raccomandata , ma finora non si è potuto fare nulla per allontanarlo .

Grazie a chi mi risponderà.

P.S : nel caso di occupazione abusiva di suolo privato è possibile denunciare singolarmente la persona e a quali associazioni bisogna rivolgersi perchè questa persona riceva una assistenza dignitosa ?

Assistente sociale, caritas ?

Grazie ancora .

Gli stabili sono all' interno di un grande giardino condominiale da cui si accede mediante cancelli che finora erano rimasti sempre aperti ; quindi è facilisssimo introdursi all' interno delle parti comuni ; stavamo anche pensando di chiuderli e di dare le chiavi a ogni condomino ; il problema è che non abituati neanche ci si farebbe caso ; comunque anche questa soluzione è al vaglio di una assemblea straordinaria condominiale ....

Chiudere è l'unica soluzione,forse...

In molti posti tra cui Milano,la gente va in ospedale,in vacanza,ecc...,al ritorno travano l'allogio occupato,e non c'è verso per mandarli fuori.

Quindi non è problema da parte delle forze dell'ordine,è che la legge non è più dalla parte degli onesti.

 

- - - Aggiornato - - -

 

...la nostra,è una società malata.

Chiudere è l'unica soluzione,forse...

In molti posti tra cui Milano,la gente va in ospedale,in vacanza,ecc...,al ritorno travano l'allogio occupato,e non c'è verso per mandarli fuori.

Quindi non è problema da parte delle forze dell'ordine,è che la legge non è più dalla parte degli onesti.

 

- - - Aggiornato - - -

 

...la nostra,è una società malata.

certo ma si tratta sempre di casi che riguardano alloggi di edilizia pubblica .(o al massimo fabbricati di grosse societa' immobiliari lasciate abbandonate o inutilizzate).

Che venga sbattuto fuori. Senza nulla togliere a questo poveraccio può benissimo andare a dormire in altro posto che non sia l'androne del vostro condominio!

Perché non provi a coinvolgere il parroco del quartiere segnalando la presenza di questo immigrato che dorme nell'androne del condominio. In tutto il territorio nazionale ci sono sono strutture della Caritas create appositamente per queste persone pronte ad ospitarli.L'interessamento del Parroco del tuo quartiere sarebbe determinante.

E se quell'ultimo fosse Gesù in incognito lo prenderesti a calci in c**o ?

 

Fa' così... vai dal prete e digli che hai trovato suo fratello dormire nell'androne del tuo palazzo. Che lo aiuti.

 

Se farai anche tu (o voi condòmini) qualcosa per aiutare questa persona, avrete fatto solo del bene.

Scusate il ritardo nel rispondere ; infatti credo sia stata avvertita anche la Caritas segnalando il caso di questa persona ; la gente dice che è pericoloso dato che non parla con nessuno , il problema è che probabilmente non riesce ad inserirsi con gli altri connazionali e da un pò sta nel nostro condominio ; però finora non ha dato nessun problema , solo per la situazione di degrado ; potremmo chiudere le vie di accesso al palazzo ma questo non cambierebbe la situazione di questo povero disperato ; ho saputo che è stato avvisato il questore specie ora che arriva l'inverno ;si spera che agiscano presto dato che di notte fa abbastanza freddo da noi ...

pericoloso solo perché non parla ? forse e' solo perché magari non ha nulla da dire . 🙂

×