Vai al contenuto
casa.brembate

Finestra cantina /vano sgombro oscurata

Buonasera a tutti,

vi disturbo per quanto concerne una controversia venuta a sorgere con il mio vicino di casa. Parto dall'inizio e cercando di essere il più esaustivo possibile. Vivo in un appartamento in villa su piano terra, con giardino e un piano sottostante adibito a cantina/vano sgombro collegato internamente da una scala e adiacente a questa cantina vi è un box doppio. La cantina ha una finestra che si rivolge verso un corridoio che collega la cantina (trasformata in taverna in quanto è stato fatto costruire un bagno e portare attacchi per la cucina) e il box del mio vicino casa. In corrispondenza alla finestra, sul corridoio vi sono delle bocche di lupo posizionate proprio sul mio giardino, utili e necessarie, per come mi ha detto anche il costruttore, per permettere aria e luce ai vani sottostanti, perciò alla mia cantina e, per quanto tale,  alla taverna (perchè si tratta di ciò a tutti gli effetti) del mio vicino di casa. ARBITRARIAMENTE e senza dire niente, il mio vicino ha FISSATO a muro dei teli oscuranti su tutta la dimensione della finestra, oscurando in tutto e per tutto la mia cantina e lasciandola priva d'aria e luce. In più si somma il fatto che durante l'assenza del suddetto vicino, due dei quattro cani che possiede vengono chiusi in questo corridoio e soprattutto adesso che le giornata si fanno più calde, arrivano esalazioni e odori di cane. Ho già avuto modo di discutere ripetutamente con il suddetto vicino. Ho scritto in diverse occasioni all'amministratore che si è interessato fin dove ha potuto e alla fine si è dovuto ritrarre in quanto si tratta di un contenzioso tra privati. La giustificazione del mio vicino è stata "è una soluzione per la nostra privacy". Faccio presente che il muro è di mia proprietà, come d'altronde la finestra e abito in questo appartamento dal 2009 e questo mio vicino, con la compagna, tre bambini, quattro cani, 1/2 gatti...ci abita da 4/5 anni. Morale della favola, io mi trovo con un "muro" mai chiesto e voluto sulla mia finestra, dei cani che vengono lasciati in questo spazio dove l'unica fonte di aria e luce sono le bocche di lupo sovrastanti e dove, ogni due per tre litigano o abbaiano, ed una pseudo cantina trasformata a taverna. Visto e considerato che la maleducazione di questo individuo regna sovrana e nonostante tutto la compagna avesse promesso di rimuovere i teli oscuranti, promettendo di trovare una soluzione alternativa che mi avrebbe preventivamente sottoposto...cosa che allo stato pratico non ha/hanno mai fatto...come mi devo comportare affinché possa far valere i miei diritti e vivere pacificamente? Potete darmi qualche suggerimento in merito? Grazie e buona serata. 

Certamente quello che puoi fare è imporre al vicino di togliere i teli dalle tue finestre, anche legalmente se proprio fosse necessario, perchè tu godi di una servitù di aria e luce che il tuo vicino deve rispettare. Il fatto che l’amministratore non sia intervenuto mi fa supporre che il corridoio entro il quale il tuo vicino rinchiude i cani, sia di sua proprietà. Se così fosse non potrai obbligarlo a lasciarlo libero dai cani, al limite potrai “minacciarlo” di segnalare la mancanza di igiene alla ASL, obbligandolo perlomeno a togliere gli escrementi che, di fatto, ti impediscono di godere della servitù di aria. Anche tu, comunque, se non sei in regola con la trasformazione da cantina a taverna (con bagno e attacchi cucina connessi) dovrai stare attento alle eventuali azioni di ... vendetta da parte sua.

Bilbetto, ti ringrazio per la risposta. Mi confermi, perciò, che si tratta di un abuso da parte del mio vicino, quello di aver posto dei teli oscuranti sulla finestra della mia cantina-vano sgombro.

 

I cani sono lasciati quotidianamente all'interno di questo corridoio dove ricevono la sola luce ed aria dalle bocche di lupo sovrastanti. Il resto sono mura di cemento..al massimo...presumo..tengano aperta la porta della loro taverna.

 

A fronte di questo specifico che si tratta sempre del mio vicino, nonché colui che mi ha tappato la finestra, nonché proprietario dei 4 cani (di cui 2 tenuti in quedto corridoio interrato), ad aver trasformato la propria cantina-vano sgombro in taverna, installando un bagno vero e proprio e gli attacchi per cucina rendendolo abitabile a tutti gli effetti...non io!!

Mi scuso per l’errore di aver attribuito a te la trasformazione del vano cantina in taverna ma probabilmente ho capito male la tua descrizione.

×