Vai al contenuto
technobi

Detrazione fiscale 50% coniugi

Marito e moglie sono sposati con regime patrimoniale di separazione dei beni. In costanza di matrimonio il marito acquista un immobile (altro diverso dalla casa coniugale cui risiedono e dimorano) nello stesso comune (stesso palazzo cui risiedono) intestandolo interamente a se stesso. Ora vorrebbero ristrutturarlo per successivamente affittarlo. Può la moglie sostenere le dette spese e, quindi, fruire lei della detrazione fiscale del 50% ?

Che si tratti di abitazione principale o di seconda casa non fa differenza: per ottenere la detrazione condizione essenziale è che l'immobile in cui devono essere effettuati i lavori sia quello in cui di fatto si esplichi la convivenza. Nel caso di specie, quindi, per il coniuge non proprietario la risposta è negativa.

Ti ringrazio per la risposta. Quindi se in ipotesi il detto immobile fosse in altro comune di residenza dei coniugi, non affittato ma di fatto utilizzato dalla famiglia (marito, moglie e figli) per le vacanze estive e/o invernali) quindi al massimo per due mesi l'anno la risposta sarebbe affermativa (la moglie può sostenere le dette spese e, quindi, fruire lei della detrazione fiscale del 50%) ?

×