Vai al contenuto
dani00

Delibera installazione pedana per disabili

Buonasera a tutti.

A breve si svolgerà l'assemblea condominiale ordinaria con all'ordine del giorno, tra le altre cose, la valutazione di preventivi e la delibera per l'installazione di una pedana per disabili.

Che tipo di maggioranza è necessaria per questo tipo di delibera? Prima o seconda convocazione cambia qualcosa? mi sembra di aver capito che sono comunque necessari almeno 500millesimi.. scusate ma sono abbastanza a digiuno in materia.

Io sono giovane e abito al piano rialzato, di certo non sono interessato all'installazione di una cosa che (tocco ferro) probabilmente non mi servirà mai, quindi mi seccherebbe pagare per nulla.

Grazie a tutti per le eventuali delucidazione.

Il riferimento per le maggioranze assembleari è l'art. 1136 c.c.

 

comma 2:

  • Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.

 

comma 4:

  • Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell'amministratore medesimo, le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell'edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità e le deliberazioni di cui agli articoli 1117 quater, 1120, secondo comma, 1122 ter nonché 1135, terzo comma, devono essere sempre approvate con la maggioranza stabilita dal secondo comma del presente articolo.

 

L'art. 1120 c.c. riguarda proprio l'eliminazione delle barriere architettoniche.

 

comma 2:

  • I condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell'articolo 1136, possono disporre le innovazioni che, nel rispetto della normativa di settore, hanno ad oggetto:
    • 1) le opere e gli interventi volti a migliorare la sicurezza e la salubrità degli edifici e degli impianti;
    • 2) le opere e gli interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche [..]

 

Quindi sì, ci vogliono almeno 500 millesimi sia in prima che in seconda convocazione.

  • Mi piace 1
dani00 dice:

installazione di una pedana per disabili.

Ma per pedana cosa intendi ?
Uno scivolo per superare delle barriere architettoniche o proprio un mini-acensore (o piattaforma elevatrice) ?

condo77 dice:

Il riferimento per le maggioranze assembleari è l'art. 1136 c.c.

 

comma 2:

  • Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.

 

comma 4:

  • Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell'amministratore medesimo, le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell'edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità e le deliberazioni di cui agli articoli 1117 quater, 1120, secondo comma, 1122 ter nonché 1135, terzo comma, devono essere sempre approvate con la maggioranza stabilita dal secondo comma del presente articolo.

 

L'art. 1120 c.c. riguarda proprio l'eliminazione delle barriere architettoniche.

 

comma 2:

  • I condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell'articolo 1136, possono disporre le innovazioni che, nel rispetto della normativa di settore, hanno ad oggetto:
    • 1) le opere e gli interventi volti a migliorare la sicurezza e la salubrità degli edifici e degli impianti;
    • 2) le opere e gli interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche [..]

 

Quindi sì, ci vogliono almeno 500 millesimi sia in prima che in seconda convocazione.

Perfetto grazie mille!

 

albano59 dice:

Ma per pedana cosa intendi ?
Uno scivolo per superare delle barriere architettoniche o proprio un mini-acensore (o piattaforma elevatrice) ?

Una piattaforma elevatrice che vorrebbe essere installata per arrivare da piano terra fino al 3° ed ultimo piano dell'edificio.

Pare possa inserito in qualche modo nei trainati del 110% che abbiamo quasi terminato, cioè i lavori sono già terminati in autunno scorso ma la pratica deve ancora essere chiusa a quanto ho capito. Però cessioni del credito a quanto ho capito non ne fanno più, si tratterebbe quindi di anticipare la somma necessaria per rivederla indietro in un tot di tempo, ma comunque ci sarà sicuramente da anticipare una somma importante.

enrico dimitri dice:

Per questo tipo di lavori basta un terzo.

O sbaglio?

@condo77

Una volta. Poi di nuovo 500 millesimi.

Adesso 1/3 solo nel caso si faccia nell'ambito del 110%, ma non mi pare questo il caso.

condo77 dice:

Una volta. Poi di nuovo 500 millesimi.

Adesso 1/3 solo nel caso si faccia nell'ambito del 110%, ma non mi pare questo il caso.

Si vuole studiare la fattibilità di trainarlo nel 110%, intanto si vuole deliberare ed istituire un fondo cassa.. male che vada è detraibile al 75% in 5 anni dice.

Io sinceramente non vorrei uscire 1€ per questa cosa di cui quando dovrò eventualmente usufruire sarà già stata sostituita 3 volte...

Tu sei anche libero di sottrarti a questa spesa. Però se nell'anno di non so quando le tue esigenze saranno cambiate e desidererai avvalerti di questa pedana, potrai rietrarvi accettando di sostenere tutte le spese arretrate. La vita riserva infinite sorprese e per questo eviterei di sottrarmi a questa spesa.

 

Uniche precauzioni da tener ben presenti, visto che non le ho ancora viste accennate.
L'installazione della pedana ed i suoi ingombri deve esser tale da:
-  non ostacolare il passaggio della barella degli operatori del Pronto Soccorso;
- garantire un passaggio minimo di 60 cm sulle scale;
- assicurare il passaggio di mobili in fase di trasloco.
Piccoli dettagli che possono procurare grandi grattacapi.
 

albano59 dice:

Tu sei anche libero di sottrarti a questa spesa. Però se nell'anno di non so quando le tue esigenze saranno cambiate e desidererai avvalerti di questa pedana, potrai rietrarvi accettando di sostenere tutte le spese arretrate. La vita riserva infinite sorprese e per questo eviterei di sottrarmi a questa spesa.

 

Uniche precauzioni da tener ben presenti, visto che non le ho ancora viste accennate.
L'installazione della pedana ed i suoi ingombri deve esser tale da:
-  non ostacolare il passaggio della barella degli operatori del Pronto Soccorso;
- garantire un passaggio minimo di 60 cm sulle scale;
- assicurare il passaggio di mobili in fase di trasloco.
Piccoli dettagli che possono procurare grandi grattacapi.
 

Non penso di poter essere libero di sottrarmi se l'assemblea decide positivamente con le dovute maggioranze no?

Per le distanze non credo ci saranno problemi, gli spazi sono ampi per fortuna.

E' una innovazione... Serve una maggioranza importante per deliberare l'opera, ma i dissenzienti possono sottrarsi all'obbligo di spesa.
Nella mia scala si è considerata la soluzione della pedana per andare incontro alle richieste di un disabile e di più persone anziane: di 6 condòmini saremmo stati disponibili alla spesa solo in 4 . Poi è finito abortito tutto quanto.

albano59 dice:

E' una innovazione... Serve una maggioranza importante per deliberare l'opera, ma i dissenzienti possono sottrarsi all'obbligo di spesa.
Nella mia scala si è considerata la soluzione della pedana per andare incontro alle richieste di un disabile e di più persone anziane: di 6 condòmini saremmo stati disponibili alla spesa solo in 4 . Poi è finito abortito tutto quanto.

Può esentarsi dal partecipare alla spesa se si trattasse di innovazione gravosa o voluttuaria, ex art. 1121 c.c.

Sicuramente non è voluttuaria, dato che ha lo scopo di rimuovere una barriera architettonica.

Resta il gravoso, ora una pedana non è un ascensore, che costa diverse decine di migliaia di euro, dunque a mio avviso anche il gravoso è assai dubbio, però qui bisognerebbe vedere il loro preventivo raffrontato alle spese ordinarie del condominio.

 

Modificato da condo77
  • Mi piace 1
dani00 dice:

Tutto chiaro, grazie mille a tutti per i contributi!

Figurati. 🙂

×