Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Andrea Ricci

Conto corrente: cerco banca

Da alcuni anni il condominio ha un conto corrente esclusivamente online a zero spese, di cui e' molto soddisfatto. Qualche giorno fa la banca mi ha comunicato che chiudera' questo tipo di conto e non ha altri tipi di conto corrente da offrire a condominii.

Qualcuno ha un conto corrente online da consigliare? Spese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il tuo è allora una questione di spesa di tenuta conto.

Perchè ol giorno d'oggi ogni istituto bancario mette a disposizione per i conti correnti la versione online.

A poco costo dovresti vedere: mediolanum o l'altra che al momento non non ricordo il nome e che usa nelle pubblicità il colore Giallo, di economici ve ne sono anche della unicredit.

Devi vagliare, nella scelta. anche il rapporto qualità / sicurezza, costi .....aspetti molto importanti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sia Mediolanum che CheBanca non mi hanno fatto offerte, dicendo che non hanno piu' conti per condominii. Il mio post e' appunto per chiedere indicazioni; certamente poi "vagliero'", in primis la facilita' di operativita' online e i costi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
purtroppo non è presente in tutte le regioni.
Si è vero, ma il ns. interlucutore è di Roma e credo che a Roma qualche agenzia ci sia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

il colore Giallo è sicuramente la sigla di un noto istituto bancario on-line.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non è indicato il costo annuo, si invita a contattare la banca, che scocciatura! Almeno Bancoposta ha un preciso prezzo e condizioni contrattuali, il prodotto si chiama da una possibilità operare sia on-line che in modo tradizionale, e costa 120 euro /anno e maggior parte delle operazioni sono incluse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

chiedo se hai trovato la soluzione Andrea Ricci . Penso di ritrovarmi nella stessa situazione con i conti online condominiali IWBANK che per cambio di politica commerciale chiude i conti correnti condominiali.

Con mia sorpesa noto ora che non esistono più conti correnti condominiali a 0 spese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dopo numerose ricerche ho aperto il conto corrente condomini con Credito Emiliano: mi e' risultato il piu' economico. La semplicita' operativa di IWbank puoi scordartela ...

Ma se le Banche sono ladri legalizzati, il vero rapinatore e capo banda rimane lo Stato! Non so quanti di voi hanno notato che ogni mese si prende dai conti correnti condominiali 8,33 euro di bolli; fanno 100 euro l'anno di tassa sui condominii!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie della risposta Andrea R. Dalle mie parti non c'è. penso non sia male neppure Banco di brescia dove vorebbero indirizzarmi loro con 2€ mese per home banKing + 1€ bonifico + 0,85€ a bolletta enel o altro. naturalmente + 100€ bollo di stato (che è legge) e c'erano anche prima. La seccatura è dover fare tutte assemblee per poter aprire il nuovo conto corrente condominiale con le nuove condizioni + onerose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao a tutti, anche a me è successo che iw bank mi ha comunicato la chiusura del conto corrente condominio ed ora non so che faro.

Faccio delle considerazioni provocatorie.

Premesso che:

1. siamo un piccolo condominio di 8 unità gestito da sottoscritto in forma gratuita;

2. il conto corrente ci serve per la domiciliazione della fattura luce e della polizza condominio

3. il conto corrente condominiale ci costava 100 € all'anno di bolli ed ora ci costerà di più perchè non si trovano conti a costo 0.

Considerando quanto esposto era mia intenzione aprire un c/c intestato a me ed utilizzarlo per la gestione del condominio. Qualcuno mi risponderà che non si può fare, tuttavia non ho trovato c/c a 0 spese ed i più mi ritrovo la zavorra dei bolli statali.

Non c'è la possibilità di aggirare il tutto tenendo conto che il condominio non sarebbe obbligatorio di amministatore essendo di 8 unità? Naturalmente in tutto questo sono d'accordo i condomini.

C'è qualcuno che potrebbe controllarmi?

Grazie.

Michele.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Michele, se tu e tutti i tuoi condomini sono d'accordo e lo verbalizzate in un'assemblea, non vedo problemi ad aprire un nuovo conto personale dedicato esclusivamente al condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ciao a tutti, anche a me è successo che iw bank mi ha comunicato la chiusura del conto corrente condominio ed ora non so che faro.

Faccio delle considerazioni provocatorie.

Premesso che:

1. siamo un piccolo condominio di 8 unità gestito da sottoscritto in forma gratuita;

2. il conto corrente ci serve per la domiciliazione della fattura luce e della polizza condominio

3. il conto corrente condominiale ci costava 100 € all'anno di bolli ed ora ci costerà di più perchè non si trovano conti a costo 0.

Considerando quanto esposto era mia intenzione aprire un c/c intestato a me ed utilizzarlo per la gestione del condominio. Qualcuno mi risponderà che non si può fare, tuttavia non ho trovato c/c a 0 spese ed i più mi ritrovo la zavorra dei bolli statali.

Non c'è la possibilità di aggirare il tutto tenendo conto che il condominio non sarebbe obbligatorio di amministatore essendo di 8 unità? Naturalmente in tutto questo sono d'accordo i condomini.

C'è qualcuno che potrebbe controllarmi?

Grazie.

Michele.

Conto corrente intestato al condominio (e' ciò che prevede la legge )

 

Il fatto che il vostro condominio non abbia obbligo di un amministratore non fa venire meno l'obbligo di aprire un cc intestato al condominio ,visto la presenza dell'amministratore .

 

- - - Aggiornato - - -

 

Michele, se tu e tutti i tuoi condomini sono d'accordo e lo verbalizzate in un'assemblea, non vedo problemi ad aprire un nuovo conto personale dedicato esclusivamente al condominio.

Premesso che la legge dispone che il conto corrente sia intestato al condominio , direi di evitare conto corrente personale anche se usato per il condominio .

 

- - - Aggiornato - - -

 

Art 1129

Omissis

L'amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, INTESTATO AL CONDOMINIO; ciascun condomino, per il tramite dell'amministratore, può chiedere di prendere visione ed estrarre copia, a proprie spese, della rendicontazione periodica

Omissis

 

P.s. art 1129 inderogabile .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

art 1129

.........

4) la gestione secondo modalità che possono generare possibilità di confusione tra il patrimonio del condominio e il patrimonio personale dell'amministratore o di altri condomini;

oggi andate tutti d'accordo ma domani ?? attenzione !! meglio seguire le regole per evitare brutte sorprese!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non sarei sempre così succube alla legge ... Se sono tutti d'accordo io farei come ho detto. L'importante è poter dimostrare in ogni momento la correttezza della tenuta dei conti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non sarei sempre così succube alla legge ... Se sono tutti d'accordo io farei come ho detto. L'importante è poter dimostrare in ogni momento la correttezza della tenuta dei conti.

l'importante è non commettere gravi irregolarità e conseguentemente essere rimossi.

 

https://www.condominioweb.com/i-casi-di-revoca-giudiziale-dellamministratore-condominiale.12424

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non sarei sempre così succube alla legge ... Se sono tutti d'accordo io farei come ho detto. L'importante è poter dimostrare in ogni momento la correttezza della tenuta dei conti.

non e' questione di essere d'accordo ,ma di evitare future problematiche legate al fatto che il conto e' intestato a persona e non al condominio .

p.s. la legge va rispettata .(anche se non piace )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non sarei sempre così succube alla legge ... Se sono tutti d'accordo io farei come ho detto. L'importante è poter dimostrare in ogni momento la correttezza della tenuta dei conti.
Metti caso che questo condomino si trasferisca in un paese dei mari del sud, per non dire di peggio, come faranno i condomini a dimostrare che quel danaro depositato sul conto a nome Pinco Pallino appartiene al condominio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

dura lex, sed lex..... poi fai come vuoi

inoltre mi corre l'obbligo di avvisarti che, in caso succedesse qualche cosa, il conto verrebbe bloccato !!!!!!!!!!!!!

e comunque in questo forum non si possono avallare regole che siano contrarie alle leggi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie a tutti per le risposte. Ho capito che non è legale...., tuttavia se tutti i condomini sono d'accordo potrei farlo, oppure per esempio l'AdE potrebbe fare controlli?

Teniamo sempre presente che abbiamo 100€ a bimestre di spese per la fattura della luce e 900 € di polizza condominio. Non ci sono altre spese, ne di verde comune o altro.

Mi rode dover pagare 120€ di gestione c/c dalla banca + altri 100 € di bolli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie a tutti per le risposte. Ho capito che non è legale...., tuttavia se tutti i condomini sono d'accordo potrei farlo, oppure per esempio l'AdE potrebbe fare controlli?

Teniamo sempre presente che abbiamo 100€ a bimestre di spese per la fattura della luce e 900 € di polizza condominio. Non ci sono altre spese, ne di verde comune o altro.

Mi rode dover pagare 120€ di gestione c/c dalla banca + altri 100 € di bolli.

All'unanimità tutto è possibile, per quanto riguarda l'AdE non ti saprei dire, in quanto non a conoscenza di questo campo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×