Vai al contenuto
Antonio 71

Canna fumaria condominiale - la mia vecchia caldaia scaricava i fumi nella canna fumaria condominiale

Salve . Un anno fa ho dovuto sostituire la mia vecchia caldaia con una caldaia a condensazione . La mia vecchia caldaia scaricava i fumi nella canna fumaria condominiale,  che nel mio caso è per tre appartamenti.con la sostituzione della caldaia non ho potuto più scaricare nella canna fumaria condominiale, ma in attesa di un adeguamento della canna fumaria mi è stato consentito di scaricare i fumi in facciata rispettando le distanze dagli altri condomini

Qualche giorno fa l'amministratore del condominio mi ha detto che entro settembre devo provvedere a portare lo scarico fumi sul tetto , mi ha detto che mi devo rivolgere ad un termotecnico che dopo una ispezione della canna fumaria condominiale potrebbe autorizzarmi a passare attraverso la canna fumaria esistente con un tubo diretto dalla mia caldaia al tetto.

La mia domanda è se è corretto che le spese siano tutte a mio carico visto che la canna fumaria è condominiale 

 

Vi ringrazio anticipatamente 

 

Buongiorno,

Se la canna fumaria condominiale aveva dei problemi di tiraggio, rispettando le distanze indicate dalla UNI-CIG 7129, lo scarico a parete può restare in funzione del DLGS 102/14.

Se invece la sostituzione della caldaia con una condensazione è avvenuta arbitrariamente, senza giustificato motivo, purtroppo trattasi di intervento che necessita adeguamento e spesa a carico del singolo.

Rammento che le caldaie a tiraggio naturale collegate a camino collettivo possono essere sostituite con altre similari, non  a condensazione, se il camino collettivo è funzionante.

 

Modificato da Nanojoule

Grazie della risposta

La caldaia è stata installata a condensazione solo perché in commercio non ne ho trovato altre , a me risulta che come quella che avevo sono fuori produzione dall'agosto 2015 .

 

Buonasera,

purtroppo quanto da lei scritto non corrisponde a realtà.

Le caldaie atmosferiche sono tutt'ora in produzione perchè appunto servono alle sostituzioni.

Le caldaie cosiddette "turbo" non sono più in produzione perché appunto erano "bufale energetiche", ora di fatto proibite.

 

Forse lei è stato mal consigliato, anche lo stesso installatore doveva darle la corretta informazione.

 

Da quanto mi sembra di capire la scelta della caldaia è stata quindi arbitraria....ma il camino collettivo era malfunzionante?

Solo in questo caso può appellarsi allo scarico a parete.....

 

No , il camino funziona ancora . Se il termotecnico dopo ispezione e calcoli mi autorizza a passare con un tubo di scarico da 80 mm , 5 metri di tubo di plastica costano 30 € , non credo che questo intervento mi costa un occhio dalla testa 

La ringrazio della consulenza 

 

Buonasera,

grazie anche a lei.

Se ha montato una caldaia a condensazione, scusi se mi permetto, mi auguro abbia installato le valvole termostatiche.....solo così potrà utilizzare la condensazione e la perfetta modulazione della premiscelazione in abbinamento alla portata variabile del fluido termoconvettore.

Si sono montate , comunque i consumi del gas sono diminuiti di un 15% annui , ora consumo sui 570m/c contro i 665 precedenti 

 

Buonasera,

complimenti per i consumi indicati, ottima gestione dell'impianto......sembra edificio in classe C.

Dimenticavo.....dopo la variazione del sistema di evacuazione combusti faccia eseguire una nuova verifica di efficienza energetica dal manutentore....le condizioni di combustione possono variare.

×