Vai al contenuto
antonva

Bollette non pagate

Salve a tutti, abbiamo saputo da poco che l'amministratrice non ha pagato le bollette luce e gas all'azienda fornitrice.

Convocata un'assemblea d'urgenza abbiamo provveduto a revocarle il mandato. (come suggerito in precedenti discussioni)

Abbiamo nominato un nuovo amministratore che esaminerà tutti i documenti, quando ne entrerà in possesso, pertanto non sarò molto preciso per eventuali precisazioni, ma passo ora alla domanda:

nell'assemblea l'inquilino che ha scoperto il buco presso l'azienza del gas, prospettava un piano di rientro da parte nostra a condizioni agevolate per ripianare il debito presso l'azienda del gas.

E possibile tutto questo, devo pagare due volte le bollette? o l'azienda si deve rivalere sull'amministratrice?

Purtroppo l'azienda si rivale sul condominio (vi conviene pagare) e voi condomini potete a vostra volta rivalervi sull'ex amministratore se ha incassato il danaro e non ha pagato l'azienda

...E possibile tutto questo, devo pagare due volte le bollette? o l'azienda si deve rivalere sull'amministratrice?

Si al piano di rietro perché non vi sono altri vantaggi.

Il contratto è intestato al condominio,perciò se vi sono violazioni è il condominio che agisce contro l'ex.

Grazie a tutti delle risposte..... stavo parlando adesso con un mio vicino che mi riferiva che il bedito e di 17.000 € , possibile che l'azienda del gas arrivi a tale punto (....di stupidità).Per sentito dire se da privato non paghi qualche bolletta già si muovono avvocati, socità riscossione crediti ecc.

Ma non capisco non capisco

per paradosso mi conviene restare moroso!!!

Grazie a tutti delle risposte..... stavo parlando adesso con un mio vicino che mi riferiva che il bedito e di 17.000 € , possibile che l'azienda del gas arrivi a tale punto (....di stupidità).Per sentito dire se da privato non paghi qualche bolletta già si muovono avvocati, socità riscossione crediti ecc.

Ma non capisco non capisco

per paradosso mi conviene restare moroso!!!

 

rivedendo le spese condominiali e se sono vere la spesa per il gas erano di 5.000 € annui per tutto il palazzo. Sono 3 anni che non paga a grandi linee.

Ma come e possibile

Perchè va sempre bene ai furbi?

Ma come è possibile che tra tanti condòmini nessuno in 3 anni ha mai controllato i consuntivi e visionato le fatture e relativi pagamenti?

Ma come è possibile lasciar amministrare i propri beni ad un terzo senza mai fare un minimo controllo?

Finchè i condòmini non impareranno a fare i condòmini (anch'io l'ho imparato a mie spese) i furbi l'avranno sempre vinta.

Capisco i vostri rimproveri però per quel che posso dire il consuntivo a fine anno lo presentava, era tutto in ordine, l'unica cosa che non abbiamo mai visto la bolletta pagata, ma perchè si va sempre in buona fede. Poi per far capire la situazione es. l'elettricista lo conosco e parliamo spesso credo che mi avrebbe riferito se l'amministratrice non gli pagava le fatture. Con un dipendente della ditta di idraulica giochiamo a calcetto. Anche la ditta di pulizie esempio se non la paghi va avanti tre anni a pulire senza prendere soldi, non credo. Quindi tirando le somme le fatture le pagava, ma la bolletta del gas no , per questo ritengo che l'errore sia nell'azienda del gas che glielo permette la legge italiana che lo permette. Adesso lo so, ma se ci sono delle zona d'ombra nella normativa se uno riesce ad infilarsi tra le pieghe della legge e farla franca a quanto sembra (perchè io devo pagare 2 volte) non sono il primo caso in Italia credo, perchè nella recente riforma no si è provveduto a togliere o impedire situazioni del genere?

Ripeto l'azienda del Gas arriva a 17.000 € di rosso possibile va tutto bene, A.D. dell'azieda o chi per esso ha questa voce nel bilancio. Lo so sarà un granello nel bilancio però c'è.

A proposito di bollette non pagate vorrei segnalare che la municipalizzata che gestisce il teleriscaldamneto nella mia città dovrebbe inviare, per conoscenza, anche ai condòmi i solleciti di pagamento indirizzati all'amministratore senza attendere che si accumulino centinaia di miglia di € di debito. Invece Quando andiamo a chiedere la situazione dei pagamenti del nostro contratto gli addetti fanno sempre storie e noi condomini per avere informazioni dettagliate dobbiamo presentare specifica richiesta, con le motivazioni? E la risposta arriva successivamente,nei limiti dei 30-60 giorni previsti dal loro regolamento. Domando perchè c'è così poca trasparenza nei confronti dei condòmini, che sono poi, alla fine, i diretti pagatori ? Cioè coloro che dovranno sobbarcarsi gli inadempimenti di chi ha ricevuto il mandato a rappresentarli? Grazie mille e buona giornata a tutti.

×