Vai al contenuto
giallone

Azione nei confronti vecchio amministratore

Il nostro amministratore ci sta lasciando un monte di debiti

Il nuovo che entrerà in carica tra poco già ci preannuncia che non farà nulla per "motivi deontologici" ossia un condominio da lui amministrato non deve andare in causa contro un altro amministratore

Ciascuno di noi può agire da solo o in 2 o 3 personalmente o la legge lo impedisce?

Grazie

Sempre che voi condomini avete pagato le vostre quote regolarmente a coprire i consuntivi e ultimo preventivo, se l'ex ha lasciato dell'ammanco di cassa si può agire penalmente, sentite un avvocato, anche uno solo dei condomini potrebbe farlo ma è meglio essere di più per dividersi le spese

Io fossi in voi sostituirei anche il nuovo amministratore che non cura i vostri interessi.

Il nostro amministratore ci sta lasciando un monte di debiti

Il nuovo che entrerà in carica tra poco già ci preannuncia che non farà nulla per "motivi deontologici" ossia un condominio da lui amministrato non deve andare in causa contro un altro amministratore

Ciascuno di noi può agire da solo o in 2 o 3 personalmente o la legge lo impedisce?

Grazie

Potete citate il vecchio amministratore con una azione di responsabilità se non sussistono altri profili penali.

Occorre un avvocato ferrato in questioni condominiali.

Siccome questo nuovo non ci vuole fare nulla 2 o 3 di noi possono agire x avere i soldi indietro?

siamo in regola con tutti i pagamenti.

Più che la condanna penale siamo interessati ad un risarcimento civile

Temiamo che l'atteggiamento nel nuovo amm.re ci precluda ogni possibilità...(poi con questa storia della deontologia...)

Siccome questo nuovo non ci vuole fare nulla 2 o 3 di noi possono agire x avere i soldi indietro?

siamo in regola con tutti i pagamenti.

Più che la condanna penale siamo interessati ad un risarcimento civile

Temiamo che l'atteggiamento nel nuovo amm.re ci precluda ogni possibilità...(poi con questa storia della deontologia...)

Se non agisce l'amministratore o lo cambiate oppure potete agire voi stessi.

 

p.s. la deontologia va bene se il comportamento è corretto ma non è assolutamente così per l'ex visto che vi ha lasciato dello scoperto, a me pare omertà più che deontologia

L'amm.re nuovo non decide nulla.

Certamente voi potete agire civilmente, è un vostro diritto.

Fate attenzione però a non approvare nessun consuntivo o preventivo o spese che si riferiscono alla vecchia gestione, nemmeno se discusse con il nuovo amm.re.

Questo è fondamentale altrimenti non potete fare causa al vecchio amm.re.

Giorno, il nuovo amministratore si e' già presentato e vi ha dato il benvenuto. Cambiatelo e nominate un altro più professionale.

non capisco la frase : "l'amministratore uscende ci ha lasciato con un mucchio di debiti"

 

ha rubato? non ha pagato le fatture ed è scappato coi soldi?

 

perchè fino a prova contrari i debiti verso il condominio li creano i condomini stessi che non pagano, e se in assemblea avete tergiversato al posto di andare "adosso" ai morosi con decreti ingiuntivi, la colpa non è dell'amministratore

 

comunque se lo ritenete responsabili, potete agire giudizialmente contro di lui, come condominio o anche singolarmente

Occorre vedere a quanto ammontano i debiti dei morosi perché non è che si da "addosso" agli stessi così a spron battuto. Il d.i. ha un costo.

giallone dovete fare questo calcolo

 

saldo a debito ultimo consuntivo approvato

+ spese presenti nei consuntivi ma non pagate

+ versamenti successivi al consuntivo

- spese pagate successive al consuntivo

---------------------------------------------------

cassa + banca al momento del passaggio di consegna

Solo così potete capire se vi è stato fatto un passaggio di consegne corretto

×