Vai al contenuto
Lucaxk

Appropriazione bilanci anni precedenti

Ciao a tutti,

avrei bisogno di informazioni riguardo la mia situazione condominiale,

cerco di essere sintetico nell'esporla,

nel mio condominio, non sono mai stati fatti ne approvati i bilanci a partire dal 2008 fino al 2012,

dal 2008 fino al 2010, l'amministratrice nominata era una condomina, dal 2010 fino a tutto il 2012 era uno studio,

io in questi anni, non ho mai ricevuto nessuna comunicazione, ad eccezione nel 2011 di una richiesta di pagamento da parte dello studio amministratore, al quale ho risposto tramite il legale, chiedendo tutti i resoconti delle spese , a questa mia risposta non è seguita alcuna comunicazione da parte dello studio,

arrivando al 2013 , il condominio ha eletto un nuovo amministratore, il quale per la prima volta, ha svolto relogarmente, almeno fino adesso il suo lavoro, facendo per il 2013 il bilancio preventivo e approvandolo a fine anno e ovviamente in questo caso, ho pagato la mia parte , ora, l'amministratrice ha indetto un'assemblea ordinaria per il 10 Ottobre dove vuole approvare insieme i bilanci 2008, 2009, 2010, 2011 e 2012, la mia domanda è: può arrogarsi il diritto di farlo? Avrebbe una vera e propria validità alla quale io non potrò oppormi? Ho letto da piu parti che l'amministratore ha 180 giorni di tempo per approvare i rendiconti, a questo punto mi chiedo, ma che senso ha questa legge se poi un amministratore può decidere di approvare il lavoro altrui di anni precedenti? Sicuramente, la maggioranza approverà questa assemblea, io come mi dovrò comportare? Voglio premettere per mio scrupolo personale che io mi rifiuto di pagare queste spese pregresse , in quanto sono creditore di una cifra molto superiore nei confronti di un condomino che è proprietario per 3/5 dello stabile e inoltre ci sono stati ( e ci sono tuttora) anche tanti altri comportamenti spregevoli che non stòqui a raccontare per non tediarvi, ma che man mano, visto che vorrò agire per vie legali, prima di rivolgermi all'avvocato, chiederò, approfittando della vostra gentilezza, visto che parlare con l'amministratrice equivale a sbattere su un muro di gomma.

Ringrazio sentitamente in anticipo tutte le persone che avranno la gentilezza di aiutarmi,

a presto,

Luca

...arrivando al 2013, il condominio ha eletto un nuovo amministratore, il quale per la prima volta, ha svolto regolarmente, almeno fino adesso il suo lavoro, facendo per il 2013 il bilancio preventivo e approvandolo a fine anno e ovviamente in questo caso, ho pagato la mia parte

Ed hai fatto bene perchè con preventivo e consuntivo 2013 approvati, se tu non avessi pagato le quote relative all'esercizio 2013 saresti diventato moroso con tutte le conseguenze del caso.

 

ora, l'amministratrice ha indetto un'assemblea ordinaria per il 10 Ottobre dove vuole approvare insieme i bilanci 2008, 2009, 2010, 2011 e 2012, la mia domanda è: può arrogarsi il diritto di farlo? Avrebbe una vera e propria validità alla quale io non potrò oppormi?

L'amministratrice dimostra grande professionalità nel sobbarcarsi di spulciare 5 anni di contabilità.

Evisentemente la richiesta è venuta da altri condòmini e lei non può sottrarsi

 

Ho letto da piu parti che l'amministratore ha 180 giorni di tempo per approvare i rendiconti, a questo punto mi chiedo, ma che senso ha questa legge se poi un amministratore può decidere di approvare il lavoro altrui di anni precedenti?

Hai interpretato male. La riforma entrata in vigore il 18 giugno 2013 dice che se l'amministratore non presenta il rendiconto entro 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio può essere revocato dal Giudice su ricorso di anche un solo condòmino ma non significa che il rendiconto va in prescrizione.

Tu stesso hai detto che nel 2011 ti sono state richieste delle quote e che tu non avendo ricevuto giustificativi non hai mai pagato.

Chi credi che abbia pagato in questi anni quanto dovuto anche da te per far funzionare utenze e servizi (acqua, luce, pulizie, manutenzione)?

 

Sicuramente, la maggioranza approverà questa assemblea, io come mi dovrò comportare?

Ora che finalmente l'amministratrice ha messo in ordine le carte tu e/o il tuo avvocato potrete visionare tutti i giustificativi prima dell'approvazione.

Se la maggioranza approva tu hai due possibilità:

1) approvi i bilanci e paghi o incassi quello che risulterà a tuo debito-credito

2) voti contro l'approvazione dei bilanci. In tal caso avrai 30 giorni di tempo per ricorrere in Tribunale e dimostrare che i conti sono sbagliati.

 

Voglio premettere per mio scrupolo personale che io mi rifiuto di pagare queste spese pregresse , in quanto sono creditore di una cifra molto superiore nei confronti di un condomino che è proprietario per 3/5 dello stabile e inoltre ci sono stati ( e ci sono tuttora) anche tanti altri comportamenti spregevoli che non stò qui a raccontare per non tediarvi, ma che man mano, visto che vorrò agire per vie legali, prima di rivolgermi all'avvocato, chiederò, approfittando della vostra gentilezza, visto che parlare con l'amministratrice equivale a sbattere su un muro di gomma.

Se il condomino proprietario di 3/5 dello stabile è debitore nei tuoi confronti resta una questione privata in cui il condominio non c'entra. Dovrai agire tu direttamente contro il tuo debitore.

Se il condòmino è debitore verso il condominio risulterà nei bilanci e provvederà l'amministratrice, una volta approvati i bilanci, a cominciare azioni legali con decreti ingiuntivi verso tutti i condòmini che si rifiuteranno di pagare i conguagli negativi.

Grazie Leonardo per la chiarissima risposta,

il problema è proprio questo, l'amministratrice ha sommariamente ricevuto la documentazione senza controllarla, dove dentro ci sono ipotetici lavori fatti in base ad un preventivo...(leggi in NERO, anche se penso proprio che non siano mai stati fatti), bollette intestate ad una persone che per sue ragioni giudiziarie non può comparire tra i condomini essendo tutto intestato alla moglie, lavori fatti in ortile dove io ho 112 millessimi e non 238 come nella " tabella A " e per ultimo, possono essere approvati i bilanci senza nessun bilancio preventivo?

Grazie Leonardo per la chiarissima risposta,

il problema è proprio questo, l'amministratrice ha sommariamente ricevuto la documentazione senza controllarla, dove dentro ci sono ipotetici lavori fatti in base ad un preventivo...(leggi in NERO, anche se penso proprio che non siano mai stati fatti), bollette intestate ad una persone che per sue ragioni giudiziarie non può comparire tra i condomini essendo tutto intestato alla moglie, lavori fatti in ortile dove io ho 112 millessimi e non 238 come nella " tabella A " e per ultimo, possono essere approvati i bilanci senza nessun bilancio preventivo?

Il bilancio preventivo serve proprio a preventivare le spese future e stabilire una quota per affrontare le spese ma non è obbligatorio approvare il preventivo.

In mancanza di preventivo approvato non è obbligatorio pagare le quote.

 

Viceversa il consuntivo indica le spese già sostenute dal condominio, ancora da pagare o magari anticipate solo da alcuni condòmini.

Una volta approvato il consuntivo l'obbligo di saldare il conto vale per tutti.

 

Ora è il momento di fare proprio quello che hai fatto nel 2011.

Chiedi all'amministratrice tutti i VALIDI giustificativi di spesa risultanti nel consuntivo preannunciando che non riconoscerai spese non documentate.

 

Dopodichè se il consuntivo sarà comunque approvato non ti resterà che votare contro ed impugnare.

Se lasci trascorrere i 30 giorni senza impugnare non avrai più alcuna arma tra le mani e l'amministratrice potrà emettere decreto ingiuntivo nei tuoi confronti.

Senza impugnazione e con decreto ingiuntivo nei tuoi confronti Il risultato finale non potrà essere che la tua condanna, da parte del Tribunale, a pagare tutte le spese risultanti in consuntivo più le spese legali sostenute dalla controparte e le spese istruttorie da pagare al Tribunale.

  • Confuso 1

Grazie ancora Leonardo!

Sei davvero preziosissimo!

Scusami, ma non ho capito questo passaggio :

"Il bilancio preventivo serve proprio a preventivare le spese future e stabilire una quota per affrontare le spese ma non è obbligatorio approvare il preventivo.

In mancanza di preventivo approvato non è obbligatorio pagare le quote."

Sembra che una cosa contraddica l'altra, ma premetto che sono davvero a digiuno in materia ! 🙂

Grazie ancora Leonardo!

Sei davvero preziosissimo!

Scusami, ma non ho capito questo passaggio :

"Il bilancio preventivo serve proprio a preventivare le spese future e stabilire una quota per affrontare le spese ma non è obbligatorio approvare il preventivo.

In mancanza di preventivo approvato non è obbligatorio pagare le quote."

Sembra che una cosa contraddica l'altra, ma premetto che sono davvero a digiuno in materia ! 🙂

Gentilissimo Leonardo,

davvero grazie per il tempo che mi dedichi,

secondo la tua esperienza,

domani approveranno i bilanci, dentro, ovviamente ci saranno preventivi senza la fattura ( come detto presunti lavori mai eseguiti o quantomeno in nero) , bollette dell'acqua che fino a metà del 2012 erano intestati ad una persona che non figura proprietaria nell'immobile, il giudice , cosa deciderà? E poi, le mie spese legali, le dovrò affrontare io? Calcola, che mi vengono chiesti 3600 euro, tramite i controlli che ho fatto, possono essere giustificati 1700 euro,

cosa mi consigli?

Ti sono enormemente grato per la tua gentilezza, mi piacerebbe dirti, " a buon rendere" in caso ti servissero consigli o consulenze riguardo orologi, penne, accendini che è il mio campo lavorativo 🙂

Gentilissimo Leonardo,

davvero grazie per il tempo che mi dedichi,

secondo la tua esperienza,

domani approveranno i bilanci, dentro, ovviamente ci saranno preventivi senza la fattura ( come detto presunti lavori mai eseguiti o quantomeno in nero) , bollette dell'acqua che fino a metà del 2012 erano intestati ad una persona che non figura proprietaria nell'immobile, il giudice , cosa deciderà? E poi, le mie spese legali, le dovrò affrontare io? Calcola, che mi vengono chiesti 3600 euro, tramite i controlli che ho fatto, possono essere giustificati 1700 euro,

cosa mi consigli?

Ti sono enormemente grato per la tua gentilezza, mi piacerebbe dirti, " a buon rendere" in caso ti servissero consigli o consulenze riguardo orologi, penne, accendini che è il mio campo lavorativo 🙂

Buongiorno a tutti Volevo porvi un quesito. Se i bilanci degli anni precedenti sono stati approvati dall'assemblea, ma dopo qualche anno si nota che qualcosa nei conti non torna l'amministratore e perseguibile?

Sto cercando di dare qualche consulenza ad un condominio che mi interesserebbe acquisire e sembrerebbe ci siano molte cose che non tornano.

Grazie in anticipo

Ale

Alessandro87 dice:

Buongiorno a tutti Volevo porvi un quesito. Se i bilanci degli anni precedenti sono stati approvati dall'assemblea, ma dopo qualche anno si nota che qualcosa nei conti non torna l'amministratore e perseguibile?

Sto cercando di dare qualche consulenza ad un condominio che mi interesserebbe acquisire e sembrerebbe ci siano molte cose che non tornano.

Grazie in anticipo

Ale

ti conviene aprire una discussione tutta tua, questa risale al 2014.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×