Vai al contenuto
Ortoclasio

Amministratore con Lettera "' pro tempore'"

Buongiorno , pongo questo quesito :

 

Per motivi di reperire i documenti dal vecchio amministratore , abbiamo fatto una lettera di incarico , pro tempore , a un amministratore , con la fiducia, che questa lettera serviva solo per recuperare i documenti. Ora "l'amministratore, si ritiene nominato.

1) Siamo in sei condomini , e tre di noi , non volevano l amministratore fino a quando non si facesse chiarezza, sul nostro stato attuale , non abbiamo verbali da 2 anni.

2) Nella lettera firmata da Tutti , alcuni non volevano firmare , ma e stato specificato a voce , che non era un incarico , ma solo per recupero documenti, infatti non e stato definito nessun compenso, e lo stesso "'amministratore nuovo'' ha riferito che ci avrebbe fatto sapere , se accettare o meno l incarico, a voce.

3) Ora ha inviato la raccomandata di convocazione di assemblea , io avevo chiesto telefonicamente che venisse messo all ordine del giorno , revoca ? nomina dell amministratore, lui ha risposto che non e possibile , e nella convocazione e scritto CONFERMA E CONOSCENZA AMMINISTRATORE.

4) Nella raccomandata , e indicato al ordine del giorno conferma bilancio 2017- 2018 , ma non ce nessun allegato.

 

Domanda e valida questa lettera di incarico ?

E valida la assemblea che ha convocato ?

E possibile rivedere in sede di assemblea la sua nomina e se si quante teste servono e millesimi ?

 

grazie anticipatamente

 

Dario

Mi sa che avete fatto una cosa molto confusa e non previsa da nessuna norma, ovvero non è possibile nominare un amministratore con il solo compito di recuperare i documenti dall'ex amministratore, o si nomina un amministratore o non si nomina nessuno.

Comunque cercate di chiarire questo con l'amministratore che avete consultato o nominato (non lo so)

3) Ora ha inviato la raccomandata di convocazione di assemblea , io avevo chiesto telefonicamente che venisse messo all ordine del giorno , revoca ? nomina dell amministratore, lui ha risposto che non e possibile , e nella convocazione e scritto CONFERMA E CONOSCENZA AMMINISTRATORE.

4) Nella raccomandata , e indicato al ordine del giorno conferma bilancio 2017- 2018 , ma non ce nessun allegato.

Secondo me l'amministratore sa bene di non essere stato nominato ma vuole ratificare la sua nomina proprio passando dall'assemblea.

Se volete evitare di riconoscerlo come amministratore ignorate la sua raccomandata perchè non lo avete mai nominato.

Se andate in assemblea, a mio avviso, vi darete la zappa sui piedi.

 

Ma il vecchio amministratore è stato revocato? Si è dimesso?

Ma il vecchio amministratore è stato revocato? Si è dimesso?
Infatti se "l'ex" è stato revocato senza che ci sia stata una regolare nomina di un successore, è ancora in carica, se si è dimesso e non è stato nominato il successore (regolarmente in assemblea) oppure deciso con delibera di rimanere senza amministratore, "l'ex" e ancora in carica e potrebbe adire all'A.G. per la nomina di un successore.

Forse questo nuovo amministratore vuole affrettare i tempi e farsi nominare in assemblea convocata in modo arbitrario da lui.

 

Comunque la cosa non è ancora ben chiara, ed è difficile fare delle ipotesi, sentiamo Ortoclasio cosa ci dice

Sembra una Storia inventata, ma purtroppo e una realta.

Per gradi ,

il vecchio amministratore , per problemi , personali, e stato revocato con questa lettera ,che indica il nuovo amministratore pro tempore , perché non ci consegnava i documenti contabili. siamo andati anche presso la sua casa, ma nulla, anzi ha anche fatto dei pagamenti in data successiva a questa famosa 'lettera di revoca/incarico'' a quel punto , ci hanno suggerito , ci sono due condomini che conoscevano questo "'nuovo amministratore"'(che vogliono l amministratore )

, e su suo suggerimento , abbiamo fatto questa lettera, di incarico protempore.

Ma tutti hanno firmato , solo esclusivamente per vedere se recuperava i documenti , cosa non riuscita, per altro. Non sappiamo quanto costa lo stesso si e riservato di prendere il condomino o meno.

Ora questo nuovo ""amministratore'" vuole una mail con la firma di tutti i condomini per la revoca.

Quindi : Abbiamo un amministratore che e stato revocato , che continua a fare pagamenti , abbiamo un altro amministratore che si ritiene incaricato , e il condominio e bloccato anche per pagare le bollette delle scale .

Ma ci sara un modo per rendere nulla quella lettera e prendere in mano la gestione anche solo per qualche mese da parte di un condomino, per capire a chi dobbiamo e quanto .

 

Ma se non vado all assemblea , ha comunque validita un eventuale nomina ?

 

Visto che nessuno a risposto alla raccomandata .

 

Grazie

Sembra una Storia inventata, ma purtroppo e una realta.

Per gradi ,

il vecchio amministratore , per problemi , personali, e stato revocato con questa lettera ,che indica il nuovo amministratore pro tempore , perché non ci consegnava i documenti contabili. siamo andati anche presso la sua casa, ma nulla, anzi ha anche fatto dei pagamenti in data successiva a questa famosa 'lettera di revoca/incarico'' a quel punto , ci hanno suggerito , ci sono due condomini che conoscevano questo "'nuovo amministratore"'(che vogliono l amministratore )

, e su suo suggerimento , abbiamo fatto questa lettera, di incarico protempore.

Ma tutti hanno firmato , solo esclusivamente per vedere se recuperava i documenti , cosa non riuscita, per altro. Non sappiamo quanto costa lo stesso si e riservato di prendere il condomino o meno.

Ora questo nuovo ""amministratore'" vuole una mail con la firma di tutti i condomini per la revoca.

Quindi : Abbiamo un amministratore che e stato revocato , che continua a fare pagamenti , abbiamo un altro amministratore che si ritiene incaricato , e il condominio e bloccato anche per pagare le bollette delle scale .

Ma ci sara un modo per rendere nulla quella lettera e prendere in mano la gestione anche solo per qualche mese da parte di un condomino, per capire a chi dobbiamo e quanto .

 

Ma se non vado all assemblea , ha comunque validita un eventuale nomina ?

 

Visto che nessuno a risposto alla raccomandata .

 

Grazie

La situazione è contorta ma credo che il nuovo amministratore voglia una lettera che equivale ad una delibera di revoca all'unanimità del vecchio amministratore per poi farsi nominare amministratore in una successiva assemblea.

Dovete DISCONOSCERE questa persona come amministratore e non compiere alcun atto che induca a riconoscerlo amministratore di fatto per cui:

- ignorare le sue convocazionei

- ignorare qualsiasi richiesta di pagamento di contributi

 

Solo se sarete compattti la spunterete.

Non lasciatevi abbindolare e se ritenete di voler nominare un nnuovo amministratore, autoconvocatevi e nominatene uno di vostro gradimento.

Un amministratore che vuole arraffare il vostro condominio aggrappandosi con le unghie e con i denti, a mio avviso, non promette niente di buono.

Il vecchio amministratore NON è stato revocato, è ancora in carica, tanto è vero che continua a gestire regolarmente il vostro condominio, siete voi che avete fatto un pastrocchio senza alcun costrutto. A mio avviso tutto ciò che è stato fatto sino ad adesso non ha alcuna valenza legale e penso che dobbiate inviare al vecchio amministratore una raccomandata ai sensi dell'art.66 d.a.c.c. in cui richiedere di indire un'assemblea con un solo punto all'ordine del giorno "Revoca amministratore, nomina persona che svolga funzioni analoghe a quelle dell'amministratore", evidenzinando così di voler licenìziare il vecchio amministratore e non voler nominarne alcuno, ma un semlpice "nome e cognome" che avrà titolo di ricevere la documentazione del condominio

Il vecchio amministratore NON è stato revocato, è ancora in carica, tanto è vero che continua a gestire regolarmente il vostro condominio, siete voi che avete fatto un pastrocchio senza alcun costrutto. A mio avviso tutto ciò che è stato fatto sino ad adesso non ha alcuna valenza legale e penso che dobbiate inviare al vecchio amministratore una raccomandata ai sensi dell'art.66 d.a.c.c. in cui richiedere di indire un'assemblea con un solo punto all'ordine del giorno "Revoca amministratore, nomina persona che svolga funzioni analoghe a quelle dell'amministratore", evidenzinando così di voler licenìziare il vecchio amministratore e non voler nominarne alcuno, ma un semlpice "nome e cognome" che avrà titolo di ricevere la documentazione del condominio

Il nuovo amministratore con una delibera FIRMATA all'unanimità di 1.000 millesimi vuole revocare il vecchio e farsi nominare.

Il nuovo amministratore sa che il vecchio amministratore non può impugnare per vizio di convocazione così come non può impugnare chi ha dato il proprio consenso con la firma sulla delibera.

Resto del parere che il nuovo amministratore sta facendo un gioco MOLTISSIMISSIMO sporco.

mi sembra che codesti condomini stiano per cadere dalla padella alla brace

Credo sia questa la soluzione

..... penso che dobbiate inviare al vecchio amministratore una raccomandata ai sensi dell'art.66 d.a.c.c. in cui richiedere di indire un'assemblea con un solo punto all'ordine del giorno "Revoca amministratore, nomina persona che svolga funzioni analoghe a quelle dell'amministratore", evidenzinando così di voler licenìziare il vecchio amministratore e non voler nominarne alcuno, ma un semlpice "nome e cognome" che avrà titolo di ricevere la documentazione del condominio
Aggiungo che se l'amministratore non convocherà l'assemblea i richiedenti potrebbero autoconvocare e deliberare sulle cose richieste.
Il nuovo amministratore con una delibera FIRMATA all'unanimità di 1.000 millesimi vuole revocare il vecchio e farsi nominare.

Il nuovo amministratore sa che il vecchio amministratore non può impugnare per vizio di convocazione così come non può impugnare chi ha dato il proprio consenso con la firma sulla delibera.

Resto del parere che il nuovo amministratore sta facendo un gioco MOLTISSIMISSIMO sporco.

- Se è vero che il nuovo amministratore vuole farsi nominare, cioè non si ritiene giustamente "regolare" i condomini potranno mandare deserta l'assemblea illecitamente od anche regolarmente convocata (dipende da come si vuol considerare la lettera firmata da tutti i condomini)

- Se il nuovo amministratore non ha specificato il suo compenso la sua eventuale nomina potrebbe essere considerata nulla a termini di legge, se è un furbone questo egli lo sa, ecco perchè approfittando dell'ignoranza dei condomini desidera la propria conferma

- Può una semplice lettera, seppur firmata all'unanimimità, annullare la precedente carica del precedente amministratore? Sembra che sia l'uno che l'atro dei soggetti non siano nè carne nè pesce poichè non si riesce a capire chi sia il titolare del condominio, fino a prova contraria sulla carta risulta essere un nominativo sul codice fiscale ed è improbabile che il nuovo eletto autoproclamatosi sia riuscito a cambiare il referente all'agenzia delle entrate

riporto testualmente con omissis dei nomi della lettera di convocazione arrivata per raccomandata, poi la lettera fatta da noi per capire meglio il caso .

 

oggetto: convocazione assemblea ordinaria si invita la sv alla assemblea ordinaria del condominio .....il giorno 06 /08/2018 alle ore 12.00 (questo e gia un vizio credo 2018) in prima convocazione e , nel caso non si raggiunga il numero legale, senz 'altro avviso e nello stesso luogo in seconda convocazione il

 

giorno 7 agosto 2017 (lunedi) alle ore 18

 

Per deliberare sul seguente ordine del giorno :

 

1) conferma e conoscenza nuovo amministratore nominato nell'assemblea del 18/05/2017 e determinazione spettanze. ( a tempo debito gli ho telefonato che aggiungesse cmq al ordine del giorno eventuale revoca mi ha risposto che non si puo )

 

2) Approvazione Bilancio preventivo dall ' 1/03/2017 al 28/02/2018 e prospetto acconti e date di scadenza ( domanda ma fa un bilancio retrodatato se e stato "nominato" il 18/05/2017.?)

 

3) Provvedimenti da intraprendere nei confronti dell ex amministratore -------per il reiterato rinvio dell' appuntamento di passaggio di consegne dei documenti e della situazione contabile del condominio al nuovo amministratore.

 

4) rimozione contenitori rifiuti con nuova collocazione come richiesta dal comune di .... nota allegata.

 

5)varie ed eventuali su argomenti di ordinaria amministrazione. (questa specifica mi fa , con malafede pensare, che non siano possibili eventuali contestazioni da parte di alcun condomino, mio pensiero visto che gli ho gia espresso che tre condomini con 510 millesimi non vogliono l amministratore finche non si chiarisce bene )

 

il presente invito e l allegata documentazione devono essere trasmessi da parte del proprietario al conduttore ai sensi degli art 9 a 10 della legge 17 Luglio 1978 n. 392 e successive modificazioni .

Qualora la Sv non potesse intervenire all assemblea vorra delegare persona di fiducia servendosi della delega in calce.

 

in coda modulo di delega ...

Ora , non ci sono prospetti di spese e preventivi alcuni di Bilancio allegati nella raccomandata.

 

E allegato un richiesta di compilazione registro anagrafe condominiale

adesso faccio un altro post della famosa lettera

Buongiorno , pongo questo quesito :

 

Per motivi di reperire i documenti dal vecchio amministratore , abbiamo fatto una lettera di incarico , pro tempore , a un amministratore , con la fiducia, che questa lettera serviva solo per recuperare i documenti. Ora "l'amministratore, si ritiene nominato.

1) Siamo in sei condomini , e tre di noi , non volevano l amministratore fino a quando non si facesse chiarezza, sul nostro stato attuale , non abbiamo verbali da 2 anni.

2) Nella lettera firmata da Tutti , alcuni non volevano firmare , ma e stato specificato a voce , che non era un incarico , ma solo per recupero documenti, infatti non e stato definito nessun compenso, e lo stesso "'amministratore nuovo'' ha riferito che ci avrebbe fatto sapere , se accettare o meno l incarico, a voce.

3) Ora ha inviato la raccomandata di convocazione di assemblea , io avevo chiesto telefonicamente che venisse messo all ordine del giorno , revoca ? nomina dell amministratore, lui ha risposto che non e possibile , e nella convocazione e scritto CONFERMA E CONOSCENZA AMMINISTRATORE.

4) Nella raccomandata , e indicato al ordine del giorno conferma bilancio 2017- 2018 , ma non ce nessun allegato.

 

Domanda e valida questa lettera di incarico ?

E valida la assemblea che ha convocato ?

E possibile rivedere in sede di assemblea la sua nomina e se si quante teste servono e millesimi ?

 

grazie anticipatamente

 

Dario

Condivido le precedenti risposte, avete fatto un bel pasticcio.

 

Ha validità la lettera di incarico?

 

Tutto dipende da ciò che riporta la stessa. Come sai il tuo condominio non necessita di amministratore ma non avendo seguito le procedure corrette, avete complicato le cose.

Se il "nuovo amministratore" riesce a dimostrare che a seguito della revoca del vecchio amministratore, non riuscendo ad ottenere la documentazione condominiale, siete ricorsi a lui con accordo unanime, cosa evidente che vi siate incontrati considerando che la lettera è controfirmata da tutti voi condomini, come se vi foste riuniti in assemblea, nominandolo amministratore pro tempore, da parte mia egli non è ancora definitivamente il nuovo amministratore in quanto non solo non ha ancora inviato l'accettazione dell'incarico ma non ha indicato specificatamente il compenso.

 

A meno che non siano entrambi folli, suppongo che ne il vecchio che il nuovo amministratore ricorrerà in giudizio per far valere le proprie ragioni.

 

Per cui prendetevi il tempo che occorre per fare il punto della situazione, seguite le indicazioni delle risposte precedenti per la richiesta di una assemblea straordinaria e decidete insieme cosa fare, se nominare uno di voi quale facente funzione o dare l'incarico ad un altro amministratore.

 

Ricordati che in ogni caso, anche se decideste di presenziare all'assemblea appena convocata e la nomina fosse regolarizzata, un amministratore può essere revocato in ogni momento.

adesso faccio un altro post della famosa lettera

Ci siamo accavallati nello scrivere.

 

Attendo la lettera poi rispondo.

famosa lettera premesso che e stata dettata dal "nuovo" amministratore al condomino che ha contatti con codesto.

giovedi 18/05/2017

Verbale riunione di condominio straordinaria

 

presidente ---

verbalizzante---

a seguito di richiesta di convocazione di assemblea condominiale annuale inviata via pec dai condomini via etc etc, all'amministratore finora in carica ... ------ in data 19/04/2017 , successiva convocazione di riunione inviata via mail il 21 aprile dal----- per il 27/04/2017, e revoca della medesima da parte del-vecchio amministratore ---- via mail il 27 aprile stesso, i sottoscritti condomini, inclusi --x--- , e --y--- che delegano ------ come suo rappresentante--- tizio ...per un totale in millesimi pari a 1000 si sono riuniti in assemblea condominiale alle 0re 18 del 18/05/2017 e hanno deliberato:

. la revoca dell' attuale amministratore in carica ----- , alla quale richiedono formalmente la presentazione di un riepilogo finanziario completo fino al 17/05/2017 per cessazione attività presso il condominio stesso;

- nomina come amministratore pro -tempore( e stata aggiunta perche alcuni non volevano questo amministratore) del ------------

l assemblea si e conclusa alle ore 19 del 18/05/2017

 

firma del vecchio amministratore .. che ha apposto la firma .

 

questa lettera e stata fatta durante un incontro informale con il vecchio amministratore che ci ha portato alcuni bilanci rivisti ... che spiego di seguito.

 

Tutti abbiamo firmato , ho meglio 3 sicuro perché sembrava che serviva un amministratore per reperire i documenti , che poi non ci ha ancora dato .

 

Ora il nuovo amministratore non sente ragioni , neanche sul lato morale , gli ho detto scusi , ma lei dice che non ha accettato l incarico e si riserva di accettarlo , non ha mai risposto alle mie mail , ma solo a un condomino che l ha contattato , noi nel frattempo ci siamo fatti l assicurazione e , il vecchio amministratore ha pagato alcune competenze enel , ci avevano staccato la corrente delle scale -

 

Scusate ma cosa si puo fare visto che adesso ce chi vuole e chi non vuole l amministratore ?

 

grazie

Scusate ma aggiungo , secondo me va messo nei tomi dei casi cerco di essere sintetico :-(

 

1) Chi vuole questo amministratore e parte in causa ,( il presidente della lettera del 18/05/2017)

perche il vecchio amministratore dopo aver ricevuto i miei ulteriori solleciti che i conteggi sono sbagliati ( millesimi ) Ha scoperto che , (non diventi una barzelletta ndr) da sempre 20 anni io pago i conti di un appartamento piu grande del mio , e lui paga meno il mio, perche ........ il primo amministratore ha assegnato a me le sue tabelle e a lui le mie .. Scusate questo punto, ma meraviglia delle meraviglie ho anche ricevuto , solleciti da avvocati per mancato pagamento , dei ratei , nonostante avessi fatto scrivere nei verbali che contestavo i millesimi. E adesso questo signore (presidente e unico che tiene i contatti con il" nuovo amministratore" vuole l amministratore e non fa cenno di voler risolvere i conteggi.

 

Il vecchio amministratore ha ricalcolato da 5 anni, (ho voluto trovare un accordo per la la regola viviamo nello stesso condominio,) a questa parte e lui , contesta , ma... non e finita ... il vecchio , ho attuale , non il nuovo , non ha mai fatto un verbale di assemblea di questo accordo, che spettacolo.. ...inoltre un avvocato che mi ha mandato varie racc , e stato saldato dal vecchio amministratore con i soldi di tutto il condominio.. qualche settimana fa quindi ben dopo la lettera del 18/05/2017

leggenda :

 

intendo vecchio amministratore quello , credo ancora in carica alla agenzia delle entrate

 

Invece nuovo "amministratore " quello che ha indetto la riunione di stasera ...

 

Scusate ma cosi il quadro e un po piu completo... Help Me!!!

 

grazie

Svelato il mistero. Ed appurato che il nuovo amministratore è effettivamente un furbone. Quella che i condomini pensano essere una lettera altro non è che una regolare riunione di condominio con tanto di verbale, ed inoppugnabile perchè anche se le convocazioni non sono state fatte secondo legge hanno partecipato ad essa la totalità dei condomini (1000/1000) sanando qualsivoglia irregolarità ed oltretutto essendo trascorsi, se ce ne fosse stato bisogno, inutilmente i trenta giorni di rito. Unico neo che il furbastro sta cercando (forse inutilmente) di risolvere è la possibile nullità in assenza di presentazione di compenso dettagliato, probabilmente conta sul fatto che nessuno sarà disposto a pagare un solo euro per ricorrere al giudice

- nomina come amministratore pro -tempore( e stata aggiunta perche alcuni non volevano questo amministratore) del ------------
Il significato pro tempore significa che l'amministratore è in carica, ovvero è stato nominato.

Per spiegarmi meglio ti dico che tutti gli amministratori in carica sono pro tempore;

 

--link_rimosso--

 

L'unica cosa che sembra mancare è l'accettazione e la presentazione di un preventivo analitico come previsto dall'art 1129 cc, ed è questo che cerca di ottenere, coma è già stato detto.

Purtroppo si è verificato ciò che presumevo.

 

A parte dettagli a cui potrebbe attaccarsi il vecchio amministratore che però non credo ricorrerà in giudizio, voi avete nominato il nuovo amministratore, accettato all'unanimità dei condòmini, a nulla vale affermare che non tutti lo volevate, ognuno è responsabile delle proprie azioni ed avete firmato.

 

Ciò detto, proprio nella consapevolezza di poterlo revocare quando volete, sempre che abbiate i numeri, perché non aspettare che sistemi prima la contabilità? Considerando che mi pare non siate in grado di farlo da soli, sostieni che negli ultimi anni non vi siete accorti di errori contabili di cui è scaduto il termine di impugnazione delle relative delibere di approvazione dei consuntivi.

 

Ma questa è un'altra faccenda.

 

Allo stato attuale la nomina è nulla ma la nullità deve essere predisposta dal Giudice, significa farsi carico di una azione legale.

 

Ora, parlatevi, tra voi condòmini, recatevi in assemblea consapevoli dei vostri diritti e doveri e deliberate solo se otterrete dei chiarimenti.

 

Non è detto che troviate un accordo sull'ammontare del compenso, tutto deve essere verbalizzato e dettagliato, rileggete il verbale prima di andarvene e chiedetene copia.

 

Se non ti fidi del condòmino amico dell'amministratore, proponiti tu quale presidente dell'assemblea, accettandone i pro e i contro.

 

Auguri

Buongiorno a tutti

 

posso chiedervi che azioni si possono intraprendere se questo "signore" vuole essere il nostro amministratore ?

 

1) Visto le lettere di incarico e la lettera di convocazione , lui e o non e l amministratore ?

 

2) Oggi se decidono di fare una votazione , se 3 condomini su 7 e abbiamo 512 millesimi possiamo annullare la riunione ?

 

3) visto che un condomino che non vuole l amministratore , che sta con noi ha due negozi , se

delega anche una persona di sua fiducia , puo contare due teste e arriviamo a 4 ?

 

4) Io volevo fare allegare agli atti del verbale che , tre condomini , hanno firmato la famosa lettera di incarico , in buona fede , ma non per incaricare il " nuovo amministratore " serve a qualcosa ?

 

5) Possiamo fare la lettera di convocazione di nuova assemblea per la revoca firmata da 3

condomini e consegnarla stasera a mano ?

 

6) Nella lettera di conferma non ci sono le deleghe allegate , perche due condomini erano in delega posso arrampicarmi su questo ?

 

7) La data di convocazione in prima seduta e datata 2018 puo essere rilevante.

 

Cosa dobbiamo fare alla fine dei fatti stasera?

grazie ringrazio già tutti per la cortesia , mi piacerebbe risolvere questa furbata ma solo per fare un po di pulizia nel mondo . Anche se e nostra responsabilità sto caos.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Si grazie Tullio, infatti noi l abbiamo aggiunto , ma il senso era , proprio in carica Temporale, invece come dice lei , e evidente che sono cariche pro tempore .

 

Quindi posso contestare che la riunione non e valida per l articolo 1129 del cc, perche non ci ha detto quanto e il suo compenso , ma non ha neanche ancora accettato formalmente l incarico.

Grazie

 

dario

 

Nb ghe vorria che soffi una bella bora a 150 km che sdradichi ...

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie sei gentile , l' assurdo mi sembra che non posso piu liberarmene , se non con la firma di tutti ?

Il vecchio amministratore ha firmato la lettera di disdetta e del incarico del "nuovo" amministratore , pero continua a operare lui. il nuovo non ha fatto nulla. Ma come mai lui puo presentare preventivi di bilanci retrodatati., forse perchè il vecchio amministratore ha consegnato dei conteggi a tutti con i preventivi, dopo il mese di Marzo ?

Secondo il mio parere in quell'assemblea potete deliberare e scrivere sul verbale che vi assumete tutte le responsabilità civili, penali, fiscali ed amministrative del condominio e rinunciate così ad avere l'amministratore, oppure nominate uno di voi come amministratore, non è una cosa regolarissima perchè non è all'OdG, ma se nessun condomino impugnerà sarete liberi da questo amministratore se proprio non lo volete.

 

L’amministratore a fine mandato, o a seguito di revoca da parte dell’assemblea, rimane in carica fino alla nomina del nuovo amministratore. Questo principio generale, non trova applicazione qualora vi sia una delibera condominiale o una norma del regolamento condominiale, che esprimano una diversa e contraria volontà dell’assemblea; in tal caso l’amministratore non potrà, neanche in via provvisoria, continuare nel suo mandato.

La Suprema Corte precisa inoltre che, la scadenza del mandato dell’amministratore o la sua revoca, senza che l’assemblea provveda a nominarne un altro, comporta la responsabilità civile, amministrativa e penale di tutti i condomini per eventuali violazioni di legge. (Cassazione N° 15858 del 12/11/02)

Il vecchio amministratore ha firmato la lettera di disdetta e del incarico del "nuovo" amministratore , pero continua a operare lui. il nuovo non ha fatto nulla. Ma come mai lui può presentare preventivi di bilanci retrodatati., forse perchè il vecchio amministratore ha consegnato dei conteggi a tutti con i preventivi, dopo il mese di Marzo ?

Il bilancio preventivo si può preventivare anche nell'assemblea , se non ha alcuna documentazione solo con il vs aiuto riuscirà a capire più o meno qual'e la spesa annuale

Io farei cosi

preparate una lettera (i la inviate tramite raccomandata) con tutto ciò accaduto al nuovo amministratore e i patti accordati con lui prima del verbale almeno avete qualcosa nelle mani( secondo me l'avette nominato e quindi diciamo che e già il vs amministratore e che serve solo un'altra nomina/conferma regolare )

 

In assemblea fate i furbi e non li confermate il mandato perché non ha rispettato gli accordi e con l'inganno approfittandosi della vs ignoranza in materia voleva farsi nominare come il nuovo amministratore dello stabile

Il verbale scrivetelo voi e non lo lasciate a scriverlo lui (ne avete il diritto )

Però preparatevi alla guerra

 

Finito questo convocatevi e nominate come amministratore uno di voi in tal modo che avete il mandato ad entra in possesso della documentazione , se non vi viene consegnata potete ricorrere all' art 700

 

Se uno di voi viene nominato potete tranquillamente impossessarvi della banca e in seguito recuperare estratti conto , fatture luce,acqua ecc...

Ricordatevi che il condomino che viene nominato ha i stesi doveri dell'amministratore ma nello stesso tempo ha i stessi accessi un po' dappertutto

Io personalmente proverei muovermi in questo modo

Buongiorno Grazie a Tutti,

 

il "nuovo amministratore" ha rinunciato all'incarico.

 

appena ho accennato a quello che mi avete consigliato.

 

Grazie

 

dario

Buongiorno Grazie a Tutti,

 

il "nuovo amministratore" ha rinunciato all'incarico.

 

appena ho accennato a quello che mi avete consigliato.

 

Grazie

 

dario

Allora è un amministratore che conosce le regole, però sperava che voi condomini non le conosceste e/o non chiedevate informazioni.
×