Vai al contenuto
mattomatteo

Abbattimento Barriere architettoniche cosa serve?

Buongiorno a tutti, 

 

Mi rivolgo a voi perchè mi trovo a gestire per la prima volta una richiesta di "abbattimento barriere architettoniche" in condominio e volevo capire come fare e che documentazione serviva. 

 

Mi spiego meglio.

 

Ricevo via mail da parte di una condomina inquilina una richiesta di abbattimento delle barriere architettoniche in condominio perchè sostiene di non passare con la carrozzina, anche se la larghezza della porta d'ingresso e dell'ascensore è più che sufficiente (parliamo di un fabbricato che ha 20 anni di vita) e quindi tiene già conto della normativa vigente. 

 

Detto ciò volevo comunque portare la richiesta in assemblea ma volevo capire se la condomina in questione mi deve presentare una richiesta ufficiale con allegato dei certificati medici ed indicandomi quali opere necessita oppure è sufficiente la mail (generica) che mi trasmesso. 

Ringrazio e buon Anno a tutti. 

mattomatteo dice:

Detto ciò volevo comunque portare la richiesta in assemblea ma volevo capire se la condomina in questione mi deve presentare una richiesta ufficiale con allegato dei certificati medici ed indicandomi quali opere necessita oppure è sufficiente la mail (generica) che mi trasmesso. 

A mio parere: l'amministratore inserisce all'OdG la richiesta via mail della condomina così formulato:

"Richiesta di abbattimento delle barriere architettoniche da parte di GIME- Determinazioni in merito" 

O una cosa simile. Poi sarà la signora che in assemblea espliciterà le sue esigenze. 

Fai decidere all'assemblea. E' suo dovere farlo.

Assolutamente NO!. Non sei tenuto a richiedere dati sensibili della condomina per eventualmente procedere.

In questi casi consiglio di mettere all'ordine del giorno dell'assemblea di far eseguire una perizia da un tecnico abilitato di verifica del rispetto nel condominio della legge 9 gennaio 1989 n° 13 e del  D.M. 14 giugno 1989 n° 236 nonché le eventuali difformità rispetto al titolo edilizio (che dovrebbe essere conforme alla normativa.....). In base alla perizia saprete se siete in regola o se ci sono difformità. In quest'ultimo caso rimetterete all'ordine del giorno dell'assemblea le opere di adeguamento, visto che siete un edificio in condizione di obbligo.

 

Ciao  

mattomatteo dice:

Buongiorno a tutti, 

 

Mi rivolgo a voi perchè mi trovo a gestire per la prima volta una richiesta di "abbattimento barriere architettoniche" in condominio e volevo capire come fare e che documentazione serviva. 

 

Mi spiego meglio.

 

Ricevo via mail da parte di una condomina inquilina una richiesta di abbattimento delle barriere architettoniche in condominio perchè sostiene di non passare con la carrozzina, anche se la larghezza della porta d'ingresso e dell'ascensore è più che sufficiente (parliamo di un fabbricato che ha 20 anni di vita) e quindi tiene già conto della normativa vigente. 

 

Detto ciò volevo comunque portare la richiesta in assemblea ma volevo capire se la condomina in questione mi deve presentare una richiesta ufficiale con allegato dei certificati medici ed indicandomi quali opere necessita oppure è sufficiente la mail (generica) che mi trasmesso. 

Ringrazio e buon Anno a tutti. 

Non devi presentare nessun certificato medico al condominio.

Hai bisogno di una delibera condominiale dopo di che potrai installare a tue spese l'impianto che ti consente di superare l'ostacolo. 

Modificato da Nicola L.
Nicola L. dice:

Non devi presentare nessun certificato medico al condominio.

Concordo.

Nicola L. dice:

Hai bisogno di una delibera condominiale dopo di che potrai installare a tue spese l'impianto che ti consente di superare l'ostacolo. 

Ho capito che però Matteo è l'amministratore...non un condomino.

Meri dice:

In questi casi consiglio di mettere all'ordine del giorno dell'assemblea di far eseguire una perizia da un tecnico abilitato di verifica

Mi piace questa versione.

Far mettere all'OdG di far eseguire una perizia "riguardante le barriere architettoniche" ti permette sia di dar seguito alla inquilina che lo ha richiesto, sia ai condomini che vogliono essere sicuri di fare quanto devono fare, senza mettere in mezzo questioni sinoso di salute personale che possono entrare in ambiti privacy...

Vi ringrazio per le risposte, molto interessanti ed esaustive. 

 

Confermo che sono un amministratore. 

 

Procederò a convocare un'assemblea straordinaria con all'ODG la nomina di un tecnico per la stesura di una perizia che mi illustrerà quali interventi eseguire. 

 

Grazie a tutti. 

×