Vai al contenuto
technobi

Trasmissione ENEA informazione su tutti i tipi di lavori effettuati : Nuovo Obbligo?

A pag. 2 della ultima Guida AdE del Febbraio 2018 "Ristrutturazioni Edilizie le Agevolazioni Fiscali" c'è scritto:

 

"Dal 2018, tuttavia, la stessa legge di bilancio ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio."

 

Domanda:

1) Le opere edilizie (non di risparmio energetico) quale manutenzione straordinaria e/o ristrutturazioni di singoli appartamenti ovvero manutenzione ordinaria dei prospetti condominiali necessitano della trasmissione all'ENEA delle informazioni sui lavori effettuati?

 

2) Se si entro che data deve essere eseguita detta comunicazione?

1) ritengo che le opere edilizie per ristrutturazione non occorra nessuna trasmissione delle informazioni all'Enea, infatti a pag. 2 della guida si legge :

Dal 2018, tuttavia, la stessa legge di bilancio ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio.

A pag 16 c'è anche scritto :

 

"COMUNICAZIONE ALL’ENEA

Per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi, la legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici."

A pag 16 c'è anche scritto :

 

"COMUNICAZIONE ALL’ENEA

Per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi, la legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici."

a maggior ragione, detta comunicazione serve soltanto per le detrazioni fiscali riguardanti il risparmio energetico.

--link_rimosso--

ciao G.Ago, in ogni caso mi sembra che dalla guida ade 2018 ristrutturazioni edilizie sia chiaro che la comunicazione va trasmessa soltanto per le detrazioni fiscali che riguardano il riisparmio energetico.

 

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/Agenzia+informa/AI+guide+italiano/Ristrutturazioni+edilizie+it/Guida_Ristrutturazioni_edilizie_2018.pdf

Ho indicato il riferimento all’articolo solo per sottolineare l’errore riscontrato nel testo della legge di stabilità 2018 che richiederà una correzione, senza nulla togliere alle vostre condivisibili osservazioni.

A pag. 2 della ultima Guida AdE del Febbraio 2018 "Ristrutturazioni Edilizie le Agevolazioni Fiscali" c'è scritto:

 

"Dal 2018, tuttavia, la stessa legge di bilancio ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio."

Letteralmente "analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica …" significa in Italiano credo sia il primo che il secondo intervento ovvero entrambi. ???????

Era il dubbio che avevo avuto anch'io e chiesi qualche settimana fa. Anche per me è un errore, ma il dubbio si pone.

Era il dubbio che avevo avuto anch'io e chiesi qualche settimana fa. Anche per me è un errore, ma il dubbio si pone.

si, è vero, "analogamente" trae sicuramente in inganno, è per tale motivo che ho cercato nel sito Enea, considerando che sono loro a "ricevere" la speranza è che sappiano anche cosa.

concordo che analogamente può trarre in inganno, ma nel paragrafo successivo è comunque scritto:

 

Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio

energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio.

concordo che analogamente può trarre in inganno, ma nel paragrafo successivo è comunque scritto:

 

Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio

energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio.

yessss...........💪

concordo che analogamente può trarre in inganno, ma nel paragrafo successivo è comunque scritto:

 

Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio

energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio *.

infatti credo che in finale di frase abbiano sottinteso "volti al risparmio energetico".

 

cioè interventi di recupero volti al risparmio energetico come potrebbe essere un cappotto che comunque è un intervento edilizio.

A dire il vero, leggendo la nuova guida alle ristrutturazioni mi sono venuti piu' dubbi che certezze. Chiedo parere scritto all'AdE...vediamo cosa dicono.

facci poi sapere ...

:thanks:

facci poi sapere ...

:thanks:

assssssolutamente si!!!!

facci poi sapere ...

:thanks:

Ecco la risposta che mi ha inviala l'Ade via mail:

"Gentile S.ra Daniela,

ad oggi non è stato pubblicato un documento esplicativo da parte dell'Agenzia delle Entrate per il problema da lei posto. La guida richiama ciò che ha previsto la finanziaria 2018 ma non è stato chiarito se la comunicazione all'ENEA debba essere effettuata per tutte le tipologie di intervento o soltanto per quelle legate in qualche maniera al miglioramento energetico. Per cui la invito ad aspettare che vi siano comunicazioni in merito. Come avrà avuto modo di verificare anche l'ENEA non ha ancora pubblicato il sito per trasmettere tali dati in attesa che l'Agenzia delle entrate dia le disposizioni tecniche.

Cordiali saluti"

Aspettiamo..........

Si aspettiamo, ma intanto chi ha già fatto dei lavori con bonifici nel mese di gennaio o febbraio 2018 o, comunque, prima dell'uscita dell'ultima guida AdE che fa? Non dorme? Ma la comunicazione all'ENEA è preventiva o successiva la fine dei lavori? Ovvero quando va fatta? Per i lavori con risparmio energetico, se non sbaglio, va fatta 60 gg al termine dei lavori. Giusto?

Si aspettiamo, ma intanto chi ha già fatto dei lavori con bonifici nel mese di gennaio o febbraio 2018 o, comunque, prima dell'uscita dell'ultima guida AdE che fa? Non dorme? Ma la comunicazione all'ENEA è preventiva o successiva la fine dei lavori? Ovvero quando va fatta? Per i lavori con risparmio energetico, se non sbaglio, va fatta 60 gg al termine dei lavori. Giusto?

eeeeeeeeeh.......keep calm 🙂

Ecco la risposta che mi ha inviala l'Ade via mail:

"Gentile S.ra Daniela,

ad oggi non è stato pubblicato un documento esplicativo da parte dell'Agenzia delle Entrate per il problema da lei posto. La guida richiama ciò che ha previsto la finanziaria 2018 ma non è stato chiarito se la comunicazione all'ENEA debba essere effettuata per tutte le tipologie di intervento o soltanto per quelle legate in qualche maniera al miglioramento energetico. Per cui la invito ad aspettare che vi siano comunicazioni in merito. Come avrà avuto modo di verificare anche l'ENEA non ha ancora pubblicato il sito per trasmettere tali dati in attesa che l'Agenzia delle entrate dia le disposizioni tecniche.

Cordiali saluti"

Aspettiamo..........

grazie.

bene, aspettiamo ...

buonasera, leggendo vari aggiornamenti CREDO di aver capito, ma vi chiedo conferma, che:

- ci sara' l'obbligo di comunicazione all'enea di ogni tipo di intervento per cui si richiedera' detrazione, compreso gli interventi al 50% anche se, apparentemente, non volti al risparmio energetico.

- che non sono ancora definiti tempi e modi e che anche enea sta aspettando che qualcuno gli dica qualcosa ..che sia piu' chiaro di quello che e' stato scritto fino ad ora.

 

In attesa di vostra conferma sul mio livello di comprensione di quanto sopra, chiedo:

per gli interventi conclusi nel 2017 ( 50% per rifacimento fogne ad esempio) ma il cui pagamento avverra' nel 2018 non esiste nessun obbligo enea, e' corretto? o anche su questo c'e' un dubbio?

Grazie.

buonasera, leggendo vari aggiornamenti CREDO di aver capito, ma vi chiedo conferma, che:

- ci sara' l'obbligo di comunicazione all'enea di ogni tipo di intervento per cui si richiedera' detrazione, compreso gli interventi al 50% anche se, apparentemente, non volti al risparmio energetico.

- che non sono ancora definiti tempi e modi e che anche enea sta aspettando che qualcuno gli dica qualcosa ..che sia piu' chiaro di quello che e' stato scritto fino ad ora.

 

In attesa di vostra conferma sul mio livello di comprensione di quanto sopra, chiedo:

per gli interventi conclusi nel 2017 ( 50% per rifacimento fogne ad esempio) ma il cui pagamento avverra' nel 2018 non esiste nessun obbligo enea, e' corretto? o anche su questo c'e' un dubbio?

Grazie.

Confermo la prima parte: siamo in attesa che AdE disponga le istruzioni sia per i contribuenti che per Enea

La dichiarazione dovrebbe riguardare i lavori iniziati nel 2018, ma direi che è il caso di aspettare....non essendoci istruzioni per nessuno, per ora non ci sono neppure adempimenti da porre in atto. Poi si vedrà...

×