Vai al contenuto
rickypink

Tabelle millesimali - quando si usano le prime e quando le seconde?

nel mio condominio ci sono 3 tipi di tabelle millesimali, definite PROPRIETA' - GESTIONE - ASCENSORE

A parte la terza, di chiara comprensione, in assenza di specificazioni nel regolamento di condominio, quando si usano le prime e quando le seconde?

lo chiedo perchè nel condominio in cui vivo, l'amministratore ha spesso usato i millesimi di gestione per valutare quorum costitutivi e deliberativi e quelli di proprietà per la ripartizione delle spese condominiali, mentre secondo me dovrebbe funzionare esattamente al contrario...

a parte "cambia amministratore", cosa che stiamo cercando di fare, ci sono tante persone anziane che "si fidano" ed alle quali vorrei poter spiegare per bene come dovrebbero funzionare le cose... potete aiutarmi? grazie

nel mio condominio ci sono 3 tipi di tabelle millesimali, definite PROPRIETA' - GESTIONE - ASCENSORE

A parte la terza, di chiara comprensione, in assenza di specificazioni nel regolamento di condominio, quando si usano le prime e quando le seconde?

lo chiedo perchè nel condominio in cui vivo, l'amministratore ha spesso usato i millesimi di gestione per valutare quorum costitutivi e deliberativi e quelli di proprietà per la ripartizione delle spese condominiali, mentre secondo me dovrebbe funzionare esattamente al contrario...

a parte "cambia amministratore", cosa che stiamo cercando di fare, ci sono tante persone anziane che "si fidano" ed alle quali vorrei poter spiegare per bene come dovrebbero funzionare le cose... potete aiutarmi? grazie

Le tabelle definite di PROPRIETA' indicano il valore millesimale di ciascun immobile rispetto agli altri ed è quel valore che va utilizzato per conteggiare i quorum e ripartire le spese inerenti il 1° comma dell'art. 1123.

 

Senza che il regolamento specifichi alcunchè è difficle presumere a cosa si riferisca la tabella GESTIONE.

Dandoci un'occhiata potrai vedere se ci sono differenze sostanziali tra i vari condòmini o se qualche unità ne è esclusa, come ad esempio qualche locale al piano terra che non partecipa alle spese di "gestione" di pulizia ed illuminazione scale.

le differenze tra proprietà e gestione sono in alcuni casi anche sostanziose (x es una unità ha 89,51mm di proprietà e 44,29 di gestione), altre rapporto inverso (30,29 prop./44.58 gest.) ma nessuna è esclusa

L'unico "riferimento" l'ho trovato all'art.23 del rdc "ogni condomino ha tanti voti quanti sono i millesimi di sua proprietà per i locali posseduti" (sperando non da spiriti maligni!!! 🙂

le differenze tra proprietà e gestione sono in alcuni casi anche sostanziose (x es una unità ha 89,51mm di proprietà e 44,29 di gestione), altre rapporto inverso (30,29 prop./44.58 gest.) ma nessuna è esclusa

L'unico "riferimento" l'ho trovato all'art.23 del rdc "ogni condomino ha tanti voti quanti sono i millesimi di sua proprietà per i locali posseduti" (sperando non da spiriti maligni!!! 🙂

Leonardo scusa per il ritardo ma questa tua risposta mi era sfuggita...

ho verificato le tabelle, ed in effetti i condomini del piano terra hanno quasi la metà dei millesimi di gestione rispetto a quelli di proprietà (x es un appartamento al piano terra ha 77,78mm di proprietà e 44,84 di gestione) mentre salendo i rapporti cambiano.

nessun condomino è però escluso, mentre sul regolamento come già detto non viene detto nulla al riguardo... secondo voi, messa così, è corretto che l'amministratore utilizzi questa tabella di gestione per ripartire TUTTE le spese?

Secondo me no.

 

PS leggendo altre discussioni, mi sorge un altro dubbio in merito alle nostre tabelle: lo stabile ha le cantine (una per ciascun condomino) al piano -1. A questo piano arrivano sia le scale che l'ascensore. La tabella Ascensore, però, non conteggia gli appartamenti del piano terra (tutti con 0/1000). Tecnicamente c'è un errore in questa tabella, secondo me, dato che anche chi vive al piano terra usa l'ascensore e/o le scale per scendere in cantina, quindi deve contribuire sia per l'uso che per la manutenzione dell'ascensore... sbaglio?

Leonardo scusa per il ritardo ma questa tua risposta mi era sfuggita...

ho verificato le tabelle, ed in effetti i condomini del piano terra hanno quasi la metà dei millesimi di gestione rispetto a quelli di proprietà (x es un appartamento al piano terra ha 77,78mm di proprietà e 44,84 di gestione) mentre salendo i rapporti cambiano.

nessun condomino è però escluso, mentre sul regolamento come già detto non viene detto nulla al riguardo... secondo voi, messa così, è corretto che l'amministratore utilizzi questa tabella di gestione per ripartire TUTTE le spese?

Secondo me no.

 

PS leggendo altre discussioni, mi sorge un altro dubbio in merito alle nostre tabelle: lo stabile ha le cantine (una per ciascun condomino) al piano -1. A questo piano arrivano sia le scale che l'ascensore. La tabella Ascensore, però, non conteggia gli appartamenti del piano terra (tutti con 0/1000). Tecnicamente c'è un errore in questa tabella, secondo me, dato che anche chi vive al piano terra usa l'ascensore e/o le scale per scendere in cantina, quindi deve contribuire sia per l'uso che per la manutenzione dell'ascensore... sbaglio?

Quelli del piano terra devono contribuire solo per la quota del piano -1 che è uguale alla quota del piano 1 (come quota totale piano) ma ripartita tra tutti i proprietari di cantine anzichè, come avviene per il primo piano, solo tra i proprietari del piano.

Forse essendo la spesa irrisoria ed essendo il piano -1 considerato come l'androne, di proprietà di tutti, è stato escluso dala spesa.

 

Evidentemente il grosso delle spese di "gestione" si riferiscono alle spese per scale ed ascensore.

Perchè non chiedi all'amministratore a che serve la tabella di proprietà e quando la usa?

Chiedi anche con quale tabella viene pagato il suo compenso?

te lo dico già io, visto che ho in mano il bilancio... TUTTO è ripartito con i millesimi di gestione: amministratore, banca, assicurazione, pulizie, luce scale, manutenzione ascensore...

×