Vai al contenuto
Gian78

Sfratto morositá famiglia recidiva!?

vorrei intraprendere un azione legale per morositá dell'inquilino!Sono venuto a sapere che la famiglia in questione giá ha subito sfratti in passato e forse anche da casse popolari (tutto da confermare).Come posso sapere con sicurezza se hanno subito sfratti in passato?se fossero dei recidivi e abitudinari potrebbe aiutarmi nella pratica di sfratto?

grazie a tutti

Non mi pare che esista in ambito civile il concetto di recidiva, se non riguardante uno specifico caso che si reitera (o meglio quando non si ottempera ad una sentenza). Ma comunque non ha valenza di "aggravante" come in ambito penale.

 

Per quanto riguarda altri sfratti subiti, non puoi effettuare di persona alcuna ricerca. Non ci sono reati.

 

Se aveva contratti registrati, ovviamente risultano dai database dell' Agenzia delle entrate, ma tu non puoi certo accedere legalmente a tali documenti.

Idem per eventuali cause di sfratto.

Ammesso che esistano e che siano tutte nello stesso foro di appartenenza, si dovrebbe fare una ricerca per nome della parte, nella cancelleria del tribunale, ed anche qui, non puoi assolutamente accedere a tali documenti visto che non ti riguardano

Se gli inquilini sono morosi, non hai bisogno di sapere che hanno già subito uno sfratto in passato per poter iniziare una causa civile. Certamente sapere che si tratta di persone abitualmente morose potrebbe aiutarti nella causa, ma per poter ottenere lo sfratto in tempi relativamente brevi (5-6mesi) è sufficiente dimostrare che gli inquilini non hanno pagato più di una mensilità di affitto. Per poter sapere se hanno già subito uno sfratto dovresti conoscere il periodo e/o l'istituto popolare che ha eseguito lo sfratto, ma sono informazioni riservate a cui una persona non può accedere facilmente se non è parte in causa. Se hanno subito uno sfratto però probabilmente hanno anche subito un pignoramento per i canoni non pagati per cui ti consiglio di muoverti in fretta prima che finiscano i soldi!

grazie mavelot per la risposta!

dovevo pensarci prima a tutte queste cose purtroppo `è la prima volta che mi capita e mi rendo conto che con gli altri inquilini sono stato molto fortunato!

pensavo potesse valere come aggravante il fatto che sono degli abitudinari!

insomma devo mettermi l'anima in pace e aspettare il lungo iter burocratico della legge e l'inquilino puo stare tranquillo nella mia casa senza pagare!

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie Magdalena per la risposta!mi sto preparando per via Crucis!

Volevo chiedere un consiglio mio padre tanti anni fa all'insaputa di mia madre non ha mai pagato gli affitti (casa popolare) ora che é morto sono gia 5anni mia madre paga sempre l'affitto e ha fatto anche il passaggio degli affitti dal nome di mio padre a suo nome circa dieci giorni fa é arrivata una raccomandata a nome di mia madre che deve pagare un debito din27000 euro altrimenti fra 45gg deve lasciare l'alloggio mia madre non ha neanche un soldo vive con un assegno sociale di 400 euro al mese puo fare atto notorio rinunciando all'eredità e quindi anche ai debiti? Ovviamente lo faremo anche noi figli grazie a chi rispondera

 

- - - Aggiornato - - -

 

Da premette re che il debito che si parla in quella raccomandata fa riferimento agli affitti arretrati non pagati

Un momento....la questione è delicata, e senza carte alla mano è difficile rispondere.

E' indispensabile sapere le DATE di tutto quanto accaduto, in quanto i crediti per morosità da locazione si estinguono in 5 anni. Pertanto possono solo richiedere gli ultimi 5 anni non pagati.

 

Questo a patto che non esista alcun atto ricettivo (messa in mora e altri provvedimenti) eseguito durante questi anni ad interrompere la prescrizione.

 

Oggettivamente è difficile su un forum dare la risposta esatta alla faccenda. Si devono far visionare i documenti ad un legale

A mia mamma non é mai arrivata nessuna raccomandata che dicesse di pagare questo debito sugli affitti c'é sempre stata la voce "occupato senza titolo" ma solo una settimana fa é arrivata questa raccomandata quindi possiamo appellarci al fato che possono richiedere solo gli ultimi 5 anni?

A parte il fatto che si dovrebbero conoscere i termini contrattuali contenuti nel contratto di locazione..

Il proprietario, penso, sia l'IACP?

Non ho esperienze particolare riguardo l'IACP. Io, al vostro posto, andrei a parlare direttamente con loro e al contempo cercherei nella documentazione in mio possesso di trovare tutto ciò che riguarda la locazione.

Grazie Giovanni Inga ma siamo andati a parlare con loro e ci hanno risposto che se vuole continuare a restare in quella casa deve pagare 450 euro al mese in pratica la sua pensione

Conviene che vi rivolgete ad un sindacato inquilini e vi fate assistere in questa situazione.

Se non si conoscono i termini contrattuali, e in questo forum è un pò difficile, non se ne viene a capo.

×