Vai al contenuto
NICOLA72

Se l'amministratore interno può richiedere spese per consulenza sul condominio

Salve, volevo chiedere se un'amministratore interno, può chiedere in un'assemblea le spese per consulenza contabile per il condominio, quando si è deciso di mettere un'amministratore interno per non pagare le spese riferite proprie ad un'amministratore esterno, invece lui è andato di un consulente che fa l'amministratore per farsi fare i calcoli sulle spese del condominio.

se mi potreste fornire una risposta in quanto Lunedì ce la riunione condominiale dove si mettono in dubbio le tabelle millesimali fatte da un professionista e pagare la consulenza che l'amministratore ha chiamato.

Si dovrebbe conoscere cosa abbia specificato nella sua offerta di mandato e cioè se nel compenso era anche compresa la contabilità o questa si doveva pagare a parte ricorrendo ad uno studio esterno.

Se non era compresa, l'assemblea doveva deliberare in merito.

no nell'ultima assemblea dove vi era un'amministratore esterno che si è dimesso, fu fatto il nome di un condomino che doveva fare l'amministratore senza spese, lui invece si è presentato con un elaborato dove mostra le varie spese e le suddivisioni delle spese in parti millesimali, e se si possono obiettare queste spese?

Se il condòmino non era in grado di gestire contabilmente il condominio, lo doveva specificare subito. Dire che faceva l'amministratore senza spese significa che non avrebbe chiesto un compenso ma non lo si può obbligare a fare qualcosa di cui non ha competenze. Questo passaggio doveva essere messo in chiaro fin da subito. Il fatto che abbia richiesto l'aiuto, a pagamento, di uno studio esterno può significare solamente che non avete affrontato chiaramente il problema. A questo punto, vi conviene accettare le cose e ratificare la scelta fatta.

se vuoi ti posso mandare il prospetto che ha mandato per la riunione, e la relativa lettera

se fa l'amministratore senza spese e la contabilità viene gestita da terzi dovete accettare...poi dipende da cosa vi ha detto e spt da cosa ha scritto...lui doveva essere chiaro fin da subito e voi dovevate capite o meno le sue competenze...cmq molti amministratori per l'elaborazione del 770 e del quadro AC si rifanno a studi di commercialisti...e poi quanti soldi vi chiede?

Se è per questo anche la gestione del rapporto con il portiere, se presente....

Ritengo che, se la spesa è modica, non abbiate problemi ad accettare.

×