Vai al contenuto
Cosmn

Scoppia un flessibile chi paga i danni?

Se scoppia un flessibile, chi paga i danni sottostanti ?

premetto che sono interveuti i vigili del fuoco in quanto i propretari erano in vacanza e l'appartamento sotto ha subito parecchi danni. Grazie per l'aiuto.

Paga il proprietario del flessibile. Se è un flessibile sotto al lavandino / bidet o allo sciacquone pagherà il proprietario di tali idrosanitari.

 

Ciao

ART.2051 c.c.

Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia (1), salvo che provi il caso fortuito

ok ma la assicurazione del condominio li copre questi danni fatti ad altri ?
Dipende cosa copre l'assicurazione condominiale, non tutte le polizze sono uguali, si deve leggere bene tutte le clausole.

infatti è un caso fortuito, fatto accaduto il 16 agosto in mattinata presto e i due condomini entrami in ferie, sono intervenuti i pompieri e hanno verbalizzato lo scoppio del flessibile.

 

- - - Aggiornato - - -

 

innanzitutto, l'amministratore alla scadenza decennale con una compagnia, ha sostituito compagnia senza che nessuno dei consiglieri e condomini sapesse niente, percui nella nuova polizza non si riesce a capire bene e siamo in attesa di risposte anche dall'aministratore.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Scusa mi sono risposto da solo.

 

innanzitutto, l'amministratore alla scadenza decennale con una compagnia, ha sostituito compagnia senza che nessuno dei consiglieri e condomini sapesse niente, percui nella nuova polizza non si riesce a capire bene e siamo in attesa di risposte anche dall'aministratore.

Infatti. Specialmente se i flessibili erano molto vecchi. Alla faccia delle vecchie e care cannucce.

Io mi farei dare il nome del prodotto assicurativo dall'amministratore e cercherei in rete. Ma la risposta che cerchi, forse la trovi solo sulla copia della polizza.

 

Infatti, molti prodotti consentono delle opzioni aggiuntive particolari, con le quali si deroga dal principio di terzietà delle parti, alla base del diiritto al risarcimento. Mi spiego meglio: cade per le scale il portalettere ed è terzietà. Ugualmente se un tubo condominiale del riscaldamento si rompe e allaga un immobile.

Se invece un condomino danneggia un altro, non c'è terzietà, a meno che la polizza non lo preveda ugualmente, oppure sia stata richiesta una clausola accessoria.

 

Se prima avevate questa copertura e l'amm.re ha cambiato senza dir nulla, contestateglielo. Se non sbaglio c'è parecchia giurisprudenza di merito.

La polizza globale fabbricato considera sempreogni condomino terzo nei confronti degli altri condomini in caso di richiesta di risarcimento danni. Nel caso specifico se il flessibile si è rotto per vetustà l'assicurazione non ne risponderà. Comunque occorre aprire subito il sinistro presso l'assicurazione indipendentemente si sei sappia a prescindere se la stessa risarcirà oppure no. Un perito dell'assicurazione interverrà per un sopraluogo e poi stabilirà se il danno è risarcibile o meno e in quali termini e darà spiegazioni e motivazioni alla sua relazione. Inutile preoccuparsi a priori se il risarcimento ci sarà o meno: se c'è un'assicurazione si apre il sinistro all'assicurazione poi si vedrà.

Buona abitudine è quando ci si assenta per più giorni da casa è quella di chiudere il rubinetto generale dell'acqua, un gesto semplice che evita catastrofi...

 

Per chiarimenti relativamente all polizza globale fabbricai riposto questo link molto esauriente

 

http://www.proprietaricasa.org/polizza.php

Vero, ho scritto male. Difetta da condominio vs condomino.

E infatti, come anche si riporta qui --link_rimosso-- non è detto che il danno dalla tubazione privata sia coperto.

×