Vai al contenuto
artista

Ripartizione spese vano scala

Gentili amici,

abito al 5° (penultimo piano) di sei piani di un palazzo che include anche il piano -1 ovvero dove ci sono tutti i box.

Io sono proprietaria solo del mio appartamento, usufruisco ovviamente dell'ascensore, ma non ho la possibilità di scendere al piano -1 in quanto la stessa ascensore necessita di chiave per quel piano (ribadisco che sono solo proprietaria dell'appartamento e non ho box al piano -1).

Un condomino proprietario di appartamento e box ha voluto, nell'ultima assemblea, pitturare la zona vano ascensore al -1 perché c'erano troppe pedate e le sembrava sporco. L'assemblea ha accettato.

Adesso mi ritrovo a dover pagare qualcosa per cui io non usufruisco!

Sono dovuta a pagare essendo comunque proprietaria del bene?

Se si, in che parti devo pagare? L'amministratore mi ha segnato il pagamento per (cito testualmente): LAVORI DI MANUT. ORDINARIA ACQUISTO MATERIALE PER PITTURAZIONE VANO ASCENSORE AL -1 secondo la tabella manutenz. scala; mentre mi ha segnato il pagamento per (cito testualmente): VARIE LAVORO DI PITTURAZIONE VANO ASCENSORE + MATERIALE secondo la tabella proprietà scala.

Inoltre vi chiedo, il vano ascensore cosa comprende?

Ringrazio a quanti potranno darmi una mano magari anche citando delle leggi da poter presentare all'assemblea che ci sarà martedì 3 dicembre.

Grazie

L'articolo di legge è il 1124 cc;

 

cc art. 1124. Manutenzione e sostituzione delle scale e degli ascensori (5)

Le scale e gli ascensori sono mantenuti e sostituiti dai proprietari delle unità immobiliari a cui

servono. La spesa relativa è ripartita tra essi, per metà in ragione del valore delle singole unità

immobiliari e per l'altra metà esclusivamente in misura proporzionale all'altezza di ciascun piano dal

suolo.

Al fine del concorso nella metà della spesa, che è ripartita in ragione del valore, si considerano come piani le

cantine, i palchi morti, le soffitte o camere a tetto e i lastrici solari, qualora non siano di proprietà comune.

E se dal tuo titolo non è escluso l'uso del piano interrato, purtroppo per te devi contribuire, ma nulla vieta che puoi chiedere all'assemblea l'esenzione visto che non hai nessun box, però devi sapere che la delibera deve essere all'unanimità;

 

Cassazione Civile, Sez. II (Sent.), 21.02.2013, n. 4419: Le scale appartengono anche ai condomini dei piani inferiori che non se ne servono in quanto beni che condizionano l'esistenza stessa dell'edificio;

La presunzione legale di proprietà come sancita dall'art. 1117 c.c., viene meno, oltre che per effetto di un titolo contrario, allorquando si tratti di cose che servano al godimento esclusivo di una parte dell'edificio in condominio formante oggetto di un autonomo diritto di proprietà.

Tale principio, astrattamente valido nell'ipotesi che la cosa presenti caratteristiche strutturali, oltre che funzionali, escludenti l'uso e il godimento comune, non può essere invocato con riferimento a quelle strutture essenziali, specificamente elencate al n. 1 del citato articolo, che condizionano l'esistenza stessa dell'edificio alla cui conservazione, quindi, tutti i condomini sono interessati indipendentemente dalla concreta utilizzazione che ciascuno ne possa fare.

Così dicasi delle scale e, tanto più, dell'unica scala dell'edificio diviso per piani, poichè, come è evidente, il fatto che le parti di essa destinate a raggiungere i piani superiori non siano normalmente usate dai condomini dei piani inferiori non può assumere alcun significato per escludere la proprietà comune dell'intera unitaria struttura in capo a questi ultimi, il che rende priva di qualsiasi rilevanza anche l'asserita circostanza che nel caso di specie mancasse un varco di accesso al tetto dal ballatoio del secondo piano.

In questi casi, la presunzione dell'art. 1117 c.c., può essere vinta solo dalla prova del titolo.

gentile Tuxx, intanto ti ringrazio per l'esaustiva risposta, poi vorrei chiederti: parli di TITOLO, PROVA DEL TITOLO. Cosa intendi? Dove posso ricercarlo? Nel regolamento di condominio? Nel mio atto di acquisto dell'appartamento?

 

- - - Aggiornato - - -

 

Dimenticavo di chiederti se puoi anche rispondere alla domanda relativa a (in caso di dovuto pagamento) quale tabella devo fare riferimento, visto che come ho scritto in precedenza, l'amministratore me ne ha valutate due.

Grazie

Il titolo tuo è il rogito, e dovrebbe essere riportato sul RdC se tu sei esente (da titolo)

La tabella scale dovrebbe essere una sola, con i piani positivi a salire e il piano negativo a scendere, comunque non vedo tanta differenza se le tabelle sono due una positiva e una negativa.

Tra l'altro se vengono verniciate le pareti del vano scale la spesa va divisa per millesimi di proprietà e non con le partizione della tabella scale.

 

Spese vano scale tinteggiatura

In tema di condominio, i muri delimitativi del vano scale non sono considerati alla stregua delle scale stesse né accessori delle medesime, stante che facendo parte della struttura portante dell'edificio, sono viceversa da considerarsi quale parte comune necessaria per l'esistenza dello stesso (Tribunale di Bologna n 2695/2000)

Noi abbiamo 4 tabelle:

- tabella di proprietà m/m 4,520

- tabella proprietà scala m/m28,890

- tabella manutenz. scala m/m 46,639

- tabella manut. ascensore m/m 43,300

Come ho scritto inizialmente l'amministratore mi ha diviso le spese secondo due tabelle (ho scritto nel primo step). E corretto?

Non so come è stata ripartita questa spesa ma trattando di verniciatura del vano scale si doveva ripartire la spesa per millesimi di proprietà, come ho precedentemente scritto citando la sentenza, le altre tabelle in questo caso non centrano nulla.

×